Sprint Cup – Alex Bowman sorprende tutti vincendo la pole a Phoenix

A Phoenix e precisamente sul miglio dell’ Arizona nei pressi di Avondale, Alex Bowman ha conquistato la sua prima pole in carriera nella massima serie NASCAR a bordo della Chevrolet #88 dell’ Hendrick Motorsports.

Il 23enne di Tucson, Arizona lo ha fatto in occasione della sua nona partenza con il glorioso team, in sostituzione a Dale Earnhardt jr, alle prese con la commozione cerebrale. In prima fila gli si affiancherà un’ altro giovane rampante pilota della massima serie, Kyle Larson in forza al Ganassi Racing, più lento di Bowman di soli 0,047 centesimi di secondo.

Alle loro spalle si presentano Chase Elliott anch’egli su Chevrolet ed il primo tra i Chasers ancora in lotta per il titolo: Joey Logano, il quale sembra al momento in grandi condizioni per puntare ad una seconda finalissima, con l’unica Ford superstite. La terza fila vedrà Denny Hamlin, la prima tra le Toyota e Kevin Harvick chiamati a giocarsi il tutto per tutto in questa gara, con il californiano che vincitore qui per ben 5 volte consecutive.

Per trovare un’ altro Chasers bisogna poi scendere fino a Kenseth, il quale coglie un decimo posto in griglia, seguono Carl Edwards, già qualificato per la finale dopo il successo in Texas la scorsa settimana e Kurt Busch 12°, il pilota in peggiori condizioni degli otto rimasti.

Parola d’ordine per Jimmie Johnson che con tutta la tranquillità scatterà dalla 17° posizione, lui che vinse a Martinsville due settimane fa sarà della partita a Miami con Edwards ed altri due piloti ancora da decidere.

Infine, il più arretrato tra tutti è Kyle Busch 19°, sarà chiamato ad un surplus di fatica per rientrare una seconda volta nei top 4 di Miami che al momento vede una lotta tra tre Toyota e la Ford di Joey Logano, ma occhio alle Chevrolet di Harvick e  Kurt Busch, i quali hanno ancora la possibilità di dare la zampata vincente.

La Can-Am 500 è in programma per domenica sera alle 20 in cui i piloti dovranno completare 312 giri.

Davide Sarti