Importanti cambiamenti ai vertici della NASCAR

HOF_lg

La NASCAR ha annunciato che ha promosso Steve Phelps e Steve O’Donnell a ruoli di maggiore responsabilità negli uffici di Charlotte. Questo cambiamento è stato attuato per premiare di più l’anzianità di servizio in posti chiave della NASCAR e per implementare misure importanti volte a far crescere la stessa associazione di Daytona Beach.

” Nelle persone di Steve Phelps e Steve O’Donnell, la NASCAR ha due leader di grande esperienza e che sono altamente rispettati in tutto l’ambiente e hanno avuto un ruolo chiave in importanti decisioni che la NASCAR ha preso in questi anni,” ha dichiarato il NASCAR Chairman and Chief Executive Officer Brian France. “Abbiamo persone che lavorano duramente ogni giorno a Charlotte e a Concord per assicurare a questo sport un brillante futuro. L’inserimento di queste due persone all’interno di quegli uffici non farà che migliorare le nostre prestazioni.”

Phelps, attualmente NASCAR Executive Vice President and Chief Marketing Officer, dirigerà ora le operazioni al NASCAR Plaza a Charlotte. Phelps, inoltre, supervisionerà anche il reparto marketing e delle relazioni pubbliche della NASCAR.

O’Donnell, invece, assumerà la leadership nel dipartimento di ricerca e sviluppo della NASCAR a Concord, North Carolina. Secondo le parole del presidente dell’associazione di Daytona Beach, Mike Helton, O’Donnell è stato nominato vice-presidente esecutivo e capo del dipartimento sviluppo corse, inoltre, manterrà le stesse responsabilità precedenti in settori come il Racing Development and Innovation, Racing Operations, Industry Services, Green Innovation, Touring / Weekly Series and Membership Services.

Gene Stefanyshynn, capo del NASCAR’s Racing Development and Innovation group, e Robin Pemberton, che dirige il Competition Department, sono stati entrambi promossi a vice presidenti e saranno ora alle dipendenze di O’Donnell, inoltre, Tom Swindell, che ha giocato un ruolo chiave nelle operazioni recenti nel comparto sviluppo per le corse, è stato assegnato a Concord e lavorerà a stretto contatto con O’Donnell per i progetti a breve e lungo periodo.

Stefanyshyn, che si è unito alla NASCAR nel maggio 2013, ha avuto subito un forte impatto nell’ambiente, contribuendo alla trasformazione e alla modernizzazione del pacchetto sviluppo della NASCAR e ha dato il suo parere favorevole a numerosi progetti volti a migliorare il futuro delle corse stock-car. Pemberton, crew-chief per un lungo periodo nella Sprint Cup Series, ha anche lui giocato un ruolo importante nella evoluzione della NASCAR, a partire dal nuovo sistema di qualifica fino ad arrivare al nuovo formato per l’assegnazione del titolo. Pemberton ha cominciato a lavorare per la NASCAR nel 2004.

Federico Floccari – @NASCARCountryUS