Sprint Cup – Harvick stravince a Phoenix ed è in finale con Logano, Hamlin e Newman

Quicken Loans Race for Heroes 500

Che volete dire a uno che nel 2014 in due gare a Phoenix, ha percorso in testa un totale di 488 giri su 624?

Un applauso è l’unica risposta possibile per un Kevin Harvick in formato Terminator, talmente dominante da non avere nemmeno bisogno di preoccuparsi dello stato delle proprie gomme per imporsi nettamente in una gara, la Quicken Loans Race For Heroes 500, in cui partiva da stra-favorito e che era decisamente più facile da perdere che da vincere.

Il successo di Phoenix – il quarto della stagione per il pilota di Bakersfield – è forse l’esempio più fulgido dell’ottimo feeling che Harvick ha trovato con la configurazione 2014 delle auto della Sprint Cup e lo avvicina come non mai a un titolo che ancora manca alla sua bacheca e che si giocherà la prossima settimana contro Joey Logano, Denny Hamlin e Ryan Newman, gli altri finalisti della Chase, anch’essi a digiuno di coppe in carriera.

Il pilota dello Stewart-Haas Racing, che partiva da uno scomodo ultimo posto tra i contenders, ma aveva impressionato nelle libere, ci è andato inizialmente cauto, passando i primi giri a misurare gli avversari, per poi mettere il muso della sua Chevy SS #4 davanti a tutti al giro 44 con un sorpasso ai danni di Logano. E lì è calato il sipario sulla corsa, sebbene alcune gialle nell’ultimo terzo abbiano un po’ rimescolato le carte, permettendo tra l’altro proprio a Logano e Hamlin di rimediare ad alcuni errori in pit road tornando a pieni giri.

Gli ultimi due restart hanno visto Harvick difendere la prima posizione con gomme più vecchie rispetto agli inseguitori, ma nessuno è mai arrivato nemmeno a poter considerare un attacco kamikaze. Harvick ha semplicemente fatto quello che ha voluto, come raramente accade nella NASCAR moderna e come raramente è accaduto in questa stagione alla Chevy #4, spesso in testa con margine e battuta più da errori interni che dagli altri concorrenti. Acqua passata, a quanto pare, e buone prospettive di migliorare quel terzo posto in campionato che Harvick ha colto nel 2010, nel 2011 e nel 2013.

Gordon e Keselowski out, Logano e Hamlin in

Il primo dei battuti – e probabilmente quello che ha accusato di più il colpo – è stato Jeff Gordon, secondo al traguardo a Phoenix ed eliminato da un sorpasso all’ultimo giro ad opera di Ryan Newman di cui parleremo più sotto. Quattro vittorie in stagione non sono bastate al futuro hall of famer, messo KO dall’episodio di settimana scorsa, così come l’altro protagonista del contatto che ha infiammato la pit road di Fort Worth: Brad Keselowski. Il campione 2012 della Sprint Cup Series ha portato a casa un quarto posto che lo estromette dalla corsa al titolo in una stagione in cui forse ci si aspettava che fosse lui ad arrivare in finale, piuttosto che il suo compagno di squadra al Penske Racing, Joey Logano.

Proprio Logano e Denny Hamlin sono stati protagonisti di due recuperi da veri mastini nel corso della Quicken Loans Race For Heroes 500. Il primo si è beccato una penalità ai box per aver trascinato una tanica di carburante in uscita dai box dopo una sosta al giro 123 e si è ritrovato a dover recuperare un giro per chiudere al sesto posto. Hamlin dal canto suo è stato vittima di una foratura in pit road nelle primissime fasi di gara e, finito anche lui tra i doppiati, ha usufruito due volte del Lucky Dog per tornare a pieni giri e prendersi un buon quinto posto.

“Speravamo di fare una gara tranquilla, normale, di portare a casa una bella top-10, che era tutto quello di cui avevamo bisogno,” ha detto Logano. “Invece è stata una giornata piena. Sono fiero del mio team, fiero di tutti quelli che ci hanno fatti arrivare fin qui e ci divertiremo la prossima settimana, quando lotteremo per il titolo.”

Consistente come al solito Matt Kenseth, a cui però il terzo posto non è bastato a passare il turno.

Newman si prende il quarto posto a spallate, letteralmente

Il brivido più grande l’ha regalato Ryan Newman, undicesimo al traguardo e qualificato per il rotto della cuffia al Championship Round, nonostante l’assenza di vittorie in stagione. Il pilota del Richard Childress Racing – quattro top-5 in totale in stagione per lui – ha difeso la sua posizione da mastino quale è, nelle fasi finali della corsa, sebbene avesse gomme più vecchie di chi lo seguiva. Costretto a cedere due posizioni fatali ad Ambrose e Larson negli ultimi giri, ha poi usato i gomiti per ripassare Larson all’ultima curva dell’ultimo giro e prendersi la qualificazione. Affiancato Larson all’ingresso di curva tre, si è poi appoggiato al rivale, finendo col mandarlo a muro. Una manovra dura, ma decisamente legittima da parte di Newman, tanto che Rocket Man ha riscosso la comprensione dello stesso Larson dopo la gara.

Conta solo vincere? A quanto pare no, visto che Newman ha passato il turno con un terzo, un quindicesimo e un undicesimo posto e ora, piaccia o no, giocherà tutte le sue carte a Homestead.

