Keselowski in Pole, Carl Edwards e le Ford favoriti

Keselowski alla sua seconda pole in carriera in Sprint Cup, Streeter Lecka/Getty Images

Brad Keselowski, al volante della Dodge #2 del Team Penske ha ottenuto la pole-position per la Coca Cola 600, il n° appuntamento del calendario 2011 della NASCAR Sprint Cup, che si terrà sull’ovale di Charlotte, North Carolina, nella notte tra domenica e lunedì. Il giovane pilota del Michigan, che inizia ora a vedere qualche miglioramento nelle prestazioni in questo 2011, ha percorso l’ovale da 1,5 miglia di Charlotte alla media di 192.089mph, unico a infrangere la barriera delle 192 miglia, scendendo in pista per trentesimo e resistendo agli assalti dei cinque piloti più rapidi delle prove libere.
Al suo fianco in prima fila troveremo AJ Allmendinger, ottimo al volante della Ford #43 del Richard Petty Motorsport, mentre in seconda fila si schiereranno Carl Edwards e Denny Hamlin. Da segnalare l’ottima prestazione del debuttante Ricky Stenhause Jr., salito di categoria dalla Nationwide Series per sostituire Trevor Bayne sulla Ford #21 dei Wood Brothers. Stenhause si è detto sicuro della velocità della macchina, ma incerto sulla propria capacità di mantenere un buon ritmo in gara con così poca esperienza.

Ecco lo schieramento di partenza definitivo:

1 2 Brad Keselowski Miller Lite Dodge 28.112 192.089
2 43 A J Allmendinger U.S. Air Force Ford 28.170 191.693
3 99 Carl Edwards Scotts EZ Seed Ford 28.171 191.686
4 11 Denny Hamlin FedEx Express Toyota 28.218 191.367
5 31 Jeff Burton Caterpillar Chevrolet 28.236 191.245
6 48 Jimmie Johnson Lowe’s Summer Salute Chevrolet 28.262 191.069
7 00 David Reutimann Aaron’s Armed Forces Foundation Toyota 28.284 190.921
8 6 David Ragan UPS Ford 28.302 190.799
9 21 Ricky Stenhouse Jr.(i) Motorcraft / Quick Lane Tire & Auto Ford 28.309 190.752
10 33 Clint Bowyer Cheerios / Hamburger Helper Chevrolet 28.316 190.705
11 24 Jeff Gordon Drive to End Hunger / AARP Chevrolet 28.331 190.604
12 39 Ryan Newman U.S. Army Chevrolet 28.337 190.564
13 5 Mark Martin CARQUEST / GoDaddy.com Chevrolet 28.360 190.409
14 56 Martin Truex Jr. NAPA Auto Parts Toyota 28.391 190.201
15 16 Greg Biffle 3M Ford 28.397 190.161
16 27 Paul Menard Moen / Menards Chevrolet 28.411 190.067
17 4 Kasey Kahne Red Bull Toyota 28.437 189.893
18 83 Brian Vickers Red Bull Toyota 28.441 189.867
19 17 Matt Kenseth Jeremiah Weed Ford 28.442 189.860
20 78 Regan Smith Furniture Row Chevrolet 28.456 189.767
21 18 Kyle Busch M&M’s Toyota 28.505 189.440
22 14 Tony Stewart Office Depot / Mobil 1 Chevrolet 28.509 189.414
23 20 Joey Logano The Home Depot Toyota 28.523 189.321
24 9 Marcos Ambrose DeWalt Ford 28.528 189.288
25 88 Dale Earnhardt Jr. National Guard / AMP Energy Chevrolet 28.581 188.937
26 22 Kurt Busch Shell / Pennzoil Dodge 28.595 188.844
27 47 Bobby Labonte Kingsford / Bush’s Best Baked Beans Toyota 28.624 188.653
28 29 Kevin Harvick Budweiser / Armed Forces Chevrolet 28.660 188.416
29 42 Juan Pablo Montoya Target Chevrolet 28.699 188.160
30 34 David Gilliland Taco Bell Ford 28.716 188.048
31 38 Travis Kvapil(i) Long John Silver’s Ford 28.725 187.990
32 95 David Starr(i) Jordan Truck Sales Ford 28.732 187.944
33 66 Michael McDowell KEYper Systems Toyota 28.772 187.682
34 46 J J Yeley Red Line Oil Chevrolet 28.798 187.513
35 1 Jamie McMurray Bass Pro Shops / Tracker Boats Chevrolet 28.846 187.201
36 87 Joe Nemechek(i) NEMCO Motorsports Toyota 28.851 187.169
37 13 Casey Mears GEICO Toyota 28.878 186.994
38 30 David Stremme Inception Motorsports Chevrolet 28.890 186.916
39 32 Mike Bliss(i) blucigs.com Ford 28.968 186.413
40 09 Landon Cassill(i) Security Benefit / Thank A Teacher Chevrolet Owner Points
41 7 Robby Gordon Speed Energy / Harris Teeter / Sam’s Dodge Owner Points
42 36 Dave Blaney Disabled American Veterans Chevrolet Owner Points
43 60 Mike Skinner(i) Big Red Toyota 28.912 186.774

Coca Cola 600 – cosa ci possiamo aspettare

Di solito l’All Star Race è un buon indicatore dello stato di forma sul tracciato di Charlotte. Se la tendenza dovesse mantenersi, i favori del pronostico cadrebbero inevitabilmente sulla muta di Ford del Roush Fenway Racing e in particolare su Carl Edwards, molto a suo agio sugli ovali da 1,5 miglia quest’anno e vincitore della gara delle stelle sabato scorso. Da tenere d’occhio anche Matt Kenseth, che ha scelto di adoperare lo stesso telaio che lo ha portato alla vittoria in Texas, anche se il pilota della #17 tende a sdrammatizzare, sostenendo che i due circuiti sono decisamente diversi e che quindi c’è molto da fare.
Jimmie Johnson fino al 2006 sarebbe stato l’unico favorito per la gara, forte delle quattro gare vinte consecutivamente tra il 2004 e il 2005, nonchè delle sei affermazioni in totale, che lo collocano insieme a Bobby Allison e Darrel Waltrip in vetta alla lista dei plurivincitori in North Carolina. Ora lui stesso ammette che con il nuovo asfalto, meno abrasivo, ha un po’ perso il vantaggio che lui e la squadra avevano. Conta però di recuperare perché ogni anno l’usura del manto stradale aumenta, riavvicinando le condizioni a quelle che preferisce. Il californiano detiene comunque il miglior driver rating sul circuito (114,7) e la miglior posizione media al traguardo (9,8).
Kyle Busch, secondo nell’All Star Race alle spalle di Edwards, sarà come sempre da tenere d’occhio, mentre qualche sorpresa potrebbe venire da Kasey Kahne, 3 volte sul gradino più alto del podio a Charlotte e in crescita di competitività. Appaiono un po’ in crisi gli RCR, ma non bisogna mai darli per morti, specie se Harvick o Burton, messo meglio in qualifica, dovessero trovare il bandolo della matassa prima dei 100 giri finali, mentre i vincitori degli appuntamenti del 2010, Kurt Busch e Jamie McMurray, sembrano realisticamente tagliati fuori dalla lotta, oltre che attardati in qualifica.