Categorie
Monster Energy Cup Series

Sprint Cup – Il diluvio consegna la vittoria a Kurt Busch

BROOKLYN, MI - JUNE 14:  Kurt Busch, driver of the #41 Haas Automation Chevrolet, Gene Haas, co-owner of Stewart Haas Racing, and his team pose in an alternate Victory Lane after winning the NASCAR Sprint Cup Series Quicken Loans 400 at Michigan International Speedway on June 14, 2015 in Brooklyn, Michigan.  (Photo by Chris Trotman/Getty Images)
BROOKLYN, MI – JUNE 14: Kurt Busch, driver of the #41 Haas Automation Chevrolet, Gene Haas, co-owner of Stewart Haas Racing, and his team pose in an alternate Victory Lane after winning the NASCAR Sprint Cup Series Quicken Loans 400 at Michigan International Speedway on June 14, 2015 in Brooklyn, Michigan. (Photo by Chris Trotman/Getty Images)

Oddio, al diluvio andrebbe aggiunta la gomma anteriore destra di Kevin Harvick, ma sicuramente il fattore atmosferico ci ha messo molto del suo nel secondo successo stagionale dell’uomo di Las Vegas. Con una interruzione prematura della gara altamente probabile, se non matematicamente certa, la Quicken Loans 400 si è tramutata fin da subito in una battaglia sul piano strategico, fatta di calcoli a ritroso, per farsi trovare davanti a tutti nel momento della bandiera rossa definitiva.

A spuntarla è stato Kurt Busch, che guidava la corsa quando un diluvio si è abbattuto sul Michigan International Speedway poco oltre i due terzi dei giri previsti, dopo che altre due bandiere rosse, sempre per pioggia, avevano martoriato il pomeriggio della NASCAR Sprint Cup Series. Per il pilota dello Stewart-Haas Racing si tratta del secondo successo stagionale, la ventisettesima in carriera e la terza al Michigan International Speedway.

“Sapete qual è la cosa più speciale? Vincere nel giardino di casa di Chevrolet. E’ la cosa più importante qui in Michigan, quindi ringrazio Chevrolet,” ha detto Busch, che era stato costretto a ricorrere alla vettura di riserva dopo essere andato a muro venerdì. “A volte bisogna rimboccarsi le maniche e darsi davvero da fare e Tony Gibson riesce a far fare cose eccezionali a questi ragazzi. Li ringrazio sempre. Arrivo sempre presto insieme a loro e sento che c’è una grande atmosfera nel team.”

Busch ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Dale Earnhardt Jr, Martin Truex Jr., Matt Kenseth e Joey Logano.

Truex continua a macinare top-5

Con le voci di un possibile passaggio del Furniture Row Racing a Toyota che si rincorrono, Martin Truex Jr. ha pensato bene di piazzare la 14esima top-5 nelle prime 15 gare della stagione, una cosa che non succedeva dal… 1969! A riuscirci era stato un certo Richard Petty.

“Sono davvero orgoglioso di vedere il mio nome vicino a quello di Richard Petty,” ha detto Truex. “Il re è una persona speciale e sono grato al mio team per quello che ha fatto quest’anno. Speriamo di continuare così.”

Harvick il più veloce in pista

Tanto per cambiare, a percorrere il maggior numero di giri in testa è stato il solito Kevin Harvick, il quale è arrivato ad avere quattro secondi di vantaggio, prima di rientrare in pit road per un pit stop e ritrovarsi con la gomma anteriore destra forata. Seconda sosta obbligata e gara gettata al vento, ma ennesima conferma del perfetto feeling del pilota californiano con il pacchetto aerodinamico 2015.

Larson a bocca asciutta

“Sparato” in testa da Kurt Busch in occasione di un restart al giro 130 dopo essere rimasto in pista con poco carburante nella speranza dell’arrivo della pioggia, Kyle Larson è andato veramente vicino a vincere la scommessa. La pioggia è effettivamente arrivata, ma un paio di giri dopo che il pilota del team Ganassi era stato costretto a rifornire. Diciassettesimo al traguardo, il 22enne di Elk Grove è consapevole che il gioco valeva la candela:  “Hey, faccio i complimenti al mio team per averci provato. Siamo piuttosto indietro in classifica, per cui dobbiamo prenderci dei rischi per accedere alla Chase. Sono felice del tentativo, avrei solo voluto che la pioggia fosse arrivata tre giri prima,” ha detto.

