A Sonoma la pole è di Franchitti. Dixon chiude la prima fila tutta Ganassi

Ganassi all’arrembaggio! Dopo un avvio di stagione a dir poco opaco il team di Chip sta affrontando una seconda parte di stagione davvero entusiasmante con la pole position di Franchitti a Sonoma che fa da ciliegina sulla torta alle quattro vittorie negli ultimi quattro round raccolte dai suoi piloti, tre per Dixon a Pocono e nella doppia di Toronto e la prima affermazione di Kimball a Mid-Ohio. A confermare lo stato di grazia del team ‘in rosso’ al fianco dello scozzese in prima fila ci sarà Scott Dixon.

[column col=”1/4″]

Week-End Stats & Info

[gdl_icon type=”icon-dashboard” size=”15px”] Circuit Map
[gdl_icon type=”icon-dashboard” size=”15px”] Entry-List
[gdl_icon type=”icon-dashboard” size=”15px”] Spotter Guide
[gdl_icon type=”icon-dashboard” size=”15px”] Libere Combinate
[gdl_icon type=”icon-dashboard” size=”15px”] Qualifica

[/column]

Un risultato importante per tutto il team che la scorsa settimana ha pianto la scomparsa di Floyd Ganassi, papà di Chip, avvalorato dal sesto tempo di Charlie Kimball, il quale vuol dimostrare che la schiacciante vittoria di Lexington non è figlia del caso. Il californiano se riuscirà a tenere questa cadenza risultati e di crescita nel corso della stagione potrebbe rappresentare il futuro del team una volta che i due senatori decideranno per lo stop.

La seconda fila sarà formata da Will Power e Ryan Hunter-Reay, entrambi a caccia di una vittoria che per un motivo o per l’altro significherebbe molto; Power è incredibilmente a secco di vittorie quest’anno, mentre Hunter-Reay se vuol continuare a lottare per il titolo deve limare il distacco che ha nei confronti del leader Helio Castronoves, che scatterà dalla quinta piazzola in griglia.

Come al solito su questo tipo di terreno Justin Wilson non ha mancato l’appuntamento con la top-10, mentre si affaccia per la prima volta nei piani alti della classifica (in qualifica) Graham Rahal, il quale è riuscito a conquistare la quarta fila. Hinchcliffe e Pagenaud formeranno la quinta fila.

Il ritorno in pista di JR Hildeband con la #98 del team Herta vale la diciottesima piazza, non è andata meglio al debuttante tedesco Lucas Luhr che è mestamente ultimo con due secondi di gap dal poleman Franchitti.

Roberto Del Papa