La NASCAR sospende a tempo indeterminato Kurt Busch

B-U22IsCEAAADgU

Kurt Busch è stato sospeso a tempo indeterminato dalla NASCAR per azioni a detrimento delle corse per stock car e comportamento illecito in seguito all’annuncio del tribunale della contea di Kent che ha trovato valide evidenze della presunta violenza domestica che Patricia Driscoll, ex-fidanzata di Kurt Busch, avrebbe subito nel motorhome del pilota dello SHR al Dover International Speedway.

Queste le dichiarazioni ufficiali della NASCAR: “Data la seria natura delle ricerche e delle conclusioni effettuate dal Commissioner of the Family Court of the State of Delaware, la NASCAR ha deciso di sospendere a tempo indeterminato il pilota Kurt Busch con effetto immediato e non gli [Kurt Busch] sarà permesso partecipare a nessuna attività legata al mondo NASCAR fino ad ulteriore revisone”.

Ovviamente, Kurt Busch non potrà correre la Daytona 500 e sarà rimpiazzato da Regan Smith.

La NASCAR ha inoltre dichiarato che Kurt Busch può fare appello ma ancora nessuna notizia è arrivata dal pilota di Las Vegas, Nevada.

UPDATE – Regan Smith sostituto di Busch, l’appello sarà oggi

Nella notte diversi attori della vicenda hanno reagito alla sospensione a tempo indeterminato di Kurt Busch.

Chevrolet ha annunciato di aver chiuso qualsiasi relazione con il pilota di Las Vegas, mentre lo Stewart-Haas Racing ha dichiarato che nel caso Busch non corresse la 500 miglia di Daytona, a subentrargli sarebbe l’esperto Regan Smith.

La NASCAR si è dichiarata disponibile ad accelerare il più possibile il processo di appello e l’avvocato di Kurt Busch ha diramato un comunicato stampa con cui ha reso noto di aver interposto l’appello, che dovrebbe essere discusso direttamente oggi.

UPDATE 2 – Respinto l’appello di Kurt Busch, si va all’ultimo grado di giudizio

Una commissione composta da Paul Brooks, Lyn St. James e Kevin Whitaker – il National Motorsports Appeals Panel – ha respinto oggi l’appello presentato da Kurt Busch contro la sospensione comminatagli dalla NASCAR.

Il pilota ha conseguentemente deciso di interporre ulteriore appello e di presentare quindi la sua situazione davanti al Final Appeals Officer Bryan Moss per l’ultimo grado di giudizio. L’udienza si terrà questa notte a partire dalle 1:30 italiane.

UPDATE 3 – Rigettato anche l’ultimo appello, Kurt Busch out a tempo indeterminato

Nel corso della notte anche l’ultimo grado di giudizio, rappresentato dal Final Appeals Officer Bryan Moss, ha rigettato le istanze del legale di Kurt Busch, ragion per cui la squalifica a tempo indeterminato inflitta dalla NASCAR al pilota di Las Vegas permane.

Regan Smith prenderà il volante della Chevy #41 per la Daytona 500, mentre non sono ancora stati annunciati i piani dello Stewart-Haas Racing per le prossime gare.

 

Federico Floccari