Sprint Cup – Kyle Busch rimane eleggibile per la Chase

11206771_10153019565563801_801278523386138258_o

La NASCAR ha annunciato che Kyle Busch rimarrà eleggibile per competere per il titolo 2015 della NASCAR Sprint Cup Series. “Rowdy” si qualificherà per la Chase for the NASCAR Sprint Cup rispettando tutti i requisiti di eleggibilità esclusa la regola 17.6.2.1.a, che richiede ad un pilota di partecipare a tutte le gare previste in calendario, cosa che Busch non ha potuto ovviamente fare.

La NASCAR ha preso questa decisione dopo che il pilota della Toyota Camry #18 del Joe Gibbs Racing ha ricevuto il benestare medico e tutta la documentazione necessaria per tornare a correre in pista. Per qualificarsi alla Chase, Busch avrà bisogno di essere all’interno della top-30 nella classifica piloti dopo la gara #26 del calendario, nonché l’ultima gara della regular season, ed aver vinto almeno una gara secondo quanto dice il regolamento.

“Tutti all’interno della NASCAR sono contenti che Kyle Busch sia tornato a correre,” ha dichiarato Steve O’Donnell, NASCAR executive vice president and chief racing development officer. “La nostra decisione di dare un’opportunità a Kyle di competere ancora per il titolo è arrivata dopo una lunga e approfondita discussione. Lo spirito della regola non è stato mai quello di punire i piloti che non possono competere a causa di circostanze estenuanti come il recupero da un brutto infortunio arrivato in pista. Auguriamo a Kyle il meglio e non vediamo l’ora che torni alla’azione questo weekend per la NASCAR Sprint All-Star Race allo Charlotte Motor Speedway.”

Federico Floccari