Kyle Busch saluta le ultime speranze di Chase

Dopo il ritorno alla vittoria in XFINITY Series, le ultime speranze di agguantare un posto in Chase per Kyle Busch si sono probabilmente schiantate contro il muro del Michigan International Speedway al giro 52 della Quicken Loans 400. Scomposta dall’asfalto umido di curva 3, la Toyota Camry 18 è finita contro le barriere e ha rimediato danni tali da indurre il ritiro. 39esimo in classifica a 173 punti da Justin Allgaier, trentesimo, Busch ha 11 gare per rimontare e possibilmente vincere una o più volte.

Chase Grid Outlook

1.J. Johnson 506 (4 wins)
2.K. Harvick 576 (2)
3.Kurt Busch 426 (2)
4.M. Truex Jr. 561 (1)
5.J. Logano 520 (1)
6.D. Earnhardt Jr. 508 (1)
7.B. Keselowski 480 (1)
8.M. Kenseth 456 (1)
9.D. Hamlin 412 (1)
10.C. Edwards 401 (1)
11.J. Mcmurray 464 (0)
12.K. Kahne 447 (0)
13.J. Gordon 434 (0)
14.P. Menard 421 (0)
15.A. Almirola 401 (0)
16.R. Newman 400 (0)

Ordine d’arrivo

NASCAR Sprint Cup Series Race – Quicken Loans 400
Michigan International Speedway
Brooklyn, Michigan
Sunday, June 14, 2015

1. (24) Kurt Busch, Chevrolet, 138, $186125.
2. (14) Dale Earnhardt Jr., Chevrolet, 138, $141435.
3. (9) Martin Truex Jr., Chevrolet, 138, $137580.
4. (12) Matt Kenseth, Toyota, 138, $148471.
5. (11) Joey Logano, Ford, 138, $140508.
6. (3) Brad Keselowski, Ford, 138, $141031.
7. (25) Jamie McMurray, Chevrolet, 138, $126331.
8. (17) Paul Menard, Chevrolet, 138, $108515.
9. (20) Trevor Bayne, Ford, 138, $132940.
10. (32) Clint Bowyer, Toyota, 138, $126523.
11. (13) Denny Hamlin, Toyota, 138, $106015.
12. (4) Carl Edwards, Toyota, 138, $107140.
13. (27) Casey Mears, Chevrolet, 138, $116448.
14. (22) Ty Dillon(i), Chevrolet, 138, $105823.
15. (1) Kasey Kahne, Chevrolet, 138, $110215.
16. (19) Danica Patrick, Chevrolet, 138, $97065.
17. (16) Kyle Larson, Chevrolet, 138, $116073.
18. (23) Ryan Newman, Chevrolet, 138, $119840.
19. (8) Jimmie Johnson, Chevrolet, 137, $131801.
20. (7) Austin Dillon, Chevrolet, 137, $124471.
21. (6) Jeff Gordon, Chevrolet, 137, $131771.
22. (26) Aric Almirola, Ford, 137, $123346.
23. (31) AJ Allmendinger, Chevrolet, 137, $114918.
24. (5) Ryan Blaney(i), Ford, 137, $82560.
25. (33) Ricky Stenhouse Jr., Ford, 137, $93635.
26. (30) Sam Hornish Jr., Ford, 137, $111630.
27. (36) Justin Allgaier, Chevrolet, 137, $104618.
28. (15) Tony Stewart, Chevrolet, 137, $111924.
29. (2) Kevin Harvick, Chevrolet, 137, $141035.
30. (35) Michael Annett, Chevrolet, 137, $85935.
31. (29) Landon Cassill(i), Chevrolet, 137, $83785.
32. (40) Cole Whitt, Ford, 137, $90732.
33. (37) Brett Moffitt #, Ford, 137, $82610.
34. (39) Josh Wise, Ford, 137, $81010.
35. (18) David Ragan, Toyota, 136, $108059.
36. (21) Greg Biffle, Ford, 136, $111823.
37. (38) Jeb Burton #, Toyota, 136, $80731.
38. (41) JJ Yeley(i), Toyota, 136, $76142.
39. (43) Matt DiBenedetto #, Toyota, 136, $72070.
40. (42) Mike Bliss(i), Ford, 136, $68070.
41. (28) Alex Bowman, Chevrolet, 84, $64070.
42. (34) David Gilliland, Ford, Accident, 64, $68070.
43. (10) Kyle Busch, Toyota, Accident, 52, $101561.

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.