Foto, video e considerazioni sulla pole di Danica Patrick a Daytona

La pole di Danica Patrick nelle qualificazioni per la Daytona 500 ha avuto un grande successo tra tifosi e appassionati della NASCAR e non solo. La 30enne di Beloit ha fatto seguito alla prima fila dello scorso anno in Nationwide Series sfruttando al meglio la Chevrolet SS #10 dello Stewart-Hass Racing, team che peraltro ha molto ben figurato con tutti suoi alfieri, visto che Ryan Newman si è piazzato al quarto posto e Tony Stewart al quinto.

La vettura, fattore fondamentale per le qualifiche sui superspeedway, è veloce e Daytona, insieme alle altre gare con i restrictor plates, potrebbe rappresentare per la Patrick l’occasione migliore per raccogliere un buon piazzamento in un’annata che sarà, ancora una volta, inevitabilmente di apprendimento. Pur relativamente favorita dall’introduzione delle vetture di sesta generazione, che rappresentano una novità per tutto il campo partenti e pare abbiano decisamente più grip al posteriore, Danica non ha certo il bagaglio di esperienza di piloti come Jeff Gordon o Matt Kenseth, ma potrà contare sull’apporto dei due compagni di team dello Stewart-Haas Racing.

E allora, con un pizzico di fortuna, un bel risultato potrebbe proprio arrivare a Daytona, specie se il tandem drafting, situazione in cui Danica ha avuto più di qualche problema lo scorso anno, sarà inattuabile come lo è stato nelle libere e nella Sprint Unlimited.

Attenzione però: la pole conquistata ieri non è ancora del tutto al sicuro, perché la Patrick dovrà sorpassare indenne i Duels di giovedì. Un incidente nella sua batteria potrebbe infatti obbligarla a schierarsi col muletto per la Great American Race, partendo quindi dal fondo dello schieramento.

 

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]