Categorie
endurance Indycar Monster Energy Cup Series Xfinity Series

Kissing the Bricks – Galleria fotografica di un gesto simbolo di Indianapolis

Il “bacio del mattone” è un rito, una cerimonia divenuta ormai parte integrante del mito di Indianapolis e tornerà in auge questo fine settimana, quando il grande circo della NASCAR si sposterà nell’Indiana con Grand-Am, Nationwide Series e Sprint Cup Series.

Il primo a posare le labbra sugli storici mattoni del catino dell’Indiana è stato Dale Jarrett, dopo aver trionfato nella Brickyard 400 del 1996 e da allora il gesto è stato ripreso anche dai vincitori della 500 miglia di Indianapolis.

Con l’approdo a Indy delle gare della Grand-Am e della Nationwide Series qualcuno ha iniziato a sostenere che baciare la Brickyard sia ormai un lusso inflazionato, ma il fascino rimane intatto!

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]

[Google][pinterest]

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.