Sprint Cup – Logano non sbaglia niente, sua la Daytona 500

NASCAR_2015-feb-22

Joey Logano ha disputato una 500 miglia di Daytona perfetta. Ha mantenuto una freddezza estrema nonostante le altre due vetture costruite da Penske fossero finite fuori gara per problemi al motore, ha marcato stretto in testa al gruppo i piloti del team Hendrick e in un finale da salti sul divano ha piazzato la zampata vincente, precedendo Kevin Harvick e Dale Earnhardt Jr. sul traguardo del Daytona International Speedway per quella che è la sua prima vittoria nella gara più importante della NASCAR.

Il conto delle vittorie nella carriera del 24enne del Connecticut sale a nove, mentre il successo odierno lo proietta dritto dritto nella prossima Chase for the Cup.

La gara

La Great American Race edizione 2015 è partita sotto un sole decisamente più caldo dei giorni scorsi, che ha obbligato i crew chief a perfezionare il setup delle vetture ad ogni occasione utile.

Con il poleman Gordon a macinare la maggior parte dei giri in testa nella prima metà di gara la consueta lista delle eliminazioni è iniziata al giro 20 con il motore KO di Landon Cassil e si è fatta seria al giro 40, quando la macchina di Tony Stewart si è scomposta, centrando l’incolpevole Ryan Blaney e coinvolgendo anche Matt Kenseth e Jamie McMurray.

Il nuovo sistema automatizzato per il rilevamento delle infrazioni in pit road ha mietuto parecchie vittime – 21 le penalità comminate in totale. Jimmie Johnson è stato sanzionato durante una sosta in verde, poco prima di metà corsa, perché i suoi meccanici si sono lanciati oltre il muretto della pit road troppo presto, ma è prontamente tornato davanti grazie a una gialla per detriti al giro 107.

Dale Earnhardt Jr. ha preso il comando delle operazioni nel terzo quarto di corsa dimostrando uno stato di forma eccezionale delle Chevrolet SS #88, peraltro già velocissima durante tutta settimana. L’unico in grado di “saltare” la banda Hendrick all’esterno è stato Joey Logano, in testa per una decina di giri fino alla finestra utile per l’ultima sosta in verde.

Un bloccaggio chilometrico in entrata della pit road ha messo fuori gioco un Kyle Larson già in difficoltà a causa di due penalità, mentre il motore di Brad Keselowski ha ceduto di schianto a quaranta giri dal termine.

La quinta caution della giornata è scattata a 25 giri dalla bandiera a scacchi, quando un altro motore – stavolta quello della Fusion #21 di Ryan Blaney – è saltato per aria. Sono seguiti 17 giri letteralmente pazzeschi, con più di 30 vetture disposte su tre file a contendersi ogni centimetro di pista a 350 all’ora, col fiato sospeso.

Joey Logano è riuscito a scavalcare tutti all’esterno, ma a tre tornate dalla bandiera a scacchi un contatto tra Ty Dillon e Justin Allgaier ha mandato la Daytona 500 ai supplementari.

Di nuovo Logano è stato il migliore a gestire il restart ed è transitato per primo sotto la bandiera bianca, ma a metà del backstretch, proprio quando Kevin Harvick e Dale Earnhardt Jr. stavano preparando l’assalto, Austin Dillon e Jeff Gordon si sono toccati dando vita ad un big one che ha costretto la NASCAR a esporre la bandiera gialla e consegnato l’edizione 2015 della Great American Race nelle mani di Logano.

Per un vincente ci sono 42 perdenti

La gara si è sviluppata soprattuto sul dualismo tra Logano e tre piloti Hendrick – Jeff Gordon, Jimmie Johnson e Dale Earnhardt Jr., non pervenuto Kasey Kahne – ma come sempre accade, a Daytona e non solo, per un vincente ci sono 42 perdenti. L’ultima non è stata la volta buona per un Jeff Gordon in gran forma, ma Earnhardt è probabilmente quello che più si può mangiare le mani perché era senza dubbio il più veloce, ma a un certo punto si è trovato risucchiato dal gruppo e ci ha messo un paio di giri di troppo a ritornare davanti.

