F1 MAZZONIADI INDIANE: Basettoni,Manetta,Sherlock Holmes,Tom Ponzi ed Il terzo elemento

Starring:

Mazzoni as Scherlock Holmes
Capelli as Manetta
Ing. Bruno as Tom Ponzi
Bortuzzo as Basettoni

I nostri prodi non hanno ormai più ritegno. Manco Zio Paperone da la caccia ai bassotti rispetto a come i nostri stanno sul collo della Redbull.
Ma iniziamo dal principio. Vettel domina già dal venerdi in lungo ed in largo nello smog di Nuova Dheli. Deve essere in sintonia con il Buddha visto come va da queste parti il tedeschino di Helmut Marko. Dopo l’ennesima prima fila Taurina e la solita difficile qualifica rossa,Mazzoni apre la telecronaca col lutto al braccio manco stesse commentando un funerale. Poi succede che Alonso, come gli succede spesso quest’anno, beccha una partenza super e si porta terzo dopo il primo rettilineo.Apriti cielo, Mazzoni rinvigorisce,un minuto prima stava bevendo aceto da una spugna,il secondo dopo stava nuotando in fiumi di Don Perignon. Il tifo sfrenato in cabina rai torna ai vecchi fasti, quelli che sdegnano perfino l’ultimo irriducibile tifoso della rossa. Non parliamo poi delle gufate e della speranza di vedere saltare i due tori scatenati. Qui sono gufate belle e buone, nulla a che vedere con quelle del mitico Poltronieri, che erano in realtà anticipazioni di quello che sarebbe successo , data dalla sua esperienza di pilota.
Succede che Webber perde il kers ed Alonso passa secondo, e succede che Vettel,colpito da nostalgia degli anni 80 cominci a far scintille dal fondo piatto a 10giri dalla fine. Ovvio che Mazzoni è li che spera si rompa tutto..fregandose di essere un commentatore e di dover essere imparziale. È questo il momento più tragicomico della giornata. I nostri prodi cominciano ad inventarsi le accuse più assurde al team redbull…assetti picchiati, assetti picchiati quando aprono il drs, correttori di assetto idraulici illegali…si certo sono scemi quelli della fia. Non gli passa per la testa che la redbull potrebbe aver preso sotto un detrito dei tanti lasciati in pista. Poi le scintille finiscono, Vettel vince…ma non per i nostri. Tutti accaldati e su di giri si lanciano in accuse verso redbull assurde…ovviamente tutte mirate nella speranza che venga squalificata perchè deve vincere alonso. Adirittura salta fuori un filmato di alcuni meccanici redbull che lavorano al terzo elemento della sospensione anteriore e l’ingegnere Bruno vuole farci credere che stiano facendo chissà quali irregolarità,che stiano lavorando ad un sistema idraulico di correttore di assetto totalmente illegale…degno dell’investigatore Tom Ponzi. Tutto il post gara è incentrato sul fatto che la redbull dovrà,deve, essere per forza trovata illegale. Adirittura Capelli Manetta suggerisce ad Alonso di pretendere da Domenicali di andare dai commissarimoer fare controllare la redbull di Vettel…deve essere per forza illegale…E si che Capelli ha corso in F1 e dovrebbe sapere che tutte le vetture vengono controllate dalla FIA a fine gara senza il bisogno dei suoi suggerimenti. Oggi è andata male ai nostri investigatori privati del nulla…hanno ancora 3 gare per inventarsi qualcosa…Io mi chiedo però..tutto sto tifo perchè?

Intanto fatemi sapere se Bortuzzo è ancora incatenato davanti al box della Fia in attesa che misurino il fondo come vuole lui.