Categorie
Monster Energy Cup Series

La Quicken Loans 400 è di un tenace Greg Biffle, successo storico per Ford

Ford torna alla vittoria più di un mese dopo il successo di Ragan a Talladega e lo fa in grande stile, aggiudicandosi la millesima vittoria in una serie nazionale NASCAR sulla pista di casa, grazie a Greg Biffle, che imponendosi nella Quicken Loans ha conquistato il 19esimo successo in carriera e consolidato la sua posizione nella top-10 in vista della Chase For The Cup, quando mancano appena 11 gare alla fine della regular season.

Il pilota della Ford Fusion #16 del Roush Fenway Racing ha gestito al meglio la sua gara, sfruttando un mix di velocità, strategia e fortuna per posizionarsi in testa all’ultimo restart. L’altra notizia della giornata è che nessuna delle vetture del team Hendrick si è piazzata nella top-10, nonostante fossero tutte velocissime: una cosa che non succedeva da un paio di ere geologiche.

Ma andiamo con ordine: la Quicken Loans 400 è stata caratterizzata da un fattore tattico piuttosto inusuale come l’usura pressoché inesistente degli pneumatici. I piloti hanno potuto percorrere anche tre run consecutivi con le stesse gomme di sinistra e montare quattro pneumatici nuovi ha comportato diversi problemi di sovrasterzo nei primi giri, anche in virtù della pioggia che nella notte precedente aveva lavato l’asfalto del Michigan International Speedway.

A interpretare nel migliore dei modi questa situazione sono stati soprattutto gli alfieri dell’Hendrick Motorsport, che però hanno capito ben presto che la giornata buttava male: Jeff Gordon è rimasto coinvolto praticamente subito in un testacoda di Bobby Labonte, per l’occasione al volante della Chevy #51 del Phoenix Racing. Non molto tempo più tardi, ma solo dopo che Kurt Busch è finito in testacoda contro le barriere vanificando un’altra ottima occasione per puntare a vincere con il Furniture Row Racing, è stata il turno di Kasey Kahne di stampare a muro la sua Chevy SS. Il pilota di Enumclaw si trovava tranquillamente in testa quando il pneumatico anteriore destro della #5 si è sgonfiato, con le conseguenze inevitabili di cui sopra.

Non è andata meglio a Dale Earnhardt Jr., in testa per un totale di 34 giri, il quale ha dapprima rallentato improvvisamente mentre guidava la corsa e ha poi patito la rottura del motore al giro 131 sui 200 previsti.

In tutto questo, il pilota che ha dimostrato di essere più competitivo è stato ancora una volta – tanto per cambiare – Jimmie Johnson, che con una Chevy #48 perfetta ha si è potuto permettere il lusso di compiere svariate rimonte a suon di sorpassi e di attuare una tattica – sacrificare qualche posizione per montare quattro gomme nuove alla penultima sosta per puntare a cambiarne due alla successiva – che sembrava potergli garantire il quarto successo stagionale.

[divider]

Il week-end NASCAR

NNS gara | Video Completo NNS | Foto NNS NSCS Gara | Video completo NSCS Foto NSCS | Qualifiche NSCS | Davide Amaduzzi in K&N Pro Series | Villa e Scorpus Racing si separano

[divider]

A rompere le uova nel paniere del campione di El Cajon ci hanno pensato le Ford di Biffle, Edwards e Logano, tutte e tre molto competitive, e un pizzico di sfortuna. A una trentina di giri dal termine, proprio quando hanno avuto inizio le ultime soste in verde e Chad Knaus iniziava a fregarsi le mani, la gomma anteriore destra di McMurray è esplosa, neutralizzando la gara. A farne le spese è stato Carl Edwards, che si è ritrovato in fondo al gruppo dei piloti a pieni giri grazie al Lucky Dog, mentre Greg Biffle e Martin Truex Jr., che si erano appena fermati ma non erano stati doppiati, si sono ritrovati davanti a tutti. A questo, il team della Chevy #48 ha aggiunto una sosta piuttosto lunga – sono stati gli unici a rifornire con due taniche di benzina contro la tanica singola degli avversari – che ha confinato Johnson in decima posizione al restart.

Biffle è partito molto bene, seguito a ruota da Truex e Harvick, mentre Johnson, mai vincitore in Michigan, si è prodotto in una rimonta furibonda che lo ha portato in seconda posizione a meno di dieci giri dalla bandiera a scacchi. Ai -3 è arrivata l’ultima sorpresa: la gomma anteriore destra della Chevrolet #48 ha ceduto di schianto e Johnson, che aveva probabilmente chiesto troppo alla sua vettura, si è dovuto fermare ai box per essere poi classificato in 28esima posizione, mentre Biffle ha tirato un sospiro di sollievo ed è andato a vincere davanti a Kevin Harvick e Martin Truex Jr.

Quarto si è piazzato Kyle Busch, che ha recuperato molto bene da una penalità rimediata nei primi giri per aver sorpassato in pit road e ha preceduto un Tony Stewart decisamente soddisfatto per la continuità di risultati che sembra aver finalmente trovato.

Da segnalare anche che il campione in carica Brad Keselowski, avviato verso un’ottima top-5 è rimasto a secco all’ultimo giro e  si è ritrovato in 12esima piazza.

