Sprint Cup – Solo Logano può stare tranquillo a Talladega

talladega2014-1024x681

“Four will be done in Dega”, ebbene si, come ben sapete Talladega è l’ultimo round della fase “Contender” della Chase e solo 8 piloti su 12 passeranno alla fase “Eliminator”; mentre quattro saranno le vittime dell’ovale da 2,5 miglia dell’Alabama, un superspeedway dove tutto può succedere fino all’ultimo centimetro, dove un piccolo dettaglio o un “Big One” possono stravolgere interi piani e classifiche, insomma una vera e propria roulette.

E come abbiamo accennato nel titolo l’unico a dormire sonni tranquilli è Joey Logano, il pilota del Team Penske con le sue ultime due vittorie a Charlotte e in Kansas è l’unico che si é garantito il passaggio alla fase successiva, lasciando 11 piloti a giocarsi il passaggio per continuare la corsa al titolo in un circuito come quello dell’Alabama.

Ora vediamo in che condizioni ogni pilota potrà passare all’Eliminator Round:.

Danny Hamlin: finire 14° senza giri in testa, 15° con almeno un giro in testa o 16° con maggior numero di giri in testa.

Kurt Busch: finire 8° senza giri in testa, 9° con almeno un giro in testa o 10° con maggior numero di giri in testa.

Carl Edwards: finire 7° senza giri in testa, 8° con almeno un giro in testa o 9° con maggior numero di giri in testa.

Kevin Harvick: finire 3° senza giri in testa o finire 4° con dei giri in testa.

Jeff Gordon e Brad Keselowski: finire 2° senza giri in testa, 3° con almeno un giro in testa o 4° con maggior numero di giri in testa.

Martin Truex jr.: finire 2° senza giri in testa o 3° con maggior numero di giri in testa.

Kyle Busch, Ryan Newman, Dale Earnhardt Jr. e Matt Kenseth: per loro il gioco si fa davvero duro perchè potranno passare il turno solamente con una vittoria.

Ora non resta che lasciar parlare il tracciato e goderci lo spettacolo di domenica, con green flag alle 19:45 ora italiana, e sicuramente sarà senza dubbio una gara intensa, combattuta ed emozionante.

Al mio segnale, scatenate l’inferno!!!

Marco Russo