Johnny Sauter vince e sopravvive al Big One finale a Talladega

Non solo Johnny Sauter ha vinto la Fred’s 250 al Talladega Superspeedway ma è stato l’unico a tagliare la linea del traguardo con il suo truck tutto intero mentre il resto del gruppo è stato coinvolto in un Big One alle sue spalle.

Dietro il pilota del Thorsport Racing si è scatenato letteralmente il caos. Qualche centinaio di metri prima della bandiera a scacchi, Jeb Burton ha toccato il posteriore di Miguel Paludo che a sua volta ha impattato contro il truck di Kyle Busch che stava spingendo Dakoda Armstrong verso il traguardo.

Il truck di Paludo si è ribaltato proiettando scintille sul frontstretch dato che le parti metalliche stridevano sull’asfalto. Pochi secondi dopo, Kyle Busch si è ritrovato circondato di truck ed è stato letteralmente stritolato a muro a circa 150 miglia all’ora. Sauter è stato il chiaro vincitore e la NASCAR ha dovuto rivedere più volte il video delle fasi finali della gara per assegnare la seconda posizione a David Starr seguito da Ross Chastain, Parker Kligerman e Timmy Hill.

“Mentre attraversavo il tri-ovale per arrivare al traguardo, ho visto fumo e truck di traverso ovunque”, ha dichiarato Sauter. “Ho visto che Matt [Crafton] non era più alle mie spalle e ho detto che non era per niente apposto. Non è bello quando non si ha un finale combattutto ma tutto sommato è stato un grande giornata oggi a Talladega”.

Fra coloro che hanno avuto la peggio da questo incidente sono stati Kyle Busch e Justin Lofton. Il pilota di Las Vegas, Nevada, è stato trattenuto a lungo presso il medical center del superspeedway dell’Alabama per poi essere rilasciato, mentre Lofton è stato trasportato all’ospedale più vicino dove gli è stato diagnosticato un frattura al pollice sinistro stando a quanto dice il suo account Twitter ufficiale.

Per quanto riguarda il campionato, Matt Crafton ha ora ben 57 punti di vantaggio su Ty Dillon che ha scavalcato James Buescher, vittima anche lui di un incidente nelle fasi centrali della corsa. La corsa al titolo si sta sempre facendo più difficile per gli avversari di Crafton che vedono ridursi le possibilità di una rimonta.

Prossimo appuntamento con la Camping World Truck Series, sabato al Martinsville Speedway per la Kroger 200.

Federico Floccari