Secondo intervento chirurgico per Tony Stewart, nessuna data di rientro fissata

Si è svolto senza alcun intoppo il secondo intervento chirurgico alla gamba destra per Tony Stewart, volto a favorire il recupero dalla frattura di tibia e perone subita dal campione di Columbus il 5 agosto scorso, durante una gara riservata alle Sprint Cars al Southern Iowa Speedway di Oskaloosa.

Il primo intervento era servito a stabilizzare la frattura, mentre con questa seconda operazione, effettuata da uno specialista in North Carolina, è stato inserito un perno metallico nella tibia per favorire la ricrescita dell’osso nella posizione anatomica corretta.

Non è stata fissata alcuna data di rientro per “Smoke”, che dovrà giocoforza rimanere a riposo per diverse settimane, perdendo così ogni chance di disputare la Chase. Lo Stewart-Haas Racing si è rivolto al nostro Max Papis, per sostituire Stewart in occasione della prossima gara, che si terrà questo fine settimana sullo stradale Watkins Glen, ma non ha ancora annunciato un sostituto per i successivi appuntamenti su ovale.

I candidati sono parecchi, ma i più validi – a partire da Regan Smith e Austin Dillon – sono tutti già impegnati in altri programmi, per cui è probabile che Zipadelli & company abbiano bisogno di un po’ di tempo per sbrogliare la matassa, badando a far contenti gli sponsor che già dovranno digerire l’assenza prolungata di Tony Stewart.

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]