Sprint Cup – I possibili scenari per la gara di Phoenix

FORT WORTH, TX - NOVEMBER 05: Joey Logano, driver of the #22 AAA Ford, stands in the garage area during practice for the NASCAR Sprint Cup Series AAA Texas 500 at Texas Motor Speedway on November 5, 2016 in Fort Worth, Texas. (Photo by Jared C. Tilton/Getty Images)

Chi si aggregherà a Jimmie Johnson e Carl Edwars per la fase finale della Chase a Miami?

Ancora due i biglietti disponibili per Homestead e sei piloti di tutto rispetto a giocarseli domenica in quel di Phoenix alla Can-Am 500, tra i quali gli ultimi due campioni della Sprint Cup: Kyle Busch (2015) e Kevin Harvick (2014).

Il Joe Gibbs Racing ha confermato l’anno eccezionele con un pilota già qualificato alla finale (Edwars) e gli altri tre che possono ancora aggregarsi, senza dubbio tutti vorranno bissare il titolo dello scorso anno.

Joey Logano è al terzo posto così come Kyle Busch, entrambi con un solo punto di vantaggio sul quinto posto di Matt Kenseth che a sua volta distanzia di un punto il vincitore dell Daytona 500 Danny Hamlin, seguono in settima e ottava posizione il duo dello Stewart-Hass Racing con Kevin Harvick e Kurt Busch distaccati rispettivamente di 18 e 34 punti dal quarto posto che consente l’accesso alla “Championship 4”.

Ecco gli scenari possibili per ciascun pilota che gli potrebbe permettere di passare il turno: a Joey Logano basta un secondo posto con un solo giro percorso in testa, oppure una vittora; a Kyle Busch invece basta chiudere secondo con il maggior numero di giri percorsi in testa, oppure anche a lui una vittoria; a tutti gli altri piloti invece l’unico modo per passare è vincere o avere qualche aiuto perzioso o qualche colpo di fortuna.

Per ora quelli con più possibilità di passare sono Logano e i tre del JGR, ma c’è da ricordare che Harvick a Phoenix va fortissimo e le ultime gare le ha fatte da padrone.

Marco Russo