Volenti o nolenti, ci siamo

Abbiamo discusso per mesi di questo nuovo format della Chase, che nelle intenzioni della NASCAR doveva obbligare i piloti a giocarsi il tutto per tutto per vincere – come se già non lo facessero – e che di sicuro ha generato un grande movimento mediatico, non lasciando indifferenti gli appassionati, divisi nettamente tra chi ama che chi odia questo sistema. Di sicuro domenica a vincere la Sprint Cup sarà uno tra Harvick, Hamlin, Logano e Newman e avremo tempo per discutere se sarà o meno un campione degno.

Uno dei quattro vincera la gara? Speriamo! Intanto però, sottolineiamo di nuovo il “piazzato” e vi chiediamo: chi è il vostro favorito per il titolo?

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – @gian_138
NASCAR Sprint Cup Series Race – Quicken Loans Race For Heroes 500
Phoenix International Raceway
Avondale, Arizona
Sunday, November 09, 2014

1. (3) Kevin Harvick, Chevrolet, 312, $253498.
2. (7) Jeff Gordon, Chevrolet, 312, $209141.
3. (5) Matt Kenseth, Toyota, 312, $187016.
4. (2) Brad Keselowski, Ford, 312, $159433.
5. (1) Denny Hamlin, Toyota, 312, $129750.
6. (4) Joey Logano, Ford, 312, $141381.
7. (10) Kurt Busch, Chevrolet, 312, $96265.
8. (16) Dale Earnhardt Jr., Chevrolet, 312, $98890.
9. (28) Greg Biffle, Ford, 312, $129465.
10. (21) Marcos Ambrose, Ford, 312, $115585.
11. (20) Ryan Newman, Chevrolet, 312, $95465.
12. (14) Martin Truex Jr., Chevrolet, 312, $113823.
13. (8) Kyle Larson #, Chevrolet, 312, $112335.
14. (19) Jamie McMurray, Chevrolet, 312, $116379.
15. (13) Carl Edwards, Ford, 312, $98640.
16. (24) AJ Allmendinger, Chevrolet, 312, $99448.
17. (18) Ricky Stenhouse Jr., Ford, 312, $117215.
18. (23) Aric Almirola, Ford, 312, $117476.
19. (9) Brian Vickers, Toyota, 312, $112315.
20. (29) Tony Stewart, Chevrolet, 312, $115373.
21. (22) Kasey Kahne, Chevrolet, 312, $95765.
22. (32) Danica Patrick, Chevrolet, 312, $87590.
23. (11) Paul Menard, Chevrolet, 312, $106579.
24. (34) David Gilliland, Ford, 312, $103273.
25. (35) David Ragan, Ford, 312, $101648.
26. (30) Michael Annett #, Chevrolet, 311, $90323.
27. (26) Ty Dillon(i), Chevrolet, 310, $85087.
28. (33) Reed Sorenson, Chevrolet, 310, $78390.
29. (38) Landon Cassill(i), Chevrolet, 310, $77765.
30. (41) JJ Yeley(i), Toyota, 309, $76640.
31. (31) Michael McDowell, Ford, 309, $75015.
32. (37) Alex Bowman #, Toyota, 308, $74840.
33. (42) Joey Gase(i), Ford, 308, $74715.
34. (6) Kyle Busch, Toyota, 308, $122431.
35. (12) Casey Mears, Chevrolet, 305, $82465.
36. (43) Mike Wallace(i), Toyota, 303, $82310.
37. (27) Justin Allgaier #, Chevrolet, 302, $82175.
38. (25) Austin Dillon #, Chevrolet, 283, $117866.
39. (15) Jimmie Johnson, Chevrolet, Accident, 235, $119066.
40. (17) Clint Bowyer, Toyota, Accident, 211, $96121.
41. (36) Josh Wise, Chevrolet, Accident, 204, $57130.
42. (40) Cole Whitt #, Toyota, Accident, 147, $53130.
43. (39) Mike Bliss(i), Chevrolet, Brakes, 16, $49630.

Average Speed of Race Winner: 99.991 mph.
Time of Race: 3 Hrs, 07 Mins, 13 Secs. Margin of Victory: 1.636 Seconds.
Caution Flags: 12 for 58 laps.
Lead Changes: 8 among 6 drivers.
Lap Leaders: D. Hamlin 1-24; J. Logano 25-32; D. Ragan 33-34; J. Logano 35-43; K. Harvick 44-83; D. Earnhardt Jr. 84-87; K. Harvick 88-124; M. Annett # 125; K. Harvick 126-312.
Leaders Summary (Driver, Times Lead, Laps Led): K. Harvick 3 times for 264 laps; D. Hamlin 1 time for 24 laps; J. Logano 2 times for 17 laps; D. Earnhardt Jr. 1 time for 4 laps; D. Ragan 1 time for 2 laps; M. Annett # 1 time for 1 lap.
Top 16 in Points: D. Hamlin – 4,112; J. Logano – 4,111; R. Newman – 4,103; K. Harvick – 4,102; J. Gordon – 4,102; M. Kenseth – 4,100; B. Keselowski – 4,095; C. Edwards – 4,088; Kyle Busch – 2,280; D. Earnhardt Jr. – 2,271; A. Allmendinger – 2,256; G. Biffle – 2,244; J. Johnson – 2,239; Kurt Busch – 2,229; K. Kahne – 2,202; A. Almirola – 2,170.