James Buescher fa il bis davanti ad uno splendido Ross Chastain

Una gara tranquilla dal finale più che scoppiettante. Ecco il perfetto riassunto della Fan Appreciation 200, gara disputatasi nel pomeriggio americano di Domenica sull’ovale dello Iowa Speedway, valida come quindicesimo appuntamento dei 22 previsti per la stagione 2013 della NASCAR Camping World Truck Series. I 200 giri in programma hanno visto compiersi vari sorpassi nella pancia del gruppo, ma la top 5 mantenersi piuttosto stabile, con Ross Chastain, Ryan Blaney, Timothy Peters, Ty Dillon, James Buescher e Brendan Gaughan ad alternarsi nelle posizioni di vertice.

[column col=”1/3″]

NCWTS all’Iowa Speedway

[gdl_gallery title=”ncwts iowa fan appreciation 200 2013″ width=”250px” height=”180px” type=”1″]

[gdl_icon type=”icon-facetime-video” color=”#cf2121″ size=”15px”]Video completo[gdl_icon type=”icon-double-angle-right” color=”#cf2121″ size=”15px”]
[gdl_icon type=”icon-camera-retro” color=”#cf2121″ size=”15px”]Galleria Fotografica[gdl_icon type=”icon-double-angle-right” color=”#cf2121″ size=”15px”]

[/column]

Quando sembrava che questi, ovvero i principali protagonisti del campionato, dovessero terminare la gara a posizioni congelate in testa al plotone, quella che sembrava una pura formalità è divenuta una questione d’onore degna del massimo agonismo, curva dopo curva. E’ questo il motivo per cui, dei piloti sopracitati, solo tre si sono piazzati nelle prime nove posizioni, a seguito dell’esposizione di ben tre bandiere gialle negli ultimi 20 giri e di un doppio tentativo di terminare la gara al GWC da parte della direzione NASCAR.

Ripercorrendo con ordine lo svolgimento della corsa, nessun avvenimento eclatante salta all’occhio nel primo quarto di gara, con il poco più che ventenne poleman Ross Chastain intento a costruire un ampio margine in testa sui diretti inseguitori e più indietro i piloti di vertice impegnati a difendere le posizioni che contano. La prima bandiera gialla è sventolata sotto il limpido cielo dell’Iowa solo dopo 40 tornate, a seguito del testacoda che ha estromesso dalla competizione Chase Elliott, fresco vincitore della gara di Mid-Ohio.

Al successivo restart in testa al gruppo si presenta Ty Dillon, unico tra i primi a non fermarsi in pit road a cambiare gli pneumatici. La sua leadership resiste agli attacchi di Buescher prima e di Chastain fino al giro 80, durante il quale il giovane Ty effettua la propria sosta.  La leadership passa così al dominatore di giornata, Ross Chastain. Il ventenne di Alva, Florida, al volante del truck numero #19 del team di Brad Keselowski dimostra di avere il mezzo più performante in pista a suon di giri veloci.

Trascorrono 40 giri di puro dominio, fermati solamente dalla bandiera gialla per detriti del giro 135, che fa perdere a Chastain la prima posizione a favore di Timothy Peters. L’effimera gioia del pilota Toyota dura pochi giri, poichè un’ulteriore caution ed un successivo contatto al restart con lo stesso Chastain rispediscono Peters ai margini della top 10, costringendolo ad una rimonta a testa bassa nell’ultimo quarto di gara.

E’ a 12 giri dal termine della competizione che la gara si accende ed i truck in pista iniziano a regalare ancora più spettacolo. Un contatto tra Jeb Burton, in ombra nella giornata odierna, ed il giovanissimo compagno di squadra Brandon Jones porta entrambi a rinunciare ai più remoti sogni di gloria. Il restart che ne segue condiziona completamente la classifica: in testa è lotta interna nel BK Racing Team, con Ryan Blaney che soffia la prima posizione al compagno di squadra, mentre più indietro un contatto involontario tra Buescher e il malcapitato Peters spedisce quest’ultimo a cozzare contro il muro prima e contro il retro del truck di Ty Dillon poi.

[column col=”1/3″][mc4wp-form][/column]

E’ quando sembra che la doppietta per il team BKR sia già ben apparecchiata che gli ultimi fuochi d’artificio esplodono nel cielo sullo Iowa Speedway. Ryan Blaney è costretto a fermarsi in pit road per rifornire di benzina il proprio truck, rientrando in pista oltre la ventesima piazza, mentre al restart James Buescher prende il comando delle operazioni un attimo prima che l’ultima caution di giornata prepari l’atmosfera per il rovente finale.

