Categorie
Monster Energy Cup Series

Dal 2013 la NASCAR potrebbe eliminare eliminare la regola dei top-35

Secondo quanto dichiarato da Robin Pemberton a ESPN.com, la NASCAR starebbe valutando l’idea di cancellare, per la prossima stagione, la regola che garantisce un posto in griglia ai primi 35 team della classifica Owners, una norma controversa che ha parzialmente sminuito il valore delle prove di qualificazione.

“La gente vuole tornare a quando era la velocità a consentirti di prendere parte alla gara” ha detto Pemberton, vice president of competition della NASCAR. “Performance e velocità sono i fattori che il pubblico vuole come fondamentali nel determinare la griglia di partenza”

Le ipotesi prese in considerazione sarebbero diverse e quella che sembra al momento più credibile, sempre secondo ESPN, prevederebbe il ritorno ad una partecipazione alle gare basata sui tempi delle qualifiche per 38 dei 43 posti disponibili, con l’aggiunta di 4 attribuiti sulla base della classifica Owners (i cosiddetti “provisional”) e uno destinato ad un ex-campione della serie.

Il sistema tornerebbe quindi ad essere molto simile a quello in vigore fino al 2004, quando ogni squadra aveva a disposizione un numero finito di provisional ed era presente, seppur piuttosto remoto, il rischio di vedere uno dei “big” escluso dalla gara.

“Negli ultimi anni, le qualifiche sono state un punto discutibile” ha dichiarato Clay Campbell, presidente del Martinsville Speedway. “La nostra affluenza è calata e non c’è interesse. In pratica vengono in circuito solo per vedere in quale posizione partiranno i piloti. Perché dovrebbero venire? (Togliendo la regola dei top-35) si creerebbe più interesse e si alzerebbe il livello della competizione. Penso sarebbe positivo.”

Alla base di quella che sarebbe una sostanziale marcia indietro ci sarebbe la volontà di rendere le qualifiche più appetibili per il pubblico, attualmente poco interessato alle prove. Per di più, a causa della situazione economica, le vetture che tentano di qualificarsi sono raramente più 44 e ormai possono rientrare nei primi 35 anche team che ricorrono allo start&park per rimpolpare il budget.

Nel corso di questi 7 anni, la regola dei top-35, che era stata introdotta per garantire ai team con sponsor importanti un posto in griglia e per valorizzare un impegno costante nel campionato, ha suscitato parecchie polemiche anche per la compravendita di punti della classifica Owners che sistematicamente avviene prima dell’inizio della stagione per accaparrarsi un posto sicuro nella 500 miglia di Daytona.

Stay Tuned!

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.