Martedì 11 e mercoledì 12 i team della Sprint Cup scenderanno in pista a Charlotte con il pacchetto definitivo per il 2013

La off-season della NASCAR è veramente brevissima e già la settimana prossima diversi team porteranno in pista le nuove vetture per la Sprint Cup 2013 con la configurazione definitiva per la prossima stagione, durante due giorni di test al Charlotte Motor Speedway.

Il circuito do concord ospiterà due giornate di prove a cui dovrebbero partecipare più di 12 auto, provenienti da Hendrick Motorsports, Earnhardt Ganassi Racing, Joe Gibbs Racing, Penske Racing, Richard Childress Racing, Richard Petty Motorsports, Stewart-Haas Racing e Wood Brothers Racing, con le tribune aperte per i fans, che potranno così ammirare le rinnovate Ford Fusion, Toyota Camry e soprattutto la Chevrolet SS, svelata pochi giorni fa a Las Vegas.

“Questa sarà la prima volta in cui la gran parte dei fans potrà vedere le nuove vetture 2013 e siamo felici di dare loro un’anticipazione” ha detto Marcus Smith, presidente e general manager of Charlotte Motor Speedway. “I team lavoreranno duramente la prossima settimana, per capire queste macchine e prepararsi al meglio per i due weekend consecutivi più importanti dell’anno, qui al Charlotte Motor Speedway”.

A rendere ancora più importanti quelli che dovrebbero essere gli ultimi test collettivi del 2012, sarà poi la possibilità di collaudare, dopo più di un anno di ricerca, il pacchetto aerodinamico base definitivo per la prossima stagione.

“Abbiamo detto ai team quali splitter e quali spoiler verranno utilizzati” ha detto Robin Pemberton, Vice President of Competition della NASCAR. “Ora potranno sapere di cosa hanno bisogno a livello di sospensioni e meccanica”.

Nel corso della passata stagione sono stati effettuati molti test per rendere le vetture meno sensibili aerodinamicamente e per migliorare lo spettacoloin pista facilitando i sorpassi, soprattutto sugli ovali veloci da 1.5 miglia come il Charlotte Motor Speedway.

I test successivi si svolgeranno a gennaio a Daytona e nuovamente a Charlotte, e non rientreranno nel limite dei 4 test per squadra imposto per il 2013.

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]