Categorie
Monster Energy Cup Series

Sprint Cup – I Duels vanno a Dale Earnhardt Jr. e Kyle Busch

(Photo by Sarah Crabill/NASCAR via Getty Images)
(Photo by Sarah Crabill/NASCAR via Getty Images)

I due Can-Am Duels, le gare che determinano la griglia di partenza per la Daytona 500, sono andati rispettivamente Dale Earnhardt Jr. e Kyle Busch, mostrando quello che al momento sembrerebbe essere un predominio Hendrick-Gibbs e sancendo al contempo l’esclusione dalla gara di Cole Whitt, Josh Wise, Reed Sorenson e David Gilliland.

Tra i piloti dei team Open,  gli ultimi due qualificati sono invece Matt DiBenedetto e Robert Richardson Jr.

Da segnalare anche un big one nella seconda corsa, che priverà Matt Kenseth della partenza in prima fila e costringerà anche Jimmie Johnson e Martin Truex Jr. a partire dal fondo dello schieramento.

Earnhardt si impone a 15 anni esatti dalla morte del padre

Il pilota di Kannapolis, vincitore di uno dei Duels e grande protagonista della Daytona 500 anche nel 2015, ha preso il comando delle operazioni molto presto, al volante della vettura che ha chiamato “Amelia” e che gli ha consentito di vincere due delle quattro gare coi restrictor plates (quelle di Daytona e Talladega) lo scorso anno. Earnhardt ha preceduto sul traguardo Denny Hamlin nel giorno dell’anniversario della morte di Dale Earnhardt Sr., dopo averlo scavalcato con un bel sorpasso a 5 giri dal termine.

Brian Scott è finito violentemente contro il muro interno del trioval proprio all’ultimo giro, Cole Whitt si è auto-eliminato dalla corsa andando in testacoda al giro 43 dei 60 in programma.

Can-Am Duel #1 – Risultati (PDF)

Kyle Busch in scioltezza, il Big One fa fuori Kenseth

Il Joe Gibbs Racing ha preso il comano fin dal via del secondo Duel, con Kenseth a guidare il trenino, seguito da Kyle Busch e Carl Edwards, ma è stato Busch a imporsi in un Duel per la terza volta in carriera, battendo Jamie McMurray e Kurt Busch in una gara interrotta da un’unica bandiera gialla, sopraggiunta proprio nella tornata finale. Casey Mears si buttato all’esterno per bloccare un attacco di Jimmie Johnson, che è finito in testacoda, coinvolgendo anche Matt Kenseth, Martin Truex Jr., Kurt Busch, Danica Patrick ed AJ Allmendinger, con i primi tre a rimediare i danni più ingenti.

Kenseth dovrà rinunciare alla prima fila, conquistata nelle qualifiche di domenica scorsa, per allinearsi in fondo allo schieramento, così come Truex e Johnson.

Can-Am Duel #2 – Risultati (PDF)

E ora appuntamento a domenica con la Daytona 500, la Great American Race. Bandiera verde alle 19:31 italiane!

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – @Gian_138

Griglia di partenza della Daytona 500

Pos Car Driver Team
Row 1:

1

24

Chase Elliott # NAPA Auto Parts Chevrolet

2

20

Matt Kenseth Dollar General Toyota
Row 2:

3

88

Dale Earnhardt Jr. Nationwide Chevrolet

4

18

Kyle Busch M&M’s 75 Toyota
Row 3:

5

22

Joey Logano Shell Pennzoil Ford

6

1

Jamie McMurray McDonald’s/Cessna Chevrolet
Row 4:

7

21

* Ryan Blaney # Motorcraft/Quick Lane Tire & Auto Center Ford

8

41

Kurt Busch Haas Automation/Monster Energy Chevrolet
Row 5:

9

4

Kevin Harvick Jimmy John’s Chevrolet

10

19

Carl Edwards ARRIS Toyota
Row 6:

11

11

Denny Hamlin FedEx Express Toyota

12

95

Ty Dillon(i) Cheerios Chevrolet
Row 7:

13

5

Kasey Kahne Farmers Insurance Chevrolet

14

42

Kyle Larson Target Chevrolet
Row 8:

15

16

Greg Biffle KFC Nashville Hot Ford

16

10

Danica Patrick Nature’s Bakery Chevrolet
Row 9:

17

34

Chris Buescher # Love’s Travel Stops Ford

18

14

Brian Vickers Bass Pro Shops/Mobil 1 Chevrolet
Row 10:

19

17

Ricky Stenhouse Jr. Fastenal Ford

20

93

* Matt DiBenedetto Dustless Blasting Toyota
Row 11:

21

3

Austin Dillon DOW Chevrolet

22

46

Michael Annett Pilot/Flying J Chevrolet
Row 12:

23

6

Trevor Bayne AdvoCare Ford

24

38

Landon Cassill Florida Lottery Ford
Row 13:

25

2

Brad Keselowski Miller Lite Ford

26

48

Jimmie Johnson Lowe’s Chevrolet
Row 14:

27

7

Regan Smith Golden Corral/Nikko Chevrolet

28

78

Martin Truex Jr. Bass Pro Shops/Tracker Boats Toyota
Row 15:

29

23

David Ragan Dr Pepper Toyota

30

47

AJ Allmendinger Kroger/Scott Products Chevrolet
Row 16:

31

15

Clint Bowyer 5-hour Energy Chevrolet

32

13

Casey Mears GEICO Chevrolet
Row 17:

33

32

Bobby Labonte Can-Am Ford

34

43

Aric Almirola Smithfield Ford
Row 18:

35

44

Brian Scott # Albertsons Co./Shore Lodge Ford

36

83

Michael Waltrip Maxwell House Toyota
Row 19:

37

27

Paul Menard Peak Antifreeze/Menards Chevrolet

38

31

Ryan Newman CAT Chevrolet
Row 20:

39

59

* Michael McDowell Thrivent Financial Chevrolet

40

26

* Robert Richardson Jr. Stalk It Toyota

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.