Categorie
Camping World Truck Series

James Buescher riscrive la storia e batte Kyle Busch a Michigan

Si scrive Michigan National Guard 200, si legge James Buescher. E’ nell’assolato pomeriggio americano di Sabato che il pilota del truck Chevrolet numero #31 del team Turner Scott Motorsport si è imposto con autorità nel dodicesimo appuntamento dei 22 previsti nella NASCAR Camping World Truck Series. Per il ventiduenne pilota texano si tratta della prima vittoria nell’annata corrente, la quinta in carriera nella serie NASCAR riservata ai Trucks. L’alfiere del team Turner Motorsport è riuscito, al termine dei 100 giri in programma sull’ovale da 2 miglia del Michigan, a tenere alle proprie spalle l’esperto Kyle Busch, impegnato su più fronti in questo weekend, e il Truck numero #3 giudato dal minore dei fratelli Dillon, Ty.

[column col=”1/3″]

NCWTS al Michigan International Speedway

[gdl_gallery title=”NCWTS Michigan National Guard 200 2013″ width=”250″ height=”180″ type=”1″ ]

[gdl_icon type=”icon-facetime-video” color=”#222″ size=”14px”]Video completo della gara

[gdl_icon type=”icon-camera” color=”#222″ size=”14px”]Galleria Fotografica

[/column]

La gara, caratterizzata da varie cautions che ne hanno inframmezzato l’andamento inizialmente regolare, ha trovato il suo punto di svolta al giro 95 dei 100 previsti, quando, durante il restart successivo all’ultima yellow flag di giornata, Kyle Busch si è portato in testa al plotone nel tentativo di conquistare una vittoria nella serie cadetta che mancava dal 31 Maggio a Dover. Il piano del driver di Las Vegas non si è rivelato però congeniale a James Buescher, che approfittando di un leggero errore dello stesso Busch a 3 giri dal termine, ha sferrato l’attacco decisivo volto e si è spianato la strada per la Victory Lane: il pilota del Truck #31 ha sopravanzato, con una mossa autoritaria quanto ardita, sia Brendan Gaughan che Kyle Busch, rispettivamente secondo e primo al momento.

Sia Busch che Gaughan non hanno avuto modo di rispondere alla mossa di Buescher, che ha così tagliato il traguardo in relativa solitudine davanti a Busch, guadagnandosi gli applausi del folto pubblico assiepato sulle tribune del Michigan International Speedway. Hanno completato la top 10 alle sue spalle Joey Logano, Miguel Paludo, Timothy Peters, Wes Townley, Brendan Gaughan, il leader della serie Matt Crafton e Jeb Burton.

“La manovra è cominciata dall’uscita della curva 2” – ha spiegato il vincitore al termine della corsa – “quando mi sono accorto che stavo raggiungendo Brendan (Gaughan) e lui a sua volta era oramai su Kyle. Ho visto che potevo passare la #62 e ci ho provato; quando poi ho notato che la #51 era in difficoltà nell’approccio della curva 3 ho capito che dovevo approfittarne e li ho superati entrambi.”

Più incredulo Kyle Busch, le cui parole nel dopogara, caratterizzate tuttavia da un tono calmo e pacato, hanno lasciato comprendere come ormai sentisse già in mano la vittoria a poche tornate dalla bandiera a scacchi.

Pessima giornata per il vincitore di Pocono Ryan Blaney, che è rimasto vittima di un contatto con Darrell Wallace Jr. avvenuto nelle primissime fasi di gara ed è stato classificato in ultimissima posizione.

La classifica

Al termine dell’appuntamento di Michigan James Buescher guadagna una posizione nella classifica generale della NCWTS quando mancano ancora 10 gare al termine del campionato. Resta leader indisturbato della serie Matt Crafton, nono oggi al traguardo, con 51 punti di margine sul giovane Jeb Burton, oggi decimo, ed uno in più sullo stesso Buescher. Il prossimo appuntamento della serie vedrà i Trucks di scena la settimana prossima a Bristol per la UNOH 200.

M. Crafton – 464; J. Burton – 413; J. Buescher – 412; T. Dillon – 402; M. Paludo – 391; B. Gaughan – 390; T. Peters – 382; R. Blaney # – 379; D. Wallace Jr. – 370; J. Sauter – 369.

Fabio Valente


[divider scroll_text=”Torna su”]

Ordine d’arrivo della Michigan National Guard 200

1. (3) James Buescher, Chevrolet, 100, $41335.
2. (7) Kyle Busch(i), Toyota, 100, $25375.
3. (5) Ty Dillon, Chevrolet, 100, $19220.
4. (20) Joey Logano(i), Ford, 100, $13435.
5. (8) Miguel Paludo, Chevrolet, 100, $12910.
6. (12) Timothy Peters, Toyota, 100, $11685.
7. (17) John Wes Townley, Toyota, 100, $11535.
8. (2) Brendan Gaughan, Chevrolet, 100, $11460.
9. (6) Matt Crafton, Toyota, 100, $11410.
10. (1) Jeb Burton #, Chevrolet, 100, $15960.
11. (10) Ron Hornaday Jr., Chevrolet, 100, $11335.
12. (18) Brennan Newberry #, Chevrolet, 100, $11185.
13. (13) Dakoda Armstrong, Chevrolet, 100, $11110.
14. (9) Joey Coulter, Toyota, 100, $11060.
15. (22) Ryan Sieg, Chevrolet, 100, $12085.
16. (21) Bryan Silas, Ford, 100, $10985.
17. (14) Brett Moffitt, Toyota, 99, $8635.
18. (4) Max Gresham, Chevrolet, 92, $10860.
19. (16) German Quiroga #, Toyota, 89, $10810.
20. (11) Johnny Sauter, Toyota, 67, $11410.
21. (15) Darrell Wallace Jr. #, Toyota, Accident, 52, $10760.
22. (31) Norm Benning, Chevrolet, Handling, 43, $9460.
23. (25) Mike Harmon(i), Chevrolet, Electrical, 35, $8435.
24. (23) JJ Yeley(i), Chevrolet, Radiator, 23, $8410.
25. (29) Jennifer Jo Cobb, Ford, Engine, 12, $8535.
26. (30) Chris Lafferty, RAM, Rear Gear, 9, $8360.
27. (27) Chris Jones, Chevrolet, Clutch, 9, $8310.
28. (24) Jake Crum, Chevrolet, Axle, 9, $9285.
29. (28) Scott Riggs(i), Chevrolet, Engine, 7, $8235.
30. (26) Danny Efland(i), Chevrolet, Electrical, 4, $8710.
31. (32) Todd Peck, Chevrolet, Overheating, 3, $8185.
32. (19) Ryan Blaney #, Ford, Accident, 0, $8160.

Di Fabio Valente

Fabio Valente, 17 anni, da Ferrara. Un motore al posto del cuore ed un mondo di nome NASCAR in cui vivere. Una parte di me mi vuole musicista, l'altra giornalista sportivo. Al futuro la scelta...
Su Twitter, @FabioValenteMSR, su facebook https://www.facebook.com/messer.fabio