Categorie
Monster Energy Cup Series

Sprint Cup – Sospesi ben tre crew chief

original

La NASCAR ci va giù duro e sospende tre crew chiefs per varie infrazioni occorse nello scorso weekend a Charlotte.

Un duro colpo è stato per Brian Pattie, Crew Chief di Greg Biffle e della Ford Fusion #16 del Roush Fenway Racing. Pattie è stato multato di 50.000$, e sospeso da tutte le attività NASCAR fino al 15 giugno e messo in probation fino al 31 dicembre; il team ha subito una detrazione di 15 punti dalla classifica degli owners, così come Biffle ne ha persi 15 in quella piloti.

Pattie era stato indagato per aver approvato modifiche alla vettura non consone al regolamento della NASCAR.

Nel frattempo, Tony Gibson, crew chief di Kurt Busch e della sua Chevy SS #41 dello Stewart-Haas Racing e Randal Burnett, crew chief di AJ Allmendinger e della sua Chevy SS #47 del JTG Daugherty Racing sono stati sospesi per questo weekend al Pocono Raceway per aver violato il regolamento riguardo ai dadi delle ruote.

Burnett e Gibson sono stati multati di 20.000$ e messi in probation fino alla fine dell’anno.

Altre piccole penalità sono arrivate per Mike Bugarewicz, crew chief di Tony Stewart, messo in probation e per Paul Menard, che non potrà partecipare ai primi 15 minuti di prove libere a Pocono per una violazione di regolamento durante le ispezioni pre-gara.

I team di Aric Almirola, Dale Earnhardt Jr., Jimmie Johnson e Matt Kenseth, hanno avuto dei warnings per infrazioni durante le ispezioni pre-qualifica della Coca-Cola 600.

Fonte: http://www.foxsports.com/nascar/story/crew-chiefs-suspended-brian-pattie-greg-biffle-kurt-busch-aj-allmendinger-060116

Kevin Salerno

 

Di Kevin Salerno

Amante della NASCAR allo stato puro, ma anche di altre categorie del motorsport, ma la NASCAR è pura empatia, spettacolo, passione, amore.
Ho 13 anni, ma amo e seguo la NASCAR al 100% come un vero e proprio appassionato, e da tale, vi racconterò il più possibile su di essa!