Sprint Cup – confermate le pesanti penalità per Ryan Newman e il RCR

la-sp-rcr-takes-newman-penalties-to-final-appeals-officer-20150417

Dopo una lunga giornata di ascolto, il giudice d’appello, Brian Moss, ha deciso di mantenere le penalità date al team #31 del Richard Childress Racing con pilota Ryan Newman e crew chief Luke Lambert.

Essendo questo l’ultimo grado d’appello, la decisione di Moss è quella definitiva.

Secondo una nota stampa diramata dalla NASCAR, Moss ha deciso in base “alla preponderanza di prove che il team #31 ha violato il regolamento.”

Come risultato Lambert, l’addetto alle gomme, James Bender, e l’ingegnere di posta, Philip Surgen, sono stati sospesi per sei gare della Sprint Cup Series, più la Sprint All-Star Race.  Tutti e tre sono anche in probation fino al 31 dicembre e Lambert è stato multato di ben 75mila dollari. Inoltre, il team owner, Richard Childress, è stato penalizzato di 50 punti nella classifica degli owner della Sprint Cup Series Car Owner e Newman ha perso anche lui 50 punti nella classifica piloti della Sprint Cup.

Todd Parrott servirà come crew chief in sostituzione di Lambert per la #31 a partire dalla gara al Kansas Speedway di questo weekend.

“Non siamo d’accordo con la decisione presa nell’ultimo grado d’appello,” ha dichiarato Childress. “Sentivamo di essere nel giusto e ne siamo convinti tutt’ora, apprezziamo che ci abbiano ascoltati ma i fatti che abbiamo presentato oggi ci davano pienamente ragione secondo me.”

I membri della squadra sospesi torneranno in pista con la gara estiva al Daytona International Speedway del prossimo luglio.

Il processo è cominciato dopo che la NASCAR ha accertato che il Richard Childress Racing ha manipolato le gomme che Newman ha usato lo scorso marzo in occasione della gara della Sprint Cup Series all’Auto Club Speedway in California. Il 31 marzo la NASCAR ha dato una penalità di livello P5 per le infrazioni e il RCR ha fatto subito appello lo scorso 2 aprile. Il 16 aprile, la National Motorsports Appeals Panel ha ridotto le penalità al team ma le stesse non sono state del tutto cancellate. 

Con la decisione finale di ieri, Newman scivola dalla 14esima alla 21esima in classifica.

Federico Floccari