Sprint Cup – annunciati i dettagli del nuovo pacchetto aerodinamico per il 2016

635771882365769810-USP-NASCAR--Bojangles-Southern-500.4

Steve O’Donnell, NASCAR’s executive vice president and chief racing development officer, ha finalmente dato l’annuncio tanto atteso in occasione di una conferenza stampa tenutasi mercoledì pomeriggio sui dettagli del nuovo pacchetto aerodinamico per la prossima stagione della Sprint Cup Series.

Come da aspettativa, la prima serie della NASCAR avrà un pacchetto a basso carico aerodinamico designato a creare più opportunità di sorpasso per i piloti e migliorare la qualità del prodotto in pista. I piloti della Sprint Cup Series hanno giù usato un pacchetto a basso carico simile due volte nel corso di questa stagione – prima al Kentucky Speedway a luglio e poi al Darlington Raceway a settembre – e in entrambe le occasioni il nuovo pacchetto di regole ha ricevuto critiche positive da tutti i piloti.

“La NASCAR ha lavorato senza sosta con i team, i piloti, i costruttori e Goodyear per sviluppare un pacchetto che dia ai fans il miglior prodotto in pista possibile,” ha dichiarato O’Donnell. “Il successo delle gare di Kentucky e Darlington ha dato certamente un’accelerazione nel convalidare le regole per il 2016 e siamo sicuri che funzionerà molto bene l’anno prossimo.”

Il nuovo pacchetto a basso carico verrà usato in TUTTI i tracciati eccetto Daytona e Talladega ed è caratterizzato da un nuovo spoiler posteriore di 3,5 pollici (ora sono 6), lo splitter anteriore sporgerà di circa 0,25 pollici (ora è di circa 2) e il radiator pan sarà largo 33 pollici (invece dei 38 attuali). Questi componenti faranno si che verrà creata una minore downforce sulle macchine, e Goodyear svilupperà pneumatici tali da garantire tutto ciò.

12094869_10200989426415970_6342689881928441484_o

Avere minore downforce significa meno tempo sull’acceleratore per i piloti e minore velocità di percorrenza in curva, questo genera più possibilità di sorpasso lungo diverse zone dell’ovale e permette di usare molteplici mescole di gomme.

“Sentiamo che stiamo andando nella direzione giusta, ma non ci fermeremo qui,” ha continuato O’Donnell. “Continueremo a lavorare anche in vista del 2017.”

Oltre al nuovo pacchetto, l’anno prossimo ogni tracciato avrà delle regole specifiche incluse le mescole delle gomme e le configurazioni ad hoc delle vetture per permettere così di avere il miglior prodotto possibile su ogni pista e su ogni superficie diversa.

“Vogliamo solo capire come il pacchetto si comporterà in un ovale come quello di Michigan rispetto ad uno come Kansas, sia dal punto di vista delle gomme che del rapporto delle marce,” ha detto O’Donnell.

I rapporti delle marce saranno modificati la prossima stagione per garantire una rotazione massima del motore fino a 9mila giri e un rapporto di 1.38 della terza marcia sarà usato in tutti gli ovali più piccoli di 1,25 miglia. Il nuovo cruscotto digitale, opzionale in questa stagione, sarà obbligatorio per la prossima per tutti i team.

Le nuove regole verranno applicate ovunque nel 2016 eccetto a Daytona e Talladega, i due ovali con gare restrictor-plate. I motori 2016 restrictor-plate vedranno dei rulli idraulici invece che solidi, e questo aggiungerà 10 cavalli in più alle vetture. I buchi nei plate verranno ridotti di dimensione.

Sono stati migliorati anche diversi aspetti nella sicurezza come – per esempio – l’introduzione di un doppio sfogo dell’aria nella parte posteriore destra della vetture per dissipare ancora di più il calore che si viene a creare all’interno della macchina. Migliorato anche il sistema di estinzione e le cinture di sicurezza.

Tutti – con impazienza – non vediamo l’ora di vedere in azione queste vetture con il nuovo pacchetto.

Federico Floccari