Sprint Cup – Barack Obama ospita Kyle Busch alla Casa Bianca

1fa3d1b0e8b94f61b61dc4132f46c887

“Un Busch è tornato alla Casa Bianca” è una delle battute che il Presidente Barack Obama e il campione 2015 della NASCAR Sprint Cup Kyle Busch si sono scambiati nella cerimonia che si è tenuta a Washington D.C. mercoledì, un’evento fortemente voluto dal Presidente che ci tiene particolarmente ad onorare gli atleti e le squadre che ottengono grandi risultati.

Come prima cosa “Rowdy” e tutto il team della Camry #18 hanno fatto un giro di tutta la Casa Bianca accompagnati da Obama con il quale si sono poi intrattenuti con la stampa, dove si è discusso della grandiosa rimonta di Busch verso il titolo di campione: una stagione iniziata nel peggiore dei modi con una frattura alla gamba nella gara Xfinity a febbraio al Daytona International Speedway, costretto a saltare 11 gare Sprint Cup è tornato ed è riuscito a conquistare la Chase, già un successo, ma grazie alle sue gare magistrali con 5 vittorie tra cui quella ad Homestead è riuscito a coronarsi Campione della Nascar Sprint Cup Series lo scorso novembre.

“Spesso si dice campioni nazionali o campioni del mondo, ma loro sono stati i campioni della galassia e ho chiesto verifiche alla NASA per capire se è possibile riuscire in un impresa simile” ha detto Obama.

Al termine della cerimonia al Presidente è stato donato uno dei caschi che Busch ha usato la scorsa stagione e dopo le foto ufficiali si sono recati all’esterno ad ammirare la Camry #18 usata nella gara finale della scorsa stagione.

Marco Russo