Categorie
Camping World Truck Series Monster Energy Cup Series Xfinity Series

Robin Pemberton spiega le modifiche regolamentari decise dalla NASCAR per il 2013

Robin Pemberton, vice president of competition della NASCAR, ha spiegato nel corso di una conferenza stampa i dettagli delle modifiche regolamentari che verranno implementate il prossimo anno nella Sprint Cup Series, nella Nationwide Series e nella Camping World Truck Series. I chiarimenti hanno riguardato soprattutto il sistema di qualificazione che soppianterà la regola che garantisce un posto in griglia ai primi 35 della classifica onwners, in particolare in relazione alle qualificazioni per la Daytona 500 del 2013.

[divider]

Q&A

Come sarà la qualificazione per la Daytona 500?

La qualifica funzionerà come sempre. La prima fila verrà stabilità nel Pole Day. I tempi di quella sessione stabiliranno la griglia di partenza dei Duels. I risultati dei Duels stabiliranno lo schieramento di 34 posizione della gara e poi si passerà ai 6 provisional e all’ex-campione.

I provisional varranno anche per i Duels?

No. Varranno solo per la 500 miglia. I Duels avranno uno schieramento basato unicamente sulle qualifiche.

Ci sono limiti al numero di provisional che si potranno sfruttare durante la stagione?

No, non ci sarà alcun limite.

L’estrazione a sorte per l’ordine di qualificazione varrà solo per la Sprint Cup?

Quali cambiamenti riguardano solo la Sprint Cup e quali si applicano a tutte e tre le serie?

A dire il vero sono tutti unici. Direi che l’unica cosa valida per tutti è che le date dei test saranno legate alle squadre. Che tu sia una squadra con una, due, tre o quattro vetture, avrai sempre quattro giornate di test. I formati di qualificazione della Nationwide Series e della Truck Series rimarranno come sono attualmente perché crediamo che il sistema odierno sia il migliore per loro. Un’altra cosa che riguarda tutti e tre i campionati è che, per le prime tre gare, e solo per le prime tre gare, useremo la classifica Owners del 2012 per stabilire la griglia di partenza in caso di pioggia.

Può parlare della riduzione di vetture al via nella Nationwide Series?

Vogliamo rafforzare i proprietari di team perché ci sia più qualità in pista nella Nationwide Series. Non è stata una decisione presa in 30, 60 o 90 giorni. Sono cose di cui abbiamo parlato molto a lungo prima di decidere e pensiamo che valorizzeranno la Nationwide Series.

Con molti team che praticano lo start & park, non avete pensato di ridurre il numero di partenti anche in Sprint Cup?

Le cose non sono sempre come sembrano, ma con il nuovo sistema di 6 provisional basati sulla classifica owners i team nelle retrovie dovranno lottare per ottenere quei provisional, perché possono essere scalzati più facilmente durante le qualifiche. Non si tratta di una singola soluzione, ma di più mosse per rafforzare lo schieramento della Sprint Cup.

Queste modifiche porranno fine allo start&park?

E un concetto relativamente nuovo, ma se guardiamo alla storia di questo sport, ci sono sempre stati team che non hanno completato le gare per loro scelta. E’ una situazione che varia anche durante la stagione in base alla disponibilità di sponsor e alle opportunità. Questi team ci sono sempre stati e penso che non spariranno domani, ma vogliamo incentivarli a restare in corsa per un obiettivo.

Ritornando alla qualifica per la Daytona 500: negli ultimi anni i primi 35 tra gli owners hanno avuto un posto garantito. Crede che il prossimo anno i primi 36 saranno sicuri di essere al via?

Assolutamente no. Non sono al sicuro. Dovranno comunque sudarselo il posto. Ci saranno vetture che verranno prese in base all’ordine d’arrivo dei Duels, altre in base alla velocità e poi ci saranno i provisional e il posto per l’ex-campione. Stiamo riportando l’enfasi sulla velocità in qualifica e sul risultato dei Duels.

Stay Tuned!

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.