Truck Series – A Gateway arriva la seconda vittoria in carriera per Cole Custer

Madison, IL - JUNE 13: Cole Custer driver of the #00 Haas Automation Chevrolet poses for photos after winning the NASCAR Camping World Truck Series Drivin' for Linemen 200 at Gateway Motorsports Park on June 13, 2015 in Madison, Illinois.  (Photo by Jeff Curry/NASCAR via Getty Images) *** Local Caption ***  Cole Custer
Madison, IL – JUNE 13: Cole Custer driver of the #00 Haas Automation Chevrolet poses for photos after winning the NASCAR Camping World Truck Series Drivin’ for Linemen 200 at Gateway Motorsports Park on June 13, 2015 in Madison, Illinois. (Photo by Jeff Curry/NASCAR via Getty Images) *** Local Caption *** Cole Custer

Cole Custer ne ha approfittato di uno sprint finale di cinque giri al Gateway Motorsports Park per conquistare la sua seconda vittoria in carriera nella NASCAR Camping World Truck Series in occasione della Drivin’ for Linemen 200..

Quando il leader della gara in occasione del restart finale, Tyler Reddick, non ha ingranato bene la seconda marcia, Custer veloce come un felino ne ha tratto vantaggio e ha concluso davanti a tutti alla bandiera a scacchi con circa un secondo di vantaggio su  Spencer Gallagher.  Per il pilota 17enne si tratta della prima vittoria della stagione e la seconda del JR Motorsports, che ha vinto lo scorso mese al Charlotte Motor Speedway con Kasey Kahne.

“Ho messo alla prova me stesso stasera, “ ha dichiarato Custer, che ha vinto alla sua terza partecipazione in Truck Series quest’anno. “Penso che eravamo migliori di Reddick.. abbiamo fatto fatica nella fasi iniziali della gara… e finire questa gara da vincitore ti stanca comunque… è stato veramente un lungo giorno e devo ringraziare tutti, specialmente il mio team, per avermi dato un truck veramente competitivo stasera.”

Madre Natura è stata la vera protagonista ad inizio serata, quando, prima ha fatto cancellare le qualifiche dopo un breve acquazzone, e pochi minuti prima della gara è arrivato un altro temporale che ha visto partire la gara con quasi due ore di ritardo con Erik Jones in pole dato che aveva fatto stabilire il milgior tempo nelle libere.

Dalle stelle alle stalle per Jones e Crafton

I due protagonisti fin dalla bandiera verde sono stati Erik Jones e Matt Crafton che si sono dati battaglia per praticamente tutta la durata della corsa che, nella prima parte è andata liscia come l’olio, mentre nella seconda ha visto il fioccare di tantissime bandiere gialle. A causa delle numerose caution, infatti, Jones e Crafton hanno differenziato la strategia l’uno dall’altro rendendo la gara molto interessante. From the start, Jones kept the lead and held the point until the first caution waved on Lap 53 for a two-truck accident in Turn 1.

Nel corso di un restart a circa 20 tornate dal termine, con Crafton in testa alla corsa, Jones, affamato per conquistare la sua prima vittoria stagionale, era molto determinato a togliere la leadership dalle mani del campione in carica, ma la molta foga del giovane pilota del KBM lo ha portato a perdere il suo truck andando a sbattere a muro e facendo così svanire i suoi sogni di gloria.

Con Jones fuori dai giochi, Crafton non ha avuto vita facile contro Reddick, Custer e John Hunter Nemechek anche loro determinati a negare la quarta vittoria stagionale al pilota del ThorSport Racing. La corsa è ripresa a 10 giri dalla bandiera a scacchi con Reddick che non ha perso tempo per prendersi la leadership della corsa. La serata di Crafton alla fine ha preso una svolta drammatica nel momento in cui Nemechek ha perso il suo truck in curva 3 andando a colpire il truck #88 di Crafton che è finito duramente a muro. Brutto stop per Crafton dopo una serata passata al comando delle operazioni.

Al traguardo, Custer ha sopravanzato Gallagher, Sauter, Nemechek e Cameron Hayley, mentre chiudono la top-10,  Timothy Peters, Ben Kennedy, Tyler Reddick, Daniel Hemric e Austin Theriault.

Prossimo appuntamento

La NASCAR Camping World Truck Series ritornerà in azione questo venerdì, 19 giugno, all’Iowa Speedway per la American Ethanol 200.

Classifica generale dopo Gateway

1) #88-Matt Crafton, 329
2) #19-Tyler Reddick, 317, -12
3) #98-Johnny Sauter, 299, -30
4) #4-Erik Jones #, 296, -33
5) #05-John Wes Townley, 260, -69
6) #13-Cameron Hayley, 254, -75
7) #23-Spencer Gallagher #, 251, -78
8) #14-Daniel Hemric #, 246, -83
9) #17-Timothy Peters, 245, -84
10) #11-Ben Kennedy, 238, 91

Ordine d’arrivo della Drivin’ for Linemen 200