Keselowski cala il tris e si conferma uno dei favoriti per il titolo

Camping World RV Sales 301

C’è poco da fare. Quando un pilota e una vettura sono così a posto, può succedere di tutto, ma strappare loro la vittoria è quanto mai arduo e in fondo è giusto così. A volte nelle corse qualcuno è nettamente più forte e non si può che levarsi il cappello come domenica di fronte a Brad Keselowski, Paul Wolfe e il Team Penske.

Keselowski ha completato al Magic Mile un weekend spettacolare, in cui ha prima trionfato nella gara della Nationwide Series e poi ha distrutto la concorrenza anche nella Sprint Cup Series proprio su uno dei circuiti che ospiteranno una prova della Chase For The Cup in autunno. Il pilota di Rochester Hills, campione della specialità nel 2012, è salito in cattedra molto presto e ha condotto in testa ben 138 degli ultimi 232 della Camping World RV Sales 301, facendo il bello e il cattivo tempo in qualsiasi condizione, tanto da potersi permettere – su una pista in cui stare davanti è spesso più importante che avere gomme fresche – di cambiare quattro gomme praticamente a ogni sosta, facendosi comunque largo nel traffico come un coltello caldo nel burro. 

Nemmeno un finale in Green-White-Checkered, scaturito da un testacoda di Justin Allgaier a 4 giri dalla fine, è servito a rimettere in corsa il resto della compagnia, che ha provato comunque a giocarsi il tutto per tutto, anche con strategie azzardate dal punto di vista dei consumi di benzina.

“Credo che sotto molti aspetti siamo più forti del 2012. Non penso che fossimo così veloci. Sento di avere un buonissimo ritmo in questo momento e penso che le fatiche dello scorso anno mi abbiano messo in condizione di lavorare più duramente per diventare un pilota migliore. La combinazione di tutti questi fattori si sta facendo vedere ora,” ha detto Keselowski, che ha raggiunto Johnson in vetta alla classifica dei plurivittoriosi in stagione con 3 successi ed è il 13esimo vincitore diverso nelle ultime 13 gare al New Hampshire Motor Speedway. “L’anno scorso in questo periodo eravamo veloci ma faticavamo a eseguire tutto al meglio. Ora sembra proprio che abbiamo trovato la nostra dimensione”.

Per un Keselowski che sorride insieme a Ford, vincitrice per quattro volte consecutive per la prima volta dal 2001, c’è un Logano che piange. L’unico rivale per Bad Brad sembrava essere il compagno di team, ma il pilota della Fusion #22, già costretto a utilizzare la vettura di backup per un incidente nelle libere, è finito KO in seguito a un contatto con il 72enne Morgan Shepherd che lo ha lasciato decisamente amareggiato e ha di fatto sollevato parecchi interrogativi sulla presenza in pista del pilota di Ferguson, North Carolina, nettamente il più lento in pista.

Il migliore degli “umani” è stato allora il poleman Kyle Busch, alla terza piazza d’onore consecutiva in New Hampshire, che nel finale ha rischiato rimanendo in pista per con poca benzina e ha oggettivamente portato a casa il miglior risultato possibile per qualcuno che non si chiamasse Keselowski. Il pilota di Las Vegas ha finito il carburante proprio sul traguardo, mentre meno bene è andata Jeff Gordon e Kevin Harvick, entrambi rimasti a secco prima della bandiera a scacchi.

Dopo tre pessimi risultati – dovuti anche alla sfortuna – è tornata a brillare la stella di Kyle Larson, terzo al traguardo, che ha messo a segno la sua quarta top-5 in carriera con una mossa da veterano. Il ragazzo di Elk Grove è rimasto in pista con gomme vecchie di 35 giri in occasione di una gialla al giro 113 dei 3o1 in programma e ha tenuto botta fino alla successiva, arrivata al giro 154, guadagnando così tantissime posizioni e, mantenendo un gran ritmo nel finale, è riuscito a chiudere a ridosso dei primi due.

Pessima giornata invece per Jimmie Johnson, rimasto vittima di due forature in pochi giri alla gomma posteriore sinistra, la seconda delle quali lo ha spedito a muro e relegato in 42esima posizione alla fine. Va detto però che quel tipo di forature a Loudon è spesso dovuto alle bassissime pressioni adottate da alcuni team per ottenere il miglior comportamento dalla vettura.

Il prossimo appuntamento con la NASCAR Sprint Cup Series è per il 27 luglio all’Indianapolis Motor Speedway.

Rookie Watch

Il bel terzo posto riporta Larson in piena corsa per il titolo di Rookie of the Year, confermando ancora una volta come il californiano sia in grado di offrire prestazioni eclatanti, magari anche a scapito di un po’ di regolarità. La classifica dice che ora Larson Dillon hanno gli stessi punti, ma se c’è uno che può vincere una gara da qui alla fine della stagione è decisamente il ragazzo del team Ganassi.

