Sprint Cup – Kurt Busch guida una prima fila tutta Stewart-Haas Racing

Auto Club 400 - Qualifying

Dopo aver preso parte alla Nascar Sprint Cup Series con tre gare di ritardo rispetto ai colleghi per i problemi giudiziari che ormai tutti conosciamo, Kurt Busch ha subito ripagato la fiducia di Gene Haas con una top 5 la scorsa settimana a Phoenix e la pole position per la Auto Club 400 di domenica.

“Questo è un grandissimo risultato. Grazie, Gene, per aver creduto nelle mie capacità. Dopotutto è questo il mio lavoro, scendere in pista, guidare l’auto e piazzarla davanti a tutti per cercare poi di vincere la gara!” Ha detto il maggiore dei fratelli Busch dopo aver completato le due miglia dell’ovale di Fontana in 38.889 secondi (185.142 mph). “I ragazzi del team hanno lavorato tutto il giorno alle modifiche e l’auto è stata subito velocissima in pista, grazie a tutto il lavoro fatto nel garage. Grazie Stewart-Haas Racing.”

A partire in prima fila al fianco di Kurt sarà il suo compagno di squadra, Kevin Harvick, a caccia della terza vittoria consecutiva per poter mettere in bacheca la tripletta della costa occidentale degli Stati Uniti (Las Vegas, Phoenix e Fontana, ndr). “Ero nella parte più bassa del circuito, mentre cercavo di migliorare il mio tempo” racconta il campione in carica “quando in curva 3 mi sono trovato davanti alcune auto lente sull’apron, che si apprestavano a rientrare in pit lane, così ho dovuto cambiare traiettoria e accontentarmi del secondo posto. Ci ho provato, sono comunque contento.”

In questa sessione di qualifiche si è provato per la prima volta a parcheggiare le auto nelle piazzole con il muso rivolto verso il circuito, in modo da semplificare le manovre di ingresso e uscita dall’ovale e limitare rallentamenti ed eventuali incidenti. Precedentemente le auto venivano sempre parcheggiate con il muso verso il muretto per aiutare il lavoro dei meccanici, ma causando alcune difficoltà quando guingeva poi il momento di scendere in pista all’inizio di ogni turno.

Questa nuova regola sembra essere piaciuta molto a Matt Kenseth, protagonista di diversi scatti molto veloci dalla propria piazzola per riuscire ad avere pista libera e completare il giro per primo. Questa tecnica (oltre che ad una vettura molto performante) gli ha permesso di segnare il miglior tempo nel primo turno e aggiudicarsi la terza posizione in griglia. Ottima prestazione anche per gli altri piloti del Joe Gibs Racing: quarto posto per David Ragan, che sembra aver preso molta confidenza con la Toyota numero 18 di Kyle Busch; sesto Denny Hamlin e quindicesimo Carl Edwards, che considerando l’incidente nelle prove libere che lo ha costretto a ricorrere alla vetture di riserva non è male. Si riconfermano molto competitivi anche Kyle Larson (quinto) e Martin Truex Jr (dodicesimo).

Non è andata altrettanto bene alle Ford che, fatta eccezione per Brad Keselowski (ottavo) e Joey Logano (tredicesimo, ma che non veniva eliminato al secondo turno da quasi un anno), hanno seguito il trend delle precedenti gare con risultati poco esaltanti. In particolare tutte le tre vetture del Roush-Fenway Racing sono state eliminate subito al primo turno.

Hanno fallito la qualifica Travis Kvapil e Reed Soreson.

Appuntamento a domenica, bandiera verde alle 20:46 italiane.

Griglia di partenza della Auto Club 400

1 41 Kurt Busch Haas Automation Chevrolet 38.889 185.142
2 4 Kevin Harvick Jimmy John’s/Budweiser Chevrolet 38.909 185.047
3 20 Matt Kenseth DeWalt Toyota 38.926 184.966
4 18 David Ragan Interstate Batteries Toyota 38.943 184.886
5 42 Kyle Larson Target Chevrolet 39.059 184.337
6 11 Denny Hamlin Sport Clips Toyota 39.081 184.233
7 24 Jeff Gordon Axalta Chevrolet 39.112 184.087
8 2 Brad Keselowski Wurth Ford 39.117 184.063
9 31 Ryan Newman Caterpillar Chevrolet 39.189 183.725
10 15 Clint Bowyer BlueDEF Toyota 39.257 183.407
11 27 Paul Menard FVP/Menards Chevrolet 39.262 183.383
12 78 Martin Truex Jr. Furniture Row/Visser Precision Chevrolet 39.280 183.299
13 22 Joey Logano AAA Southern California Ford 39.275 183.323
14 48 Jimmie Johnson Lowe’s Pro Services Chevrolet 39.289 183.257
15 19 Carl Edwards Subway Toyota 39.349 182.978
16 9 Sam Hornish Jr. Medallion Bank/Mercury Marine Ford 39.365 182.904
17 88 Dale Earnhardt Jr. Nationwide Chevrolet 39.377 182.848
18 47 AJ Allmendinger Scott Products Chevrolet 39.395 182.764
19 5 Kasey Kahne Time Warner Cable Chevrolet 39.399 182.746
20 14 Tony Stewart Rush Truck Centers/Mobil 1 Chevrolet 39.464 182.445
21 3 Austin Dillon DOW Chevrolet 39.486 182.343
22 10 Danica Patrick Aspen Dental Chevrolet 39.530 182.140
23 43 Aric Almirola Smithfield Ford 39.604 181.800
24 46 Michael Annett Cypress Chevrolet 39.912 180.397
25 33 Brian Scott(i) Whitetail Chevrolet 39.611 181.768
26 1 Jamie McMurray McDonald’s Chevrolet 39.642 181.626
27 17 Ricky Stenhouse Jr. NOS Energy Drink Ford 39.657 181.557
28 7 Alex Bowman Nikko/Toy State Chevrolet 39.684 181.433
29 16 Greg Biffle Clean Harbors Ford 39.693 181.392
30 55 Brett Moffitt Janssen Toyota 39.731 181.219
31 51 Justin Allgaier Brandt Chevrolet 39.780 180.995
32 35 Cole Whitt Rinnai Tankless Water Heaters Ford 39.876 180.560
33 34 Chris Buescher(i) Dockside Logistics Ford 39.888 180.505
34 26 Jeb Burton # Maxim.com Toyota 39.995 180.023
35 98 Josh Wise Curb Records/Lee Brice Ford 40.050 179.775
36 6 Trevor Bayne AdvoCare Ford 40.153 179.314
37 13 Casey Mears GEICO Chevrolet Owner Points
38 62 Brendan Gaughan(i) Chevrolet Owner Points
39 32 Mike Bliss(i) King Taco Ford Owner Points
40 40 Landon Cassill(i) Precon Marine Chevrolet Owner Points
41 23 JJ Yeley(i) Dr Pepper Toyota Owner Points
42 83 Matt DiBenedetto Burger King Toyota Owner Points
43 38 David Gilliland Love’s Travel Stops Ford Owner Points
Did Not Qualify: # 44 Travis Kvapil(i); # 29 Reed Sorenson.