Smoke si fuma Montoya nel finale e si impone nella FedEx 400

Tre giri in testa (scarsi) posson bastare per Tony Smoke Stewart, che ha portato a casa la FedEx 400 benefiting Autism Speaks grazie a una splendida manovra all’esterno ai danni di Juan Pablo Montoya nelle fasi finali di una corsa in cui non era mai stato veramente competitivo.

Il sorpasso di Stewart non è stato l’unico fatto sorprendente del finale di Dover, perché pochi giri prima Jimmie Johnson ha rimediato una controversa penalità in restart che gli ha sottratto una gara che pareva in procinto di vincere dopo essere partito 24esimo, aver rischiato di farsi doppiare nelle primissime fasi di gara e aver effettuato una rimonta impressionante a suon di sorpassi per portarsi al comando poco dopo il giro 200 sui 400 in programma.

Il momento decisivo della FedEx 400 è arrivato quando mancavano 23 giri al traguardo e Johnson stava cercando di conservare la testa della corsa, difendendo un leggero margine su un arrembante Kyle Busch. Lo scoppio dell’anteriore destra di Denny Hamlin, con conseguente botta a muro e ulteriore assottigliamento delle possibilità di entrare nella Chase per il pilota del Joe Gibbs Racing, ha mandato tutti in pit road per l’ultima volta in vista della volata finale.

Il team di Johnson ha perso nella sosta da 2 gomme quel paio di secondi sufficienti a permettere a Montoya il sorpasso e alle spalle dei due si sono venuti a trovare Clint Bowyer, Tony Stewart e Brad Keselowski, a loro volta davanti a Kyle Busch, il primo con quattro gomme fresche. In fase di restart, quando il leader deve accelerare in un determinato settore di pista, Montoya ha clamorosamente mancato il via, mentre Johnson è partito fin troppo bene all’interno, precedendo il colombiano sul traguardo senza poi restituire la posizione. La NASCAR lo ha ritenuto colpevole di partenza anticipata e gli ha rifilato un drive-through che lo ha relegato, furibondo, in 17esima posizione dopo aver condotto le danze per 143 giri.

Montoya ha provato in ogni modo a tenersi alle spalle Stewart, ma il tre volte campione della Sprint Cup ha dapprima tentato l’interno e poi messo a segno un colpo da maestro all’esterno a metà del terzultimo giro, privando ancora una volta Juan Pablo della prima vittoria su ovale e interrompendo a sua volta una striscia negativa che durava da luglio dello scorso anno.

Al terzo posto si è piazzato un Jeff Gordon finalmente sorridente per una strategia andata a buon fine, che ha preceduto Kyle Busch, autore di ben 150 giri in testa, di cui la maggior parte nella prima metà di gara.Brad Keselowski ha salvato l’onore di casa Ford per tutta la giornata e alla fine ha acchiappato per i capelli il quinto posto, mettendosi dietro Clint Bowyer, Joey Logano, Kevin Harvick, Mark Martin e Dale Earnhardt Jr.

Dall’ordine d’arrivo non si direbbe, ma la FedEx 400 era partita sotto il segno della Toyota, dominatrice delle qualifiche con il Joe Gibbs Racing e il Michael Waltrip Racing. Le Camry di Kenseth e Busch si sono divise il primo posto per metà corsa, ma la #20 è stata poi colpita dall’ormai cronica carenza di affidabilità dei motori TRD, così come la #56 di Martin Truex Jr., che ormai pregustava una possibile replica del successo ottenuto a Dover nel 2007, sua unica affermazione in Sprint Cup.

E’ andata male anche a Kurt Busch, ancora una volta molto competitivo al volante della Chevy SS #78 del Furniture Row Racing e deciso a cercare la vittoria con una strategia alternativa a quella di Johnson. Il pilota di Las Vegas, che tra l’altro ha anche dato vita con Montoya a un duello da antologia, è purtroppo rimasto intrappolato fra i doppiati dopo una sosta in verde a un’ottantina di giri dalla fine e si è dovuto accontentare della 12esima posizione.

A rovinare i piani di Busch è stato un testacoda di Kasey Kahne, molto competitivo per tutta la giornata ma finito a muro in un istante quando la sua Chevy #5 ha deciso di partire per la tangente.

Anche nel dopo-gara non sono mancate le sorprese, perché la Ford Fusion #2 di Brad Keselowski è stata trovata con un’altezza da terra della parte anteriore inferiore a quanto previsto dal regolamento.

In attesa di eventuali sanzioni – a Truex furono tolti sei punti per un’infrazione simile – di solito pubblicate il martedì, la Sprint Cup si prepara per spostarsi a Pocono per la Party in the Poconos 400, in programma domenica prossima a partire dalle 19 italiane.

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]

[divider]

Classifica

Il 48esimo successo in carriera rilancia le ambizioni di Stewart in ottica Chase, proiettandolo al 16esimo posto in una classifica sempre guidata da Jimmie Johnson.

