Sprint Cup – Harvick mette in cassaforte la Chase con una gara “Freaky Fast”

11025699_912424442112439_2045192908006624985_o

Un dato su tutti rende l’idea dello stato di grazia che sta vivendo Kevin Harvick: ha terminato al primo o al secondo posto le ultime sei gare consecutive. E’ la prima volta che succede dal 1996, quando a farlo fu un certo Jeff Gordon.

Oggi non è bastata nemmeno la diciottesima posizione in griglia a contenere l’arrembaggio di un Harvick davvero “Freaky Fast”, che dopo essersi dovuto arrendere a Joey Logano a Daytona e a Jimmie Johnson ad Atlanta, ha centrato un successo schiacciante nella Kobalt 400, davanti al sempre più sorprendente Martin Truex Jr. e al vice-campione 2014 Ryan Newman.

Per Harvick il primo successo a Las Vegas coincide con il primo successo stagionale e con il 29esimo in carriera.

Hendrick parte sugli scudi

Se alla partenza Joey Logano è sembrato ancora una volta piuttosto in palla, il primo terzo di gara ha visto le vetture di Hendrick predere rapidamente il sopravvento, tanto che dopo una settantina di tornate occupavano l’intera top-5, con Johnson a precedere Harvick, Earnhardt, Kahne e Larson, mentre il duo del Penske Racing si è trovato alle prese con seri problemi di handling, che hanno costretto sia Logano che Keselowsky ad anticipare la prima sosta in verde. Primo a spezzare il monopolio un ottimo Denny Hamlin.

Harvick sale in cattedra

A scompigliare le carte ci si è messo un dado ruota mal fissato. Una vibrazione anomala all’anteriore destro ha consigliato al team della Chevy 48 una sosta non programmata in restart, che lo spedito tra i doppiati. La leadership è quindi passata ad Harvick, che era scattato dalla diciottesima posizione in griglia, ma aveva immediatamente dimostrato di avere il passo dei primi. Una volta in testa, il campione in carica della sprint Cup Series ha iniziato a macinare il suo ritmo infernale.

Nel corso di un’altra sosta in verde, dalle parti di metà gara, i meccanici di Brad Keselowski hanno perso il controllo di uno pneumatico posteriore, causando una penalizzazioni per il pilota di Rochester Hills e una gialla che ha finito col beneficiare soprattutto Logano, che ha guadagnato parecchie posizioni ritardando la propria sosta fino all’ultimo. In restart Truex si è preso qualche giro al comando, ma Harvick ha rapidamente e agevolmente ripreso il comando delle operazioni, mentre nelle retrovie Keselowski e Johnson hanno ingaggiato un duello per la posizione di Lucky Dog, fino a quando una gomma della Chevy #48 non è esplosa, conducendo a una nuova neutralizzazione a 100 giri dal termine della Kobalt Tools 400. Nella stessa circostanza Jeff Gordon, partito dal fondo dello schieramento e risalito abilmente fino alla top-10, ha rimediato ingenti danni all’anteriore quando ha tamponato Jeb Burton, impegnato nel tentativo di scansare la vettura di Johnson.

Edwards e Kahne si auto-eliminano

Johnson è finito di nuovo a muro poco dopo il restart successivo – ancora con una gomma sgonfia – e alla ripartenza sono volate sportellate fra Carl Edwards e Kasey Kahne, entrambi in lotta per un ottimo risultato. Ne sono scaturite una nuova neutralizzazione e una corsa alla “finestra” utile per l’ultimo pit stop della giornata. In questa fase Harvick ha continuato a dominare, mentre il duello più interessante era per la terza posizione, tra Hamlin e Larson.

Kenseth ha dato il via alle danze dei rifornimenti, da cui Harvick è uscito nuovamente in testa. Earnhardt ha provato il tutto per tutto cambiando solo due gomme, ma la scelta non ha pagato e a tagliare il traguardo per primo è stato Harvick, seguito da Martin Truex Jr. – il pilota di Mayetta è una delle sorprese più belle di questo inizio di stagione, dopo un 2014 davvero deludente  – e Ryan Newman. Hanno chiuso la top five Dale Earnhardt Jr. e Denny Hamlin.

Phoenix un’altra pista OK per Harvick?

La prossima settimana la NASCAR continuerà il tour negli Stati Uniti occidentali facendo tappa al Phoenix International Raceway, uno dei circuiti su cui proprio Harvick si trova più a suo agio. Che sia già tempo di fare il bis per “Happy”?