Arriva Atlanta

Quest’anno la seconda prova della Sprint Cup Series – che segna poi l’inizio vero e proprio del campionato –  si disputa sul velocissimo miglio e mezzo di Atlanta. Appuntamento per domenica prossima alle 19:16 italiane.

[message_box title=”CHASE WATCH” color=”blue”]

Joey Logano [gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FFF” size=”12px”] Daytona 1

[/message_box]

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia

[social type=”twitter” opacity=”dark”]http://twitter.com/gian_138[/social] @Gian_138

Ordine di arrivo della Daytona 500

Daytona International Speedway
Daytona Beach, Florida
Sunday, February 22, 2015

1. (5) Joey Logano, Ford, 203, $1581453.
2. (11) Kevin Harvick, Chevrolet, 203, $1157470.
3. (3) Dale Earnhardt Jr., Chevrolet, 203, $857245.
4. (42) Denny Hamlin, Toyota, 203, $680758.
5. (2) Jimmie Johnson, Chevrolet, 203, $616232.
6. (41) Casey Mears, Chevrolet, 203, $470640.
7. (9) Clint Bowyer, Toyota, 203, $437870.
8. (10) Martin Truex Jr., Chevrolet, 203, $405297.
9. (13) Kasey Kahne, Chevrolet, 203, $375045.
10. (8) Greg Biffle, Ford, 203, $389308.
11. (26) David Gilliland, Ford, 203, $348458.
12. (38) Sam Hornish Jr., Ford, 203, $361953.
13. (27) Michael Annett, Chevrolet, 203, $330945.
14. (30) Austin Dillon, Chevrolet, 203, $365219.
15. (33) Aric Almirola, Ford, 203, $363381.
16. (24) Regan Smith(i), Chevrolet, 203, $340558.
17. (28) David Ragan, Ford, 203, $324908.
18. (4) Matt Crafton(i), Toyota, 203, $383124.
19. (36) Johnny Sauter(i), Toyota, 203, $318970.
20. (40) AJ Allmendinger, Chevrolet, 203, $337420.
21. (20) Danica Patrick, Chevrolet, 203, $331628.
22. (19) Cole Whitt, Ford, 203, $318065.
23. (6) Carl Edwards, Toyota, 203, $335603.
24. (43) Bobby Labonte, Ford, 203, $326103.
25. (21) Paul Menard, Chevrolet, 203, $327840.
26. (34) Michael Waltrip, Toyota, 203, $347217.
27. (15) Jamie McMurray, Chevrolet, 203, $349398.
28. (31) Ty Dillon(i), Chevrolet, 203, $317190.
29. (32) Ricky Stenhouse Jr., Ford, 203, $325778.
30. (37) Trevor Bayne, Ford, 203, $313240.
31. (23) Michael McDowell, Ford, 203, $313590.
32. (14) Reed Sorenson, Chevrolet, 203, $314228.
33. (1) Jeff Gordon, Chevrolet, 203, $594801.
34. (29) Kyle Larson, Chevrolet, Accident, 202, $344381.
35. (35) Matt Kenseth, Toyota, 202, $350826.
36. (16) Mike Wallace, Toyota, 199, $313883.
37. (18) Justin Allgaier, Chevrolet, Accident, 197, $319158.
38. (22) Ryan Newman, Chevrolet, 184, $317261.
39. (12) Ryan Blaney(i), Ford, Engine, 175, $281003.
40. (25) JJ Yeley(i), Toyota, 161, $273790.
41. (39) Brad Keselowski, Ford, Engine, 160, $318331.
42. (7) Tony Stewart, Chevrolet, Accident, 72, $300598.
43. (17) Landon Cassill, Chevrolet, Engine, 18, $262390.

Average Speed of Race Winner: 161.939 mph.
Time of Race: 3 Hrs, 08 Mins, 02 Secs. Margin of Victory: Caution.
Caution Flags: 7 for 26 laps.