Sprint Cup – mano pesante della NASCAR contro il MWR e Clint Bowyer

092315-NASCAR-Danica-Patrickand-Aspen-Dental-Chevrolet-and-Clint-Bowyer-PI.vadapt.620.high.32

La NASCAR ha annunciato una serie di penalità contro due team della Sprint Cup Series in seguito alle ispezioni fatte lo scorso weekend in occasione della prima gara della Chase for the Sprint Cup al Chicagoland Speedway. E uno di questi due team ha ricevuto una vera e propria botta.

Si tratta del team #15 di Clint Bowyer del Michael Waltrip Racing che è stato penalizzato per un’infrazione occorsa durante il giorno d’apertura delle ispezioni al Chicagoland Speedway, lo scorso 18 settembre. Si tratta di una penalità di livello P4 su una scala di sei e come risultato dell’infrazione, il crew chief Billy Scott è stato mulato di ben 75mila dollari, sospeso per le prossime tre gare della Sprint Cup Series e messo in probation per i prossimi sei mesi.

La NASCAR ha penalizzato il team di Bowyer perché avrebbe violato la regola che impedisce a rondelle o ad altri componenti di modificare il movimento di certe giunture della track bar o di alcuni bulloni permettendo così alle sospensioni posteriori di muoversi rendendo la macchina più agevole in curva.

Bowyer, uno dei 16 piloti della Chase, è stato penalizzato di ben 25 punti nella classifica generale, mentre anche il team owner Rob Kauffman è stato penalizzato di 25 punti nella classifica degli owner della Sprint Cup Series. La NASCAR ha richiesto che fosse l’Appeals Administrator del National Motorsports Appeals Panel a decidere delle sorti del team #15 del MWR.

Con questa penalità, Bowyer scivola in ultima posizione in classifca e fa avanzare di una Kevin Harvick.

“Il Michael Waltrip Racing disapprova categoricamente l’esito delle penalità odierne e si rivolgerà subito in appello,” ha dichirato il team in un comunicato stampa. “Il MWR ha commeso degli errori in passato, ma siamo sicuri che ora non abbiamo sbagliato niente. Guardiamo avanti e non vediamo l’ora di esporre le nostre ragioni in appello. Non rilasceremo alcuna dichiarazione finché il processo non sarà completato.”

Oltre alla penalità di Bowyer e del MWR, la NASCAR ha annunciato anche sanzioni contro il team #10 dello Stewart-Haas Racing team e di Danica Patrick. Il team sarebbe stato penalizzato per delle infrazioni trovate durante le ispezioni pre qualifica a Chicagoland. Si tratta di una penalità di livello P2. L’associazione di Daytona Beach ha detto che il lato destro della fiancata posteriore dietro la gomma è stata modificata prima delle qualifiche. Il crew chief della, Daniel Knost, è stato messo in probation dalla NASCAR fino al 31 dicembre 2015. Stessa sorte anche per l’ingegnere di macchina, Pete White.

Federico Floccari