Sprint Cup – Dale Earnhardt JR non correrà in New Hampshire

original

Incredibile ma vero! Dale Earnhardt Jr. non correrà ne parteciperà all’appuntamento della Sprint Cup Series di questa domenica al New Hampshire Motor a causa di “sintomi riconducibili ad una commozione cerebrale” secondo quanto riportato dal comunicato stampa rilasciato dall’Hendrick Motorsports.

L’annuncio è stato diramato su Twitter nella sera di giovedì intorno le 23:30 ora italiana, quasi in concomitanza con il tragico attentato terroristico di Nizza in Francia.

Il team ha anche annunciato che sarà Alex Bowman a rimpiazzare Earnhardt Jr. alla guida della Chevy SS #88 dell’Hendrick Motorsports questa domenica in occasione della New Hampshire 301.

 “Sono molto deluso nel non potere correre in New Hampshire questo weekend. Dovrò sottopormi ad un trattamento con l’obiettivo di tornare nella mia vettura il più presto possibile, ovviamente anche quando i dottori mi daranno il via libera,” ha dichiarato Earnhardt Jr.
https://twitter.com/DaleJr/status/753758305596637185

 

Perdere anche una sola gara a questa punto della stagione potrebbe danneggiare pesantemente le ambizioni di Earnhardt di far parte dei playoff della Sprint Cup che avranno inizio a settembre. Sebbene sia certo che la NASCAR adotterà delle eccezioni, come quelle attuate l’anno scorso per Kyle Busch e quest’anno per Tony Stewart, entrambi i piloti comunque hanno vinto almeno una gara.

Attualmente Earnhardt è 13esimo in classifica generale e deve ancora vincere una gara in questa stagione. Il regolamento dice che si deve vincere almeno una corsa e/o risiedere all’interno della top-16 senza una vittoria dopo i primi 26 appuntamenti per qualificarsi alla Chase. Nel caso speciale di Stewart, che ha perso le prime otto gare stagionali, la NASCAR gli ha garantito comunque la possibilità di entrare nella Chase nel caso Stewart vincesse una gara e sarebbe entrato nella top-30.

Questa non è la prima volta che Earnhardt ha dovuto perdere una gara a causa di un trauma cerebrale poiché non aveva partecipato per due gare durante la Chase 2012 a causa di un crash avvenuto al Kansas Speedway durante le prove libere, salvo poi aggravare la sua situazione poco dopo a Talladega dopo essere stato coinvolto in un big one molto violento.

Federico Floccari