Categorie
Monster Energy Cup Series

Sprint Cup – In Michigan domina il JGR, la pole è di Kenseth

Completando un giro dell’ovale da due miglia di Brooklyn in 36.458 secondi e alla media di 197.488 miglia orarie, Matt Kenseth, ha conquistato la pole position per la Pure Michigan 400 di domenica. Per il 43enne del Wisconsin è la terza della stagione e la sedicesima in carriera, ma solo la prima al Michigan International Speedway.

“Eravamo molto dietro Carl” ha detto riferendosi alla prestazione del compagno di squadra nelle prove libere “e non so cosa abbiamo cambiato di preciso, ma l’auto ha guadagnato davvero tanta velocità. Nelle prime due curve andavo molto bene, ma Denny aveva fatto un giro davvero ottimo, così ero determinato a fare la curva 3 a tavoletta e nella seconda parte di questa ho cominciato a perdere leggermente il controllo della vettura, ed ero tutt’altro che sicuro di aver fatto il giro pià veloce. Devo ringraziare i ragazzi del team, è sopratutto merito loro.”

Come ennesima dimostrazione della ‘ritrovata competitività’, per usare un eufemismo, le Toyota del Joe Gibs Racing hanno conquistando le prime tre posizioni in griglia (e con Kyle Busch subito dietro in sesta posizione).  Già al termine del primo round avevano monopolizzato le prime quattro posizioni, dimostrandosi le auto più veloci in pista.

“Quando hai dei compagni con così tanta esperienza, come nel nostro caso, è un vantaggio che può davvero fare la differenza. Probabilmente Matt è troppo vecchio per ricordarsi di togliere il gas in curva, è dovuto solo a questo il suo successo oggi.” Ha aggiunto Denny Hamlin scherzando.

Completano la top 5 dello schieramento Austin Dillon in quarta posizione e un solido Tony Stewart quinto.

Le velocità raggiunte in questa sessione di qualifica sono decisamente inferiori a quelle degli anni precedenti (lo scorso agosto Jeff Gordon aveva fatto segnare la media record di 206,5 miglia orarie), a causa dell’utilizzo del nuovo pacchetto ad alto carico aerodinamico che aveva fatto il suo esordio tre settimane prima ad Indianapolis, che dovrebbe costringere i piloti a cercare aria pulita e sfruttare di più le ampie curve del tracciato.

Nella speranza di evitare per quanto possibile pericoli e problemi legati a questo nuovo pacchetto, la NASCAR ha anche rinunciato alle qualifiche in gruppo in favore del vecchio format e i piloti sono quindi scesi in pista uno alla volta a segnare il proprio giro veloce.

Il campione in  carica della Sprint Cup, Kevin Harvick, partirà dalla settima posizione, mentre Joey Logano, vincitore la scorsa settimana a Watkins Glen, ha segnato il decimo miglior tempo.

Aric Almirola invece si è piazzato trentesimo, dopo essersi ripreso da quei problemi di salute che lo hanno costretto ad allontanarsi dalla pista venerdì, quando a sostituirlo è stato Matt Crafton.

Appuntamento a domenica, bandiera verde alle 20:46 italiane.

Simone Alberti

 
POS. CAR # DRIVER MANUFACTURER SPONSOR BEST SPEED BEST TIME BEHIND
1 20 Matt Kenseth Dollar General 197.488 36.458 Leader
2 11 Denny Hamlin FedEx Freight 196.990 36.550 –0.092
3 19 Carl Edwards Arris 196.276 36.683 –0.225
4 3 Austin Dillon Dow 195.918 36.750 –0.292
5 14 Tony Stewart Mobil 1 / Bass Pro Shops 195.477 36.833 –0.375
6 18 Kyle Busch Interstate Batteries 195.450 36.838 –0.380
7 4 Kevin Harvick Jimmy John’s/ Budweiser 195.249 36.876 –0.418
8 48 Jimmie Johnson LOWES 195.228 36.880 –0.422
9 88 Dale Earnhardt Jr Microsoft 194.884 36.945 –0.487
10 22 Joey Logano Shell Pennzoil 194.405 37.036 –0.578
11 5 Kasey Kahne Farmers Insurance 194.133 37.088 –0.630
12 15 Clint Bowyer 5-Hour Energy 193.606 37.189 –0.731
13 55 David Ragan Aaron’s Dream Machine Online Version 193.632 37.184 –0.726
14 2 Brad Keselowski Miller Lite 193.554 37.199 –0.741
15 9 Sam Hornish Jr Transportation Impact 193.476 37.214 –0.756
16 41 Kurt Busch Haas Automation 193.309 37.246 –0.788
17 31 Ryan Newman Caterpillar 193.309 37.246 –0.788
18 1 Jamie McMurray Cessna/McDonald’s 193.149 37.277 –0.819
19 21 Ryan Blaney Motorcraft / Quick Lane Tire & Auto Center 193.128 37.281 –0.823
20 16 Greg Biffle Ortho Ford Fusion 193.029 37.300 –0.842
21 24 Jeff Gordon Pepsi 193.009 37.304 –0.846
22 78 Martin Truex Jr Furniture Row/Visser Precision 192.921 37.321 –0.863
23 10 Danica Patrick GoDaddy 192.771 37.350 –0.892
24 27 Paul Menard Richmond/Menards 192.622 37.379 –0.921
25 6 Trevor Bayne Advocare Ford Fusion 192.005 37.499 –1.041
26 47 AJ Allmendinger Kroger/Scott’Products 191.826 37.534 –1.076
27 17 Ricky Stenhouse Jr Zest Ford Fusion 191.586 37.581 –1.123
28 51 Justin Allgaier Brandt 191.367 37.624 –1.166
29 26 Jeb Burton Maxim/Estes 190.713 37.753 –1.295
30 43 Aric Almirola Armour 190.527 37.790 –1.332
31 40 Landon Cassill Snap Fitness 190.049 37.885 –1.427
32 83 Matt DiBenedetto Cosmo Motors 190.049 37.885 –1.427
33 7 Alex Bowman Advanced Patient Care 189.384 38.018 –1.560
34 42 Kyle Larson Target 189.230 38.049 –1.591
35 35 Cole Whitt Dockside Logistics LLC 189.091 38.077 –1.619
36 38 David Gilliland MDS Transportation 188.927 38.110 –1.652
37 23 J.J. Yeley Dr. Pepper 188.753 38.145 –1.687
38 34 Brett Moffitt CSX Play It Safe 188.516 38.193 –1.735
39 46 Michael Annett Pilot Flying J 187.980 38.302 –1.844
40 13 Casey Mears No. 13 GEICO Chevrolet SS 186.533 38.599 –2.141
41 32 Josh Wise SKUTTLE TIGHT 186.022 38.705 –2.247
42 33 Travis Kvapil TBA 183.673 39.200 –2.742
43 98 Timmy Hill Premium Motorsports 183.043 39.335 –2.877