Sprint Cup – seconda vittoria consecutiva per Carl Edwards

Cg1dKGzWYAEpPmF

Non poteva arrivare meglio la seconda vittoria consecutiva in questa stagione 2016 della NASCAR Sprint Cup Series per Carl Edwards. Il pilota della Toyota Camry #19 del Joe Gibbs Racing ha strappato all’ultima curva dell’ultimo giro la vittoria al compagno di squadra Kyle Busch che ormai sembrava avviato verso il terzo successo in questo campionato.

Carl Edwards con la cosiddetta “bump & run” ha letteralmente spostato dalla traiettoria ideale Busch all’ultima tornata delle 400 previste oggi al Richmond International Raceway andando così a prendersi la seconda bandiera a scacchi consecutiva dopo quello ottenuta la scorsa settimana al Bristol Motor Speedway.

Terzo al traguardo, dietro la coppia del JGR, è giunto un Jimmie Johnson decisamente in palla oggi, al comando nella prima parte della corsa, portandosi così a casa un terzo posto di consolazione. Quarto, un rinato Kasey Kahne che sembra aver trovato la quadra in queste ultime gare. Chiude la top-5 Kevin Harvick, partito dalla pole dopo che le qualifiche sono state cancellate per pioggia, in testa solo nella prima parte di gara e in qualche spezzone nella seconda, ma mai incisivo da sembrare l’uomo da battere.

Aprono la seconda parte della top-10, gli altri due piloti del JGR, Denny Hamlin e Matt Kenseth, rispettivamente sesto e settimo alla bandiera a scacchi. Ottavo un Joey Logano in decisa crisi, precipitato ad un certo punto in 28esima piazza e due giri sotto. Ottava piazza che tutto sommato è quasi una vittoria per il pilota del Penske Racing che ha avuto una giornata a dir poco dura.

Chiudono la top-10, Martin Truex Jr  e Kurt Busch, che nella seconda metà di gara sembrava essere l’uomo da battere salvo poi perdersi di strada nel corso dell’ultimo restart dopo un lento pit stop da parte dei suoi meccanici.

La corsa è stata fortemente caratterizzata dalla forte usura degli pneumatici che hanno costretto i piloti a rallentare nel corso dei lunghi run, basti pensare che non ci sono state bandiere gialle per i primi 157 giri della gara. Ancora una volta il nuovo pacchetto aerodinamico ha funzionato, regalando ai fan presenti in pista e a chi guardava da casa, grande spettacolo e tanti sorpassi come da tanto non si vedevano sullo short track della Virginia.

Da segnalare l’11esima piazza di Brad Keselowski, la 13esima di Dale Earnhardt Jr. e la 19esima di Tony Stewart, alla sua prima gara dopo aver mancato le prime otto per un infortunio alla schiena.

La Sprint Cup Series si trasferisce in Alabama per la GEICO 500 al Talladega Superpseedway, una della gare più belle ed emozionanti di tutta la stagione! Appuntamento quindi a domenica prossima.

2016 NASCAR Sprint Cup CHASE Standings:

[Dopo Richmond 9/36)]
Set by most wins, then by points standing
1) #19-Edwards [2 wins], 1st in driver points
2) #48-Johnson [2 wins], 3rd
3) #18-Busch [2 wins], 4th
4) #4-Harvick [1 win], 2nd
5) #11-Hamlin [1 win], 8th
6) #2-Keselowski [1 win], 9th
no wins, in by drivers points standings
7) #22-Logano, 299
8) #41-Busch, 279
9) #88-Earnhardt Jr., 278
10) #78-Truex, Jr., 246
11) #24-Elliott, 234
12) #3-Dillon, 234
13) #1-McMurray, 224
14) #5-Kahne, 222
15) #20-Kenseth, 212
16) #31-Newman, 205

Federico Floccari