K&N West – Gray Gaulding vince a Phoenix. Thorn è campione 2013

E’ stato Gray Gaulding ad aggiudicarsi la Casino Arizona 50 al Phoenix International Raceway, ultima prova del campionato 2013 della NASCAR K&N Pro Series West, ma è stato Derek Thorn l’uomo della serata. Il 27enne pilota californiano si è aggiudicato il suo primo titolo K&N Pro Series West della carriera con una 15esima piazza che è stata abbastanza per tenere a bada gli altri pretendenti al titolo. Thron doveva gestire un vantaggio di 16 punti sul campione 2011 della Serie, Greg Pursley con Cameron Hayley e Michael Self anche loro nella contesa. Al traguardo, Thorn ha vinto il campionato con 6 punti di vantaggio su Hayley che ha concluso in terza posizione.

“Abbiamo fatto una stagione straordinaria”, ha dichiarato Thorn in Victory Lane. “Non siamo stati sempre i più veloci, ma siamo stati un modello di consistenza e abbiamo sempre corso in modo intelligente e solido ed è esattamente ciò di cui uno ha bisogno per vincere un campionato.” “Devo ringraziare il mio owner, Bob Bruncati, per avermi dato l’opportunità di correre con questa Ford #6 stupenda in questi ultimi due anni. E’ stato veramente qualcosa di incredibile e mi sono divertito molto. Il crew chief, Bill Sedgwick e tutti i ragazzi del team, hanno lavorato veramente in modo duro per permettermi di vincere questo titolo. Devo ringraziare uno ad uno ognuno di loro.”

La battaglia per il campionato non è stata l’unica cosa che ha prodotto suspence e spettacolo in pista. La corsa per la vittoria finale è stata altrettanto accesa grazie ad un gran sorpasso all’ultimo giro da parte di Gaulding che ha compiuto una rimonta incredibile su Cole Custer, che aveva dominata la gara dallo sventolio della bandiera verde. Nel tentativo di sorpasso, i due si sono toccati e Custer è andato in testacoda in curva 3 mentre Gaulding ha tagliato con successo il traguardo.

Per Gaulding si tratta della prima vittoria in carriera nella NASCAR e diventa, inoltre, il più giovane vincitore di una gara della K&N West a soli 15 anni, 8 mesi e 30 giorni. Il precedente record apparteneva Dylan Kwasniewski che aveva vinto la sua prima corsa a 16 anni e 2 mesi esatti nell’agosto del 2011.

Alle spalle di Gaulding, si sono piazzati nell’ordine: Jesse Little, Cameron Hayley, David Mayhew, Brandon McReynolds, Cole Custer, Kelly Admiraal, Brett Thompson, Michael Self  e Taylor Cuzick che completa così la top-10. La corsa è stata anche sospesa per circa 45 minuti a causa di un grosso incidente avvenuto addirittura prima che la bandiera verde sventolasse.

La classifica finale vede Thorn campione seguito da Hayley. Pursley e Self hanno concluso il loro cammino rispettivamente in terza e quarta posizione. Dylan Lupton si è guadagnato un’ottima quinta piazza che gli ha anche consentito di vincere il Sunoco Rookie of the Year title.

Thorn e gli altri campioni 2013 di una serie NASCAR, tra cui anche Ander Vilarino, campione della Whelen Euro Series, saranno premiati in occasione della cerimonia dei NASCAR Night of Champions Touring Awards il 14 dicembre a Charlotte, North Carolina.

Federico Floccari