Categorie
Monster Energy Cup Series

Mano pesante della NASCAR sul Michael Waltrip Racing: Truex fuori dalla Chase, Newman dentro!

L’intervista post-gara di Clint Bowyer a Richmond non è bastata a smorzare le polemiche in merito agli eventi che, nei giri conclusivi della Federated Auto Parts 400, hanno contribuito a sottrarre la vittoria a Ryan Newman e a issare Martin Truex Jr. nella Chase grazie a una wild card. La NASCAR ha pesantemente sanzionato tutto il Michael Waltrip Racing con una penalità che ha escluso Truex dai playoff e riammesso Newman.

[column col=”1/3″]

Gli effetti delle penalità

) #99-Carl Edwards  842
2) #48-Jimmie Johnson 841
3) #29-Kevin Harvick  828
4) #18-Kyle Busch  811
5) #20-Matt Kenseth  807
6) #88-Dale Earnhardt Jr. 781
7) #15-Clint Bowyer 779 [era 829]
8)#78-Kurt Busch 762
9) #16-Greg Biffle 759
10) #22-Joey Logano  751
WC1) #5-Kasey Kahne [2 vittorie], 14esimo in classifica
WC2) #39-Ryan Newman [1 vittoria], 12esimo in classifica

fonte: Jayski.com

[/column]

Gli uomini della NASCAR hanno analizzato filmati e comunicazioni radio e accertato come intenzionale il testacoda di Clint Bowyer a sette giri dalla bandiera a scacchi, punendo inoltre un pit-stop non necessario di Brian Vickers, che è servito a far guadagnare a Truex un punto fondamentale per ottenere la Wild Card.

“Basandoci sulla revisione della gara di sabato sera a Richmond, abbiamo determinato che il Michael Waltrip Racing ha cercato di manipolare il risultato della gara,” ha detto Robin Pemberton, Vice President of Competition della NASCAR. “Come organizzatori, è nostra responsabilità assicurare che ci sia parità di opportunità e trattamento per tutti i concorrenti e le nostre decisioni di oggi riflettono questo impegno.”

Veniamo al dunque: “Action detrimental to stock-car racing” è l’articolo a cui la NASCAR si è appellata per imporre 50 punti di penalizzazione nella classifica piloti a Clint Bowyer, Brian Vickers e Martin Truex Jr., replicati anche nella graduatoria Onwers. Il Michael Waltrip Racing ha ricevuto una multa da 300.000 dollari e i crew chief – Brian Pattie (#15), Scott Miller (#55) e Chad Johnston (#56) – sono stati messi in probation fino al 31 dicembre. Sospeso a tempo indeterminato il General Manager Ty Norris.

I punti vengono sottratti ai piloti nella classifica pre-Chase, con l’effetto di far scendere Clint Bowyer al settimo posto e Martin Truex al diciassettesimo. Se per Bowyer cambia relativamente poco, perché potrà comunque affrontare la Chase e puntare a vincere il campionato, per Truex c’è l’eliminazione dei playoff a vantaggio di Ryan Newman, il pilota effettivamente più danneggiato dagli eventi di sabato. Newman accede alla Chase come seconda wild card e si trova ora a quota 2000 punti.

“Sono orgoglioso del fatto che la NASCAR abbia preso posizione rispetto a quanto successo sabato sera a Richmond. Sono che è stata una decisione difficile. Detto questo, io, Matt Borland e tutto il team della Chevy #39 siamo pronti a lottare per il titolo della NASCAR Sprint Cup Series 2013” ha dichiarato Ryan Newman in un comunicato stampa dello Stewart-Haas Racing.

“Il Michael Waltrip Racing accetta le penalità decise dalla NASCAR questa sera e si concentra sul prosieguo della stagione 2013” dice invece Michael Waltrip nel comunicato del team MWR. “Quello che è successo via radio con la #55 alla fine della gara di sabato a Richmond è stato frutto di una decisione presa in una frazione di secondo dallo spotter Ty Norris, che ha fatto rientrare in pit lane la #55 per aiutare un compagno di squadra a entrare nella Chase. Siamo dispiaciuti della decisione e dei suoi effetti. Ci scusiamo con la NASCAR e con i nostri rivali, con i partner e i fan che sono rimasti delusi dalle nostre azioni. Impareremo dai nostri errori. Come general manager, Ty Norris è stato parte integrante del Michael Waltrip Racing dalla sua fondazione e ha il completo supporto mio e di Rob Kauffman”

Nessun annuncio è stato fatto in merito al presunto restart anticipato di Carl Edwards negli ulltimissimi giri della Federated Auto Parts 400.

[divider]

La nuova classifica della Chase

1) #20-Matt Kenseth [5 vittorie], 2015
2) #48-Jimmie Johnson [4 vittorie], 2013, -3
3) #18-Kyle Busch [4 vittorie], 2012, -3
4) #99-Carl Edwards [2 vittorie], 2006, -9
5) #29-Kevin Harvick [2 vittorie], 2006, -9
6) #16-Greg Biffle [1 vittorie], 2003, -12
7) #22-Joey Logano [1 vittorie], 2003, -12
8) #15-Clint Bowyer, 2000, -15
9) #88-Dale Earnhardt Jr., 2000, -15
10) #78-Kurt Busch, 2000, -15
11) #5-Kasey Kahne [2 vittorie – wildcard 1], 2000, -15
12) #39-Ryan Newman [1 vittorie – wildcard 2], 2000, -15

fonte: Jayski.com

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia


Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.