La Chase dopo 3 gare

1.K. Harvick 134 (1 wins)
2.J. Logano 123 (1)
3.J. Johnson 91 (1)
4.D. Earnhardt Jr. 125 (0)
5.M. Truex Jr. 118 (0)
6.A. Allmendinger 100 (0)
7.K. Kahne 92 (0)
8.D. Hamlin 87 (0)
9.C. Mears 87 (0)
10.M. Kenseth 85 (0)
11.G. Biffle 84 (0)
12.R. Newman 82 (0)
13.P. Menard 82 (0)
14.C. Bowyer 81 (0)
15.A. Almirola 80 (0)
16.B. Keselowski 77 (0)

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia

[social type=”twitter” opacity=”dark”]http://twitter.com/gian_138[/social]@Gian_138

Ordine d’arrivo della KOBALT 400

Race Results
Las Vegas Motor Speedway
18th Annual Kobalt 400
Fin Str Car Driver Team Lap Pts BPts Status TLd LLd
1 18 4 Kevin Harvick Jimmy John’s/Budweiser Chevrolet 267 48 5 Running 5 142
2 8 78 Martin Truex Jr. Furniture Row Chevrolet 267 43 1 Running 1 3
3 7 31 Ryan Newman Caterpillar Chevrolet 267 42 1 Running 1 14
4 4 88 Dale Earnhardt Jr. Nationwide Chevrolet 267 41 1 Running 2 4
5 19 11 Denny Hamlin FedEx Office Toyota 267 39 Running
6 22 47 AJ Allmendinger Clorox Chevrolet 267 38 Running
7 11 2 Brad Keselowski Miller Lite Ford 267 38 1 Running 2 9
8 5 42 Kyle Larson Target Chevrolet 267 36 Running
9 6 20 Matt Kenseth DeWalt Toyota 267 36 1 Running 1 1
10 2 22 Joey Logano Pennzoil Platinum Ford 267 35 1 Running 3 47
11 10 1 Jamie McMurray CESSNA Chevrolet 267 33 Running
12 24 27 Paul Menard Quaker State/Menards Chevrolet 267 32 Running
13 23 33 Brian Scott(i) Whitetail Chevrolet 267 0 Running
14 16 16 Greg Biffle Cheez-It Ford 267 30 Running
15 28 55 Brian Vickers Aaron’s 60th Anniversary Dream Machine Toyota 266 29 Running
16 34 41 Regan Smith(i) Haas Automation Chevrolet 266 0 Running
17 3 5 Kasey Kahne Time Warner Cable Chevrolet 266 27 Running
18 1 24 Jeff Gordon 3M Chevrolet 266 26 Running
19 30 21 Ryan Blaney(i) Motorcraft/Quick Lane Tire & Auto Center Ford 266 0 Running
20 25 3 Austin Dillon DOW Energy & Water Chevrolet 265 24 Running
21 20 15 Clint Bowyer 5-Hour Energy Toyota 265 23 Running
22 13 18 David Ragan M&M’s Crispy Toyota 265 22 Running
23 37 38 David Gilliland Love’s Travel Stops Ford 265 21 Running
24 29 9 Sam Hornish Jr. Medallion Bank/Camping World Ford 265 20 Running
25 17 13 Casey Mears GEICO Chevrolet 264 19 Running
26 15 43 Aric Almirola Smithfield Ford 264 18 Running
27 21 10 Danica Patrick GoDaddy Chevrolet 264 17 Running
28 35 6 Trevor Bayne AdvoCare Ford 264 16 Running
29 31 17 Ricky Stenhouse Jr. Fastenal Ford 264 15 Running
30 32 95 Michael McDowell KLOVE Radio Ford 264 14 Running
31 26 51 Justin Allgaier Brandt Chevrolet 263 13 Running
32 38 35 Cole Whitt Speed Stick Ford 262 12 Running
33 12 14 Tony Stewart Mobil 1/Bass Pro Shops Chevrolet 262 11 Running
34 39 98 Josh Wise Phil Parsons Racing Ford 261 10 Running
35 42 40 Landon Cassill(i) Carsforsale.com Chevrolet 261 0 Running
36 40 23 JJ Yeley(i) Dr. Pepper Toyota 260 0 Running
37 36 34 Brett Moffitt Shaw’s Southern Belle Seafood Ford 260 7 Running
38 43 62 Brendan Gaughan(i) South Point Hotel & Casino Chevrolet 258 0 Running
39 33 46 Michael Annett Cypress Chevrolet 257 5 Running
40 41 26 Jeb Burton # MaximFantasySports.com Toyota 254 4 Running
41 9 48 Jimmie Johnson Kobalt Tools Chevrolet 236 4 1 Running 2 45
42 14 19 Carl Edwards Comcast Business Toyota 227 3 1 Running 1 2
43 27 7 Alex Bowman Nikko/Toy State Chevrolet 28 1 Engine