Sprint Cup Series – A Dover c’è solo Jimmie Johnson

FedEx 400 Benefiting Autism Speaks

Se fino a due settimane fa c’era qualche dubbio sul suo stato di forma, ora non c’è n’è più nemmeno l’ombra: al Monster Mile di Dover Jimmie Johnson ha centrato la seconda vittoria consecutiva conducendo la FedEx 400 per qualcosa come 272 giri sui 400 percorsi. Il totale dei successi in carriera per il pilota di El Cajon sale così a 68, di cui 9 – record assoluto – al Dover International Speedway. E’ record assoluto anche per quanto riguarda i giri in testa: 2976 contro i 2802 di Bobby Allison.

Passato al comando per la prima volta al giro 82, Johnson ha poi letteralmente dominato, tenendo a debita distanza a rotazione Matt Kenseth, Jeff Gordon e soprattutto Brad Keselowski. Proprio Keselowski, partito dalla pole e precipitato ai margini della top-15 nella parte iniziale della corsa, è sembrato l’unico in grado di poter contrastare la Chevy #48. Ritrovato il filo del setup sulla Ford Fusion #2 del Penske Racing, il campione 2012 della Sprint Cup Series si è riportato in seconda posizione a un’ottantina di giri dalla bandiera a scacchi e ha iniziato a rosicchiare decimi al leader. Johnson ha immediatamente reagito e mantenuto la leadership in un restart a meno di quaranta tornate dal termine, complice anche un pit-stop non felicissimo di Keselowski, che ha dovuto ulteriormente recuperare posizioni.

Il Weekend NASCAR su Motorsport Rants

Keselowski in pole in NSCS | Kyle Busch domina in NCWTS | Photogallery NCWTS | Kyle Busch vince anche in NNS | Photogallery NNS | Seconda vittoria consecutiva per Johnson 

Il cedimento di uno pneumatico sulla Chevrolet #13 di Casey Mears ha ricompattato il gruppo ai meno otto, con Johnson davanti a Kenseth e Keselowski e molti piloti al di fuori della top-5 in pit road per tentare il tutto per tutto con almeno due gomme nuove. Johnson è schizzato via in restart – complice qualche problema per Matt Kenseth, il quale si è pure beccato una bella “spinta” da Clint Bowyer, che ripartiva dietro di lui – ed è andato a prendersi vittoria e certezza “matematica” di accedere alla Chase.

Keselowski è giunto buon secondo, precedendo Kenseth e Bowyer, mentre il primo arrivato tra quelli che si erano fermati in gialla è stato Denny Hamlin, quinto. Da segnalare anche la prestazione in ripresa di Tony Stewart, vincitore qui lo scorso anno e sesto al traguardo, mentre Jeff Gordon, a lungo secondo, si è ritrovato a chiudere in quindicesima posizione con dei non meglio precisati problemi alla sua vettura.

Niente sweep, ma quasi una rissa, per Kyle Busch, che ha visto le sue speranze infrangersi contro il posteriore di Clint Bowyer al giro 124. Un errore dello spotter ha indotto il pilota del Michael Waltrip Racing ad allargare la traiettoria in uscita di curva 2 nonostante Busch avesse già infilato il muso della sua Toyota. Entrambi sono finiti a muro e Busch ha cercato immediatamente vendetta in gialla, ma è stato prontamente fermato dal suo team.

Dopo aver mostrato un gran passo ed essere stato in testa per qualche giro intorno a metà gara, Kevin Harvick è stato fregato da un pneumatico, l’anteriore destro, sgonfio. Il tappo della valvola è saltato e il pilota del team Stewart-Haas Racing è precipitato a due giri dal leader. Da lì in poi Harvick è risalito di buona lena, chiudendo quindicesimo a un giro dal leader.

La FedEx 400 è stata interrotta da due bandiere rosse, una per detriti in pista e l’altra al giro 161, quando una porzione di una lastra di cemento della pavimentazione si è sollevata col passaggio delle vetture ed è stata centrata in pieno da Jamie McMurray. La Chevrolet SS #1 è finita a muro e la NASCAR ha sospeso le ostilità per una ventina minuti, in modo che gli addetti alla pista potessero riempire il buco con del cemento a presa rapida – curiosamente mescolato con acqua di bottiglia: fantastico il tweet dell’account di Jeff Gordon con riferimento alla marca dell’acqua in questione – prima di ridare il via alle vetture.

E’ finita male anche per Ricky Stenhouse Jr. e Greg Biffle: il primo è stato leggermente toccato da AJ Allmendinger nel corso della 124esima tornata ed è carambolato contro la Ford #16, mettendo KO entrambe le vetture e facendo scattare la prima delle due bandiere rosse della giornata.

Il prossimo appuntamento per la Sprint Cup Series è per domenica prossima a Pocono, Pennsylvania.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – @gian_138

Rookie Watch

Il ragazzo non finisce più di stupire: velocissimo nelle libere e in qualifica, a Dover Kyle Larson è partito dal fondo della griglia per aver sostituito il motore della Chevy #42, ma si è fatto largo a suon di sorpassi fino a sfiorare la top-5, per poi calare un po’ nel finale e terminare la sua prova all’undicesimo posto. Larson ha ancora una volta fatto vedere di poter puntare molto in alto e ha messo altri punti tra sé e Austin Dillon, ventesimo sotto la bandiera a scacchi e piuttosto anonimo in gara. Tra i due ora ci sono 19 punti, ma quel che è più importante è che Larson rischia davvero di entrare nella Chase dalla porta principale.

