Il punto sui diritti TV della NASCAR.

Come avrete avuto occasione di leggere nelle brevi che ho scritto, il gruppo FOX Sports ha deciso di chiudere SPEED, il canale americano per eccellenza dedicato ai motori, per lanciare un nuovo canale all-sports, FOX Sports 1.

Pertanto la chiusura di SPEED potrebbe rappresentare la perfetta occasione per la NASCAR di aprire, finalmente, un canale che mandi in onda contenuti di proprietà della NASCAR 24/7, ma, sfortunatamente, non c’è ancora niente in cantiere.

Come avrete sicuramente notato, non c’è e non ci sarà, almeno per i prossimi anni, traccia di uno streaming ufficiale su NASCAR.com, mentre associazioni sportive come la NFL, la NBA e la NHL sono già attrezzate. Questo, forse, è uno dei più grandi difetti della NASCAR stessa, ma le TV comandano, anche in virtù dei budget che stanziano, e loro devono obbedire senza discussioni.

“Stiamo ancora discutendo se avere o no un canale tutto nostro ma sono convinto che FOX Sports 1 sarà decisamente all’altezza di offrire al nostro affezionato pubblico quanta più programmazione NASCAR possibile”, ha dichiarato ad un’intervista via telefono Steve Herbst,  NASCAR Vice President of Broadcasting.  

“Anche senza un canale NASCAR, abbiamo comunque una robusta programmazione sui canali FOX Sports”, ha poi aggiunto Herbst.

La FOX ha in mente di mandare in onda alcune gare della Sprint Cup, a partire dal 2015, anno in cui dovrebbe cominciare il nuovo contratto televisivo, proprio su FOX Sports 1. Mentre la Daytona 500 sarà sempre trasmessa sempre su FOX fino almeno al 2022, alcune delle 13 gare, di proprietà della FOX, potrebbero andare dunque in onda sul nuovo canale sportivo che sarà presente in circa 90 milioni di case americane, ma resta ancora da stabilire quali e quante.

Fino ad’ora abbiamo esaminato il lato FOX Sports. Ora, andiamo a vedere cosa bolle in pentola sul lato NBC/ESPN, le quali, a quanto pare, dovranno sborsare cifre astronomiche per assicurarsi un numero di gare accettabile da trasmettere a partire dal 2015.

Secondo quanto detto da Brian France, Chairman della NASCAR, il gruppo ESPN/ABC dovrebbe aggiungere ulteriori gare al suo pacchetto attuale di 19 prove, mentre NBC dovrebbe acquistare il rimanente, cioè dalle 5 alle 8 gare.

Comunque sono tutte ipotesi e sia ESPN che NBC non hanno firmato nulla, al contrario di quanto ha fatto già FOX che avrà  le prime 13 gare, inclusa la Daytona 500, almeno fino al 2022.  L’attuale contratto televisivo, in vigore dal 2007, scadrà a fine della prossima stagione e le emittenti televisive stanno facendo praticamente a gara per essere sicure di trasmettere almeno una gara dello sport più seguito in America dopo la NFL.

Herbst ha inoltre aggiunto che le gare della  Camping World Truck Series saranno trasmesse da Fox Sports 1, cosa che avverrà anche per le Budweiser Duel e la Sprint Unlimited, che andrà in onda su FS1 nel 2014,  per poi tornare su FOX nel biennio 2015-16 e ripassare su FS1 dal 2017  fino al 2022.  

Ricordo che la FOX, con il contratto firmato lo scorso ottobre, spenderà circa 2 miliardi e mezzo di dollari nei prossimi 8 anni per assicurarsi la trasmissione della NASCAR sui suoi canali. 

Federico Floccari

[follow id=”nascarfannation” size=”large” count=”true” ]