La classifica

Top-12 dopo la Quicken Loans 400: (1) J. Johnson 538;(2) C. Edwards 507;(3) C. Bowyer 489;(4) K. Harvick 476;(5) M. Kenseth 456;(6) Kyle Busch 452;(7) D. Earnhardt Jr. 447;(8) G. Biffle 443;(9) Brad Keselowski 430;(10) T. Stewart 417;(11) P. Menard 415;(12) K. Kahne 407.

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]

[divider]

Ordine d’arrivo della Quicken Loans 400

1 19 16 Greg Biffle 3M/Give Kids a Smile Ford 200 48 5 127.7 $235,260 Running 3 48
2 21 29 Kevin Harvick Budweiser Chevrolet 200 42 104.3 $173,781 Running
3 13 56 Martin Truex Jr. NAPA Auto Parts Toyota 200 41 111.6 $145,670 Running
4 9 18 Kyle Busch M&M’s Toyota 200 40 96.1 $148,803 Running
5 14 14 Tony Stewart Bass Pro Shops/Mobil 1 Chevrolet 200 39 95.6 $142,085 Running
6 8 20 Matt Kenseth Home Depot Husky Toyota 200 38 113.4 $136,026 Running
7 27 15 Clint Bowyer 5-hour Energy Toyota 200 37 78.5 $131,943 Running
8 1 99 Carl Edwards Fastenal Ford 200 37 1 104.1 $138,910 Running 2 16
9 6 22 Joey Logano Shell Pennzoil Ford 200 36 1 110.4 $119,593 Running 3 21
10 18 31 Jeff Burton Caterpillar Chevrolet 200 34 83.1 $100,685 Running
11 7 33 Austin Dillon(i) American Ethanol Chevrolet 200 0 83.0 $108,893 Running
12 16 2 Brad Keselowski Miller Lite Ford 200 32 91.9 $139,251 Running
13 37 10 Danica Patrick # GoDaddy Chevrolet 200 31 69.2 $90,910 Running
14 4 27 Paul Menard Menards/CertainTeed Chevrolet 200 30 87.2 $124,126 Running
15 25 21 Trevor Bayne(i) Motorcraft/Quick Lane Tire & Auto Center Ford 200 0 73.0 $89,435 Running
16 15 17 Ricky Stenhouse Jr. # Zest Ford 200 28 75.4 $132,571 Running
17 5 43 Aric Almirola Eckrich Ford 200 27 79.6 $124,221 Running
18 35 39 Ryan Newman Quicken Loans Chevrolet 200 26 67.1 $121,043 Running
19 32 47 AJ Allmendinger Charter Toyota 200 25 58.4 $110,643 Running
20 10 42 Juan Pablo Montoya Target Chevrolet 200 24 78.2 $114,474 Running
21 24 13 Casey Mears GEICO Ford 200 24 1 59.4 $107,818 Running 1 2
22 26 38 David Gilliland Long John Silver’s Ford 200 22 58.5 $96,993 Running
23 23 9 Marcos Ambrose Stanley Ford 200 21 57.0 $112,199 Running
24 40 36 JJ Yeley Chevrolet 200 21 1 54.3 $84,685 Running 1 1
25 31 34 David Ragan Taco Bell Ford 200 20 1 45.2 $102,557 Running 1 1
26 22 55 Mark Martin Aaron’s Dream Machine Toyota 200 18 68.6 $91,710 Running
27 41 93 Travis Kvapil Burger King/Dr.Pepper Toyota 200 18 1 47.1 $89,010 Running 1 2
28 17 48 Jimmie Johnson Lowe’s Chevrolet 199 17 1 99.8 $129,796 Running 3 18
29 34 30 David Stremme Widow Wax Toyota 199 15 44.8 $80,660 Running
30 11 11 Denny Hamlin FedEx Express Toyota 199 14 54.6 $101,885 Running
31 36 7 Dave Blaney SANY Chevrolet 199 13 39.2 $80,435 Running
32 33 83 David Reutimann Burger King/Dr.Pepper Toyota 198 12 38.1 $80,335 Running
33 28 1 Jamie McMurray McDonald’s Chevrolet 196 12 1 72.7 $106,605 Running 1 21
34 39 32 Ken Schrader Federated Auto Parts Ford 195 10 33.3 $80,160 Running
35 2 78 Kurt Busch Furniture Row/Sealy Chevrolet 193 10 1 59.1 $107,340 Running 1 21
36 42 87 Joe Nemechek(i) Belle Tire Toyota 193 0 29.9 $79,940 Running
37 12 88 Dale Earnhardt Jr. National Guard/Man of Steel Chevrolet 131 8 1 103.7 $97,884 Engine 3 34
38 3 5 Kasey Kahne Farmers Insurance Chevrolet 103 7 1 102.5 $93,590 Accident 1 14
39 29 24 Jeff Gordon Drive to End Hunger Chevrolet 52 5 26.5 $118,026 Accident
40 38 35 Josh Wise(i) MDS Transport Ford 51 0 30.1 $67,090 Vibration
41 43 19 Mike Bliss(i) Plinker Tactical Toyota 50 0 35.5 $63,090 Vibration
42 30 98 Michael McDowell Phil Parsons Racing Ford 36 3 1 34.4 $59,090 Vibration 1 1
43 20 51 Bobby Labonte Phoenix Construction Services Chevrolet 5 1 29.9 $63,590 Accident

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.