Sprint Cup – Ritorna il “Clash at Daytona”

15289138_10202364885961599_2100149240483558701_o

Nella giornata di ieri, la NASCAR ha annunciato che il primo evento “non ufficiale” della stagione verrà rinominato “The Clash at Daytona” che soppianta così la Sprint Unlimited vista l’uscita di scena dello sponsor Sprint dall’associazione di Daytona Beach. L’evento sarà tenuto come di consueto al Daytona International Speedway il 18 febbraio 2017.

Il format della gara sarà di 75 giri complessivi diviso in due segmenti dove alla tornata 25 di ogni segmento verrà esposta una competition caution.

“Non c’è modo migliore di aprire la stagione 2017 con le stelle più importanti del nostro sport sotto i riflettori al Daytona International Speedway” ha dichiarato Steve O’Donnell, NASCAR executive vice president and chief racing development officer. “Siamo appena usciti da un finale thriller a Homestead-Miami, e non vediamo l’ora di continuare con questo trend anche a Daytona. Con tutti i piloti alla pari e con nessun problema di classifica, il “Clash” aprirà nel migliore dei modi una stagione piena di belle gare e tanta competizione.”

 “Porteremo di nuovo il Clash at Daytona,” ha detto Chip Wile, Daytona International Speedway president. “Il Clash è stato un nome di una gara che è stata sempre molto popolare sia fra i piloti che fra gli stessi fan. Non vediamo l’ora di portare di nuovo in pista questo nome  e costruire ancora una volta un evento che nella storia della NASCAR è stato sempre sinonimo di imprevedibilità.”

Al contrario degli anni passati, il parco partenti dell’edizione 2017 del Clash at Daytona non sarà un numero predeterminato di vetture, ma bensì è limitato a piloti che soddisfano certi criteri. Solo i piloti che hanno vinto almeno una pole nel 2016, i precedenti vincitori di questa gara, i precedenti vincitori della pole per la Daytona 500 pole che hanno corso a tempo pieno nel 2016 e i piloti che si sono qualificati per la Chase 2016 sono elegibili. Di conseguenza, questa è la lista dei nomi di coloro che prenderanno parte all’evento, suddivisi in categoria di merito:

2016 Coors Light Pole Awards winners (14)

Greg Biffle, Alex Bowman, Kurt Busch, Kyle Busch, Austin Dillon, Carl Edwards, Chase Elliott, Denny Hamlin, Kevin Harvick, Jimmie Johnson, Matt Kenseth, Brad Keselowski, Joey Logano, Martin Truex Jr.

 Former Clash Race Winners (2)

Dale Earnhardt Jr., Tony Stewart

 Former DAYTONA 500 Coors Light Pole Award winners (1)

Danica Patrick

 2016 Chase drivers (3)

Chris Buescher, Kyle Larson, Jamie McMurray.

Federico Floccari