K&N West – Michael Self conquista la prima vittoria in carriera

E’ arrivata sullo stradale di Brainerd, Minnesota, al 34esimo tentativo, la prima vittoria di Michael Self nella K&N Pro Series West.

Il 21enne di Park City si è imposto all’esordio della serie sul circuito da 2.5 miglia situato a 130 miglia di Minneapolis, sorpassando al penultimo giro il leader di campionato Dylan Kwasniewski, alle prese con problemi al cambio, e andando a guadagnare quasi cinque secondi prima di tagliare il traguardo.

La Brainerd 125 ha visto partire dalla prima fila il duo del Gene Price Motorsports, composto da Dylan Kwasniewski e Greg Pursley, che hanno dominato gran parte della gara, dando spettacolo con un bel duello impreziosito da diversi sorpassi e conducendo complessivamente 46 dei 50 giri di gara, con il giovanissimo pilota di Las Vegas in testa per ben 32.

Intorno a metà gara sono transitati al comando anche David Mayhew e Eric Holmes, che hanno approfittato delle soste ai box per guadagnare un punto bonus, ma il pallino della gara è tornato subito nelle mani di Kwasniewski e Pursley, con Self stabilmente in terza piazza.

A 10 giri dalla bandiera a scacchi, Self ha passato Pursley ed ha chiuso il gap di tre secondi che lo separava da Kwasniewski e lo ha infilato in curva 9 prima di transitare sotto la bandiera bianca che indica il penultimo giro per andare a vincere.

“Li ho tenuti a tiro sin dal primo giro. Sapevo che sarebbero stati davanti anche alla fine, come sempre” ha detto Self. “Siamo rimasti tranquilli, abbiamo preservato la meccanica e ciò è stato decisivo nel finale”

Nonostante i problemi al cambio, Kwasniewski è riuscito a conservare il secondo gradino del podio.

“Negli ultimi 10 giri il cambio mi andava in folle, per cui ho dovuto guidare con una mano sulla leva per tenere la marcia inserita” ha detto il 16enne di Las Vegas. “Negli ultimi due giri, in cui sono andato lungo, il cambio mi ha abbandonato. Non avevo la seconda e continuava a saltare.”

Pursley si è piazzato al terzo posto, davanti Derek Thorn, David Mayhew e Eric Holmes.

Un testacoda di anthony Giannone al settimo giro ha prodotto l’unica bandiera bandiera gialla della giornata.

Nonostante la beffa, Kwasniewski è saldamente al comando della classifica generale con 263 punti e 17 lunghezze di vantaggio su Pursley (246). Al terzo posto c’è David Mayhew (241), davanti ad Erik Thorn (235), Eric Holmes (234) e Michael Self (203).

Stay Tuned!

Ordine d’arrivo della Brainerd 125

1 9 21 Michael Self Rockwell/Golden Gate Meat/Bay Bio Chevrolet 50 47 4 Running
2 1 03 Dylan Kwasniewski Royal Purple/Rockstar Ford 50 44 2 Running
3 2 26 Greg Pursley GPM/Star Nursery/ Real Water Ford 50 42 1 Running
4 4 6 Derek Thorn Sunrise Ford/Lucas Oil/Eibach Ford 50 40 Running
5 3 17 David Mayhew MMI Services/Ron’s Rear Ends Chevrolet 50 40 1 Running
6 5 20 Eric Holmes NAPA Auto Parts Toyota 50 39 1 Running
7 8 22 Jonathon Gomez Century Boatland Chevrolet 50 37 Running
8 6 9 Austin Dyne * William Rast/Sunrise Ford/Lucas Ford 50 36 Running
9 14 5 Dylan Hutchison * Bay Bio Diesel/Johnnie Walker Chevrolet 49 35 Running
10 10 2 Carl Harr West World Computers Chevrolet 49 34 Running
11 12 71 Daryl Harr i World Connect Chevrolet 49 33 Running
12 7 24 Cameron Hayley * Cabinets by Hayley Toyota 49 32 Running
13 11 61 Brett Thompson RTTI/Jerome Truck Serv. Chevrolet 48 31 Running
14 13 52 Ryan Philpott Philpott Race Cars Ford 48 30 Running
15 16 36 John Wood Pegasus Trans & Tow/Holleran’s Perf. Dodge 47 29 Running
16 17 15 Jack Sellers Bay Bio Diesel Chevrolet 47 28 Running
17 18 90 Chris Evans * GASS Toyota 44 27 Running
18 15 14 Ronnie Jay * Cooks/Holleran’s Perf./PTW Repair Ford 31 26 Transmission
19 19 54 Anthony Giannone * K&N Air Fillters/MGP Chevrolet 6 25 Accident