(1) J. Johnson 473; (2) C. Edwards 443; (3) C. Bowyer 423; (4) M. Kenseth 399; (5) K. Harvick 399; (6) D. Earnhardt Jr. 398; (7) K. Kahne 392; (8) Brad Keselowski 375; (9) Kyle Busch 374;(10) P. Menard 371; (11) J. Gordon 361; (12) A. Almirola 354.

[divider]

Ordine d’arrivo

1 22 14 Tony Stewart Code 3 Associates/Mobil 1 Chevrolet 400 47 4 94.0 $318,100 Running 1 3
2 14 42 Juan Pablo Montoya Energizer Chevrolet 400 43 1 109.6 $226,504 Running 1 19
3 20 24 Jeff Gordon AARP Credit Cards from Chase Chevrolet 400 41 95.9 $203,051 Running
4 3 18 Kyle Busch M&M’s Toyota 400 42 2 130.8 $196,198 Running 5 150
5 8 2 Brad Keselowski Miller Lite Ford 400 40 1 98.4 $172,231 Running 1 2
6 15 15 Clint Bowyer 5-hour Energy Toyota 400 38 91.2 $155,548 Running
7 9 22 Joey Logano Shell Pennzoil Ford 400 37 85.5 $140,598 Running
8 7 29 Kevin Harvick Jimmy John’s Chevrolet 400 37 1 103.4 $152,001 Running 1 1
9 6 55 Mark Martin Aaron’s Dream Machine Toyota 400 35 101.0 $114,365 Running
10 12 88 Dale Earnhardt Jr. National Guard Chevrolet 400 34 87.2 $117,815 Running
11 29 31 Jeff Burton Cheerios Chevrolet 400 33 76.7 $112,755 Running
12 13 78 Kurt Busch Furniture Row/Sealy Chevrolet 400 33 1 97.0 $128,575 Running 1 8
13 23 17 Ricky Stenhouse Jr. # Best Buy Ford 400 31 76.5 $147,191 Running
14 18 99 Carl Edwards Subway Ford 400 30 77.2 $135,055 Running
15 19 16 Greg Biffle RiteAid/Ace Ford 400 29 71.3 $115,230 Running
16 17 13 Casey Mears GEICO Ford 400 28 74.3 $125,113 Running
17 24 48 Jimmie Johnson Lowe’s/Monsters University Chevrolet 399 28 1 104.2 $143,191 Running 4 143
18 33 43 Aric Almirola Smithfield Ford 399 26 62.1 $134,566 Running
19 30 9 Marcos Ambrose DeWalt/Ace/CMN Ford 399 25 56.2 $124,019 Running
20 16 27 Paul Menard Menards/Libman Chevrolet 399 24 63.2 $126,846 Running
21 26 47 Bobby Labonte Scott Products Toyota 399 23 61.2 $120,138 Running
22 35 34 David Ragan Front Row Motorsports Ford 397 22 55.0 $116,988 Running
23 11 5 Kasey Kahne Farmers Insurance Chevrolet 396 22 1 92.4 $108,780 Running 1 2
24 39 10 Danica Patrick # GoDaddy Chevrolet 396 20 44.0 $93,630 Running
25 41 35 Josh Wise(i) MDS Transport Ford 395 0 43.8 $93,505 Running
26 27 83 David Reutimann Burger King/Dr.Pepper Toyota 394 18 51.4 $103,963 Running
27 25 51 Austin Dillon(i) Phoenix Construction Chevrolet 394 0 50.1 $109,202 Running
28 34 30 David Stremme Widow Wax Toyota 394 16 43.3 $91,005 Running
29 37 7 Dave Blaney SANY Chevrolet 393 15 39.7 $90,855 Running
30 40 36 JJ Yeley DOHS Click it or Ticket Chevrolet 390 14 40.2 $91,705 Running
31 36 87 Joe Nemechek(i) Royal Teak Toyota 388 0 33.9 $87,555 Running
32 21 33 Landon Cassill(i) Bicycle NASCAR Playing Cards Chevrolet 388 0 48.8 $87,380 Running
33 10 1 Jamie McMurray Parade Media Group Chevrolet 381 11 79.3 $113,575 Running
34 1 11 Denny Hamlin FedEx Freight/Autism Speaks Toyota 380 11 1 95.0 $118,830 Accident 3 41
35 42 32 Timmy Hill # OXY Water Ford 378 9 28.3 $86,805 Running
36 5 39 Ryan Newman Haas Automation Chevrolet 298 8 65.6 $120,863 Accident
37 28 38 David Gilliland Long John Silver’s Ford 296 7 54.8 $86,520 Accident
38 2 56 Martin Truex Jr. NAPA Auto Parts Toyota 279 7 1 97.6 $113,405 Engine 2 2
39 38 93 Travis Kvapil Burger King/Dr.Pepper Toyota 161 5 39.0 $84,930 Engine
40 4 20 Matt Kenseth Dollar General Toyota 159 5 1 99.8 $107,921 Engine 2 29
41 32 19 Mike Bliss(i) Plinker Tactical Toyota 59 0 28.0 $68,930 Rear Gear
42 31 98 Michael McDowell Phil Parsons Racing Ford 54 2 29.5 $64,930 Overheating
43 43 44 Scott Riggs No Label Ford 16 1 26.9 $61,430 Transmission