Categorie
Monster Energy Cup Series

Austin Dillon riporta il numero tre in pole a Daytona

1622723_10152192779517591_1503213316_n

Austin Dillon ha conquistato una storica pole position per la Daytona 500 2014. Il nipote di Richard Childress ha riportato il #3 davanti a tutti al suo debutto con quello che fu il numero di Dale Earnhardt, 13 anni dopo la morte di Intimidator e 18 anni dopo la sua ultima pole a Daytona del 1996.

Dillon è sceso in pista per 39esimo sui 49 che hanno preso parte alle qualifiche e ha fatto segnare un tempo di 45.914 secondi, unico a sfondare la barriera delle 196 miglia di media sul giro. Richard Childress ha festeggiato sul tetto del camion del team, attendendo poi con ansia la fine della sessione.

I motori del Richard Childress Racing hanno mostrato grande competitività fin dalle prime libere e hanno finito col monopolizzare la prima fila grazie a Martin Truex Jr, che ha piazzato al secondo posto la Chevrolet SS #78 del Furniture Row Racing, a 39 millesimi dalla Chevy #3. Nonostante ciò e nonostante l’ottima performance degli altri motorizzati RCR – Ryan Newman quinto, Paul Menard decimo, Brian Scott dodicesimo i migliori– non sono mancate le polemiche tra i fan per una pole tanto “telefonata” quanto ideale per la strategia di comunicazione della NASCAR, che fa seguito a quella altrettanto mediaticamente “perfetta” di Danica Patrick dello scorso anno.

Decisamente ironico il tweet di Kyle Petty in risposta a un tweet del giornalista Jeff Gluck: “Non si sa mai, in fondo hanno messo in scena lo sbarco sulla luna. LOL”

Dillon e Truex partiranno davanti a tutti per la 500 miglia di Daytona, a patto di passare indenni i Duels, le due gare che determineranno il resto della griglia e che si terranno nella notte tra giovedì e venerdì. Nel caso in cui dovessero sostituire il motore o passare alla vettura di riserva, allora dovrebbero partire dal fondo dello schieramento, pur conservando il prestigioso risultato di aver stabilito i due migliori tempi.

“Abbiamo messo a segno una doppietta a Daytona ed è fantastico. Volevo solo restare concentrato ed evitare errori, perché tutti vogliono vedere questo numero stare davanti,” ha detto Dillon. “Sono solo le qualifiche, ma è bello per questi ragazzi. Voglio ringraziare tutta la famiglia RCR, è tutto merito loro. Sapevamo di avere una macchina veloce e non abbiamo commesso errori.”

Greg Biffle e Carl Edwards, compagni di squadra al Roush Fenway Racing, hanno fatto segnare il terzo e il quarto tempo, mentre Ryan Newman, altro pilota RCR, ha preceduto Brad Keselowski e Dale Earnhardt Jr., a lungo in cima alla tabella dei tempi nonostante fosse sceso in pista per primo.

Danica Patrick in polemica per la partenza dal fondo

C’è stato un pizzico di polemica, da parte di Danica Patrick, in seguito alla rottura del suo motore nelle libere. La pilota del team Stewart-Haas Racing dovrà infatti partire dal fondo sia per i Duels che per la 500 miglia, così come Tony Stewart e Bobby Labonte. Pur non intendendo farlo, ha sottolineato come potrebbe benissimo parcheggiare dopo un giro nella gara di qualificazione e contare sul provisional per correre domenica, a detrimento dello spettacolo.

Il regolamento però è chiaro e prevede che la sostituzione del motore comporta la partenza dal fondo in gara.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – @gian_138

 

Risultati della sessione di qualifica

1) #3-Austin Dillon 196.019mph
2) #78-Martin Truex Jr. 195.852
3) #16-Greg Biffle 195.818
4) #99-Carl Edwards 195.712
5) #31-Ryan Newman 195.707
6) #2-Brad Keselowski 195.296
7) #88-Dale Earnhardt Jr. 195.211
8) #24-Jeff Gordon 195.042
9) #17-Ricky Stenhouse Jr 195.004
10) #27-Paul Menard 194.919
11) #9-Marcos Ambrose 194.894
12) #22-Joey Logano 194.852
13) #33-Brian Scott 194.776
14) #43-Aric Almirola 194.658
15) #48-Jimmie Johnson 194.637
16) #13-Casey Mears 194.582
17) #20-Matt Kenseth 194.574
18) #7-Michael Annett 194.574
19) #5-Kasey Kahne 194.544
20) #15-Clint Bowyer 194.523
21) #18-Kyle Busch 194.502
22) #11-Denny Hamlin 194.477
23) #4-Kevin Harvick 194.422
24) #42-Kyle Larson 194.410
25) #10-Danica Patrick 194.380
26) #21-Trevor Bayne 194.334
27) #47-AJ Allmendinger 194.108
28) #41-Kurt Busch 194.078
29) #36-Reed Sorenson 194.066
30) #51-Justin Allgaier 193.815
31) #38-David Gilliland 193.736
32) #40-Landon Cassill 193.732
33) #30-Parker Kligerman 193.594
34) #66-Michael Waltrip 193.428
35) #14-Tony Stewart 193.365
36) #35-Eric McClure 192.905
37) #55-Brian Vickers 192.798
38) #1-Jamie McMurray 192.695
39) #26-Cole Whitt 192.538
40) #34-David Ragan 192.328
41) #95-Michael McDowell 192.291
42) #32-Terry Labonte 192.135
43) #98-Josh Wise 192.061
44) #52-Bobby Labonte 191.493
45) #87-Joe Nemechek 190.480
46) #83-Ryan Truex 190.347
47) #23-Alex Bowman 189.685
48) #93-Morgan Shepherd 189.542
49) #77-Dave Blaney no speed

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.