Chase Watch

Joey Logano 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Kevin Harvick 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Jimmie Johnson 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”] 2[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Dale Earnhardt Jr. 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Brad Keselowski 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Carl Edwards 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Kyle Busch 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Kurt Busch 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Denny Hamlin 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]
Jeff Gordon 1[gdl_icon type=”icon-flag” color=”#FF0000″ size=”20px”]

Classifica

(1) M. Kenseth 463;(2) J. Gordon 461;(3) C. Edwards 438;(4) J. Johnson 436;(5) D. Earnhardt Jr. 429;(6) J. Logano 414;(7) Kyle Busch 411;(8) B. Keselowski 404;(9) D. Hamlin 379;(10) K. Larson # 377;(11) R. Newman 374;(12) K. Harvick 373;(13) B. Vickers 366;(14) P. Menard 362;(15) A. Dillon # 358;(16) G. Biffle 357

Ordine d’arrivo della benefiting Autism Speaks

1 4 48 Jimmie Johnson Lowe’s/Kobalt Tools Chevrolet 400 48 5 Running 7 272
2 1 2 Brad Keselowski Miller Lite Ford 400 43 1 Running 1 1
3 21 20 Matt Kenseth Dollar General Toyota 400 42 1 Running 5 17
4 10 15 Clint Bowyer Cherry5-hrEnergySpecialOpsWarriorFnd Toyota 400 41 1 Running 2 5
5 7 11 Denny Hamlin Autism Speaks/FedEx Freight Toyota 400 39 Running
6 16 78 Martin Truex Jr. Furniture Row Chevrolet 400 38 Running
7 20 14 Tony Stewart Code 3/Mobil 1 Chevrolet 400 37 Running
8 3 22 Joey Logano Shell Pennzoil Ford 400 36 Running
9 13 88 Dale Earnhardt Jr. National Guard Chevrolet 400 35 Running
10 15 27 Paul Menard Pittsburgh Paints/Menards Chevrolet 400 34 Running
11 5 42 Kyle Larson # Cottonelle Chevrolet 400 33 Running
12 25 43 Aric Almirola Smithfield Ford 400 32 Running
13 19 1 Jamie McMurray Cessna Chevrolet 400 31 Running
14 29 99 Carl Edwards Subway Ford 400 30 Running
15 6 24 Jeff Gordon Drive to End Hunger Chevrolet 400 29 Running
16 27 9 Marcos Ambrose DeWalt Ford 400 28 Running
17 8 4 Kevin Harvick Budweiser Chevrolet 399 28 1 Running 2 24
18 24 41 Kurt Busch Haas Automation Chevrolet 399 26 Running
19 17 5 Kasey Kahne Farmers Insurance Chevrolet 399 25 Running
20 23 3 Austin Dillon # American Ethanol Chevrolet 398 24 Running
21 11 47 AJ Allmendinger Scott Products Chevrolet 397 23 Running
22 18 66 Brett Moffitt Land Castle Title Toyota 396 22 Running
23 28 10 Danica Patrick GoDaddy Chevrolet 396 21 Running
24 38 36 Reed Sorenson Click It or Ticket Chevrolet 396 20 Running
25 22 13 Casey Mears GEICO Chevrolet 395 19 Running
26 30 51 Justin Allgaier # AccuDoc Solutions Chevrolet 395 18 Running
27 31 26 Cole Whitt # Burger King Toyota 394 17 Running
28 33 98 Josh Wise iRacing.com/Reddit.com Chevrolet 390 16 Running
29 32 38 David Gilliland The Pete Store Ford 388 15 Running
30 43 32 Blake Koch(i) supportmilitary.org Ford 388 0 Running
31 14 31 Ryan Newman Caterpillar Chevrolet 387 13 Running
32 41 83 Ryan Truex # Burger King Toyota 387 12 Running
33 42 77 Dave Blaney Ford 383 11 Running
34 36 40 Landon Cassill(i) Newtown Building Supplies Chevrolet 382 0 Running
35 39 7 Michael Annett # Pilot Flying J Chevrolet 378 9 Running
36 34 34 David Ragan Dockside Logistics Ford 350 8 Running
37 40 33 David Stremme Little Joe’s Autos Chevrolet 297 7 Overheating
38 12 16 Greg Biffle 3M Ford 292 6 Running
39 37 44 JJ Yeley(i) Phoenix Warehouse Chevrolet 232 0 Engine
40 35 23 Alex Bowman # Dr.Pepper Toyota 208 4 Accident
41 26 17 Ricky Stenhouse Jr. Nationwide Ford 131 3 Accident
42 2 18 Kyle Busch M&M’s Peanut Butter Toyota 125 3 1 Accident 1 81
43 9 55 Brian Vickers Aaron’s Dream Machine Toyota 73 1 Engine