Un contatto nei primissimi metri a seguito della green flag tra Gaughan, pienamente responsabile dell’accaduto, e Joey Coulter porta quest’ultimo in pit road a contare i danni e la sua crew ad alzare i toni contro lo stesso Brendan. Mentre fuori dalla pista si discute animatamente, i trucks ripartono per gli ultimi due giri di gara.

James Buescher approfitta di uno scatto repentino e di una piccola indecisione di Ross Chastain per comandare in solitudine l’ultima tornata e tagliare il traguardo proproi davanti a Chastain, Dillon, Sauter e Wallace Jr. A completare la top 10 si piazzano Quiroga Jr., il leader di classifica Crafton, Burton, Erik Jones e Ryan Blaney, scampato agli ultimi contatti ed autore di una rimonta dal ventiduesimo al decimo posto in meno di 5 giri.

La classifica

Per quanto riguarda la classifica generale, Matt Crafton perde 10 punti da James Buescher e 5 da Ty Dillon, ma conserva la piazza iridata con 569 punti. Si porta a -37 il vincitore di giorntata, mentre sale a -58 il minore dei fratelli Dillon. Completano la top 5 Jeb Burton, a -56, e Timothy Peters, distaccato di 74 lunghezze.

La NCWTS sarà nuovamente in scena la prossima settimana nella giornata di Venerdì 13 Settembre allo Chicagoland Speedway, dove è in programma la EnjoyIllinois.com 225.

Fabio Valente

Segui @FabioBassoon

[divider]
[space height=”20″]

Ordine d’arrivo della Fan Appreciation 200

NASCAR Camping World Truck Series Race – Fan Appreciation 200 presented by New Holland
Iowa Speedway
Newton, Iowa
Sunday, September 08, 2013

1. (3) James Buescher, Chevrolet, 212, $37985.
2. (1) Ross Chastain, Ford, 212, $33975.
3. (5) Ty Dillon, Chevrolet, 212, $18445.
4. (25) Johnny Sauter, Toyota, 212, $15335.
5. (10) Darrell Wallace Jr. #, Toyota, 212, $15410.
6. (18) German Quiroga #, Toyota, 212, $11785.
7. (12) Matt Crafton, Toyota, 212, $11285.
8. (8) Jeb Burton #, Chevrolet, 212, $11060.
9. (2) Erik Jones, Toyota, 212, $11010.
10. (9) Ryan Blaney #, Ford, 212, $12235.
11. (15) John Wes Townley, Toyota, 212, $10910.
12. (6) Timothy Peters, Toyota, 212, $10785.
13. (14) Max Gresham, Chevrolet, 212, $10735.
14. (20) Miguel Paludo, Chevrolet, 212, $10685.
15. (22) Ben Kennedy, Chevrolet, 211, $9185.
16. (21) Dakoda Armstrong, Chevrolet, 211, $10635.
17. (13) Ron Hornaday Jr., Chevrolet, 211, $10335.
18. (23) Steve Wallace(i), Chevrolet, 210, $7960.
19. (16) Justin Lofton, Chevrolet, 210, $10110.
20. (11) Brandon Jones, Chevrolet, 210, $8435.
21. (19) Ryan Sieg, Chevrolet, 209, $9910.
22. (24) Brennan Newberry #, Chevrolet, 209, $8560.
23. (31) Justin Jennings, Chevrolet, 207, $7435.
24. (4) Brendan Gaughan, Chevrolet, Accident, 204, $8360.
25. (17) Joey Coulter, Toyota, Accident, 203, $7485.
26. (32) Jennifer Jo Cobb, RAM, Brakes, 171, $7310.
27. (28) Matthew Kurzejewski, Chevrolet, Accident, 155, $7260.
28. (34) Norm Benning, Chevrolet, Rear Gear, 107, $7235.
29. (33) Steve Smith, Chevrolet, Drive Shaft, 104, $7210.
30. (26) Jeff Agnew, Chevrolet, Engine, 84, $7685.
31. (7) Chase Elliott, Chevrolet, Accident, 35, $7160.
32. (29) Chris Jones, Chevrolet, Rear Gear, 20, $7135.
33. (27) Bryan Silas, Ford, Rear Gear, 16, $7110.
34. (35) Mike Harmon, Chevrolet, Overheating, 15, $7085.
35. (30) Jimmy Weller III, Toyota, Clutch, 8, $7060.
36. (36) Chris Lafferty, RAM, Handling, 5, $7012.