Chase Watch

Jimmie Johnson 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 3[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Joey Logano 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Kevin Harvick 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Dale Earnhardt Jr. 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Carl Edwards 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Brad Keselowski 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Kyle Busch 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Kurt Busch 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Denny Hamlin 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Jeff Gordon 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Matt Kenseth  – Quarto in classifica
Ryan Newman  – Settimo in classifica
Clint Bowyer  – Decimo in classifica
Paul Menard  – Undicesimo in classifica
Kyle Larson # – Quattordicesimo in classifica

Ordine d’arrivo della Camping World Rv Sales 301

NASCAR Sprint Cup Series Race Number 19
New Hampshire Motor Speedway – Loudon, NH – 1.058 Mile Paved
Total Race Length – 305 Laps – 322.69 Miles – Purse: $5,390,876
Leader
Fin Str Car Driver Team Laps Pts Bns Driver Rating Winnings Status Tms Laps
1 7 2 Brad Keselowski Redd’s Ford 305 48 5 145.7 $306,998 Running 7 138
2 1 18 Kyle Busch Interstate Batteries Toyota 305 43 1 123.5 $239,066 Running 1 62
3 13 42 Kyle Larson # Target Chevrolet 305 42 1 99.1 $166,270 Running 2 14
4 15 20 Matt Kenseth Dollar General Toyota 305 41 1 112.3 $166,086 Running 1 12
5 24 31 Ryan Newman Caterpillar Chevrolet 305 39 88.9 $119,750 Running
6 8 15 Clint Bowyer 5-Hour Energy Toyota 305 39 1 109.7 $139,431 Running 3 36
7 4 14 Tony Stewart Mobil 1 Chevrolet 305 37 91.9 $138,473 Running
8 3 11 Denny Hamlin FedEx Freight Toyota 305 37 1 115.0 $109,565 Running 2 20
9 22 17 Ricky Stenhouse Jr. Wegmans/Cargill Ford 305 35 82.1 $129,290 Running
10 28 88 Dale Earnhardt Jr. National Guard Chevrolet 305 34 97.0 $101,715 Running
11 10 5 Kasey Kahne Great Clips/Shark Week Chevrolet 305 33 95.1 $107,415 Running
12 9 78 Martin Truex Jr. Furniture Row Chevrolet 305 32 86.0 $118,873 Running
13 14 99 Carl Edwards Fastenal Ford 305 31 77.6 $105,465 Running
14 23 3 Austin Dillon # Dow Chevrolet 305 30 72.5 $133,476 Running
15 27 16 Greg Biffle NESN 30th Anniversary Ford 305 29 68.0 $130,115 Running
16 5 1 Jamie McMurray McDonald’s Chevrolet 305 28 96.0 $120,629 Running
17 18 41 Kurt Busch Haas Automation Chevrolet 305 28 1 73.9 $86,940 Running 1 1
18 20 47 AJ Allmendinger Kingsford Charcoal Chevrolet 305 26 68.7 $104,798 Running
19 16 27 Paul Menard Duracell/Menards Chevrolet 305 25 79.3 $113,554 Running
20 30 66 Jeff Burton Toyota Let’s Go Places Toyota 305 24 63.1 $95,240 Running
21 17 55 Brian Vickers Aaron’s Dream Machine Toyota 305 23 78.2 $117,765 Running
22 29 10 Danica Patrick GoDaddy Chevrolet 305 22 60.9 $93,340 Running
23 19 43 Aric Almirola Charter Ford 305 21 63.1 $121,951 Running
24 33 38 David Gilliland Long John Silver’s Ford 305 20 49.6 $108,873 Running
25 26 34 David Ragan Taco Bell Ford 305 19 54.6 $107,173 Running
26 11 24 Jeff Gordon Drive to End Hunger Chevrolet 305 19 1 79.5 $128,151 Running 1 19
27 21 9 Marcos Ambrose DeWalt Ford 304 17 63.1 $110,335 Running
28 35 26 Cole Whitt # TapOut Muscle Recovery Toyota 304 16 45.2 $83,290 Running
29 32 98 Josh Wise Phil Parsons Racing Chevrolet 304 15 47.4 $80,515 Running
30 12 4 Kevin Harvick Budweiser Chevrolet 304 14 88.7 $122,798 Running
31 36 23 Alex Bowman # Dr Pepper Toyota 303 13 41.7 $91,723 Running
32 39 7 Michael Annett # Pilot/Flying J Chevrolet 303 12 38.2 $89,337 Running
33 37 36 Reed Sorenson Chevrolet 302 11 42.8 $79,565 Running
34 34 40 Landon Cassill(i) Newtown Building Supplies Chevrolet 301 0 37.5 $79,365 Running
35 40 32 Eddie MacDonald tryandrozene.com Ford 300 9 32.6 $79,165 Running
36 38 83 Ryan Truex Burger King Toyota 300 8 34.1 $78,935 Running
37 25 51 Justin Allgaier # AccuDoc Solutions Chevrolet 296 7 49.7 $86,717 Accident
38 31 13 Casey Mears GEICO Chevrolet 292 6 45.0 $81,655 Running
39 43 33 Morgan Shepherd(i) Thunder Coal Chevrolet 278 0 26.4 $69,655 Running
40 6 22 Joey Logano AutoTrader.com Ford 211 5 1 92.9 $105,646 Accident 1 3
41 42 87 Timmy Hill Toyota 76 3 26.8 $61,655 Electrical
42 2 48 Jimmie Johnson Lowe’s Chevrolet 11 2 35.4 $114,091 Accident
43 41 93 Mike Bliss(i) Dr Pepper Toyota 6 PE 27.9 $54,155 Electrical