Sprint Cup – Presentata la Ford Fusion versione 2016

2016_FordFusion_4_011116

In coincidenza con il primo test ufficiale Goodyear, in programma per oggi e domani al Las Vegas Motor Speedway in preparazione dell’appuntamento di marzo della NASCAR Sprint Cup Series, Ford ha presentato l’aggiornamento 2016 della Ford Fusion.

La principale differenza di questo terzo sviluppo della stock-car dell’ovale blu rispetto al modello impiegato fino alla fine del 2015 è il muso, che ora presenta linee decisamente più morbide – in sintonia con quanto avviene sui modelli di serie – e soprattutto non ha più la calandra realizzata con un pezzo separato rispetto alla carrozzeria.

Proprio la calandra aveva causato qualche grattacapo in passato, perché tendeva a staccarsi in caso di urto, finendo in pista e facendo immediatamente scattare la bandiera gialla.

NASCAR track testing at LVMS. @thedomeman

A post shared by Devon (@thedomeman) on

“Siamo qui per vincere gare e campionati,” ha detto Dave Pericak, global director di Ford Performance. “E crediamo che la nuova Fusion sarà un’arma efficace nelle mani dei nostri team e dei nostri piloti. L’aerodinamica è più importante che mai alle velocità di percorrenza che queste vetture sono in grado di produrre, per cui abbiamo usato il meglio delle risorse disponibili per questa nuova Fusion. Per fortuna, il team dei designer Ford ci ha dato una splendida vettura da cui partire.”

Per volere della NASCAR e delle case automobilistiche, i modelli che si affrontano in pista offrono riscontri simili in galleria del vento onde mantenere la parità tra i concorrenti, per cui la nuova forma del muso della Fusion non avrà sicuramente benefici da un punto di vista velocistico, ma potrebbe offrire qualcosa di meglio nel traffico o nel “corpo a corpo”.

La Fusion in queste foto è quella numero 21 del Wood Brothers Racing, che sarà pilotata per tutta la stagione 2016 da Ryan Blaney.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – @Gian_138