Sprint Cup – prima vittoria stagionale per Joey Logano

Ckxr2yiUgAEYfk1

Semplicemente perfetto. Si può riassumere così la gara di Joey Logano, partito dalla pole, e in testa per 138 giri su 200, che si è portato a casa la prima vittoria stagionale andando a vincere la Firekeepers Casino 400 al Michigan Speedway. Si tratta della seconda vittoria della carriera per il pilota della Ford Fusion #22 del Team Penske dopo quella ottenuta nel 2013.

Questa 400 miglia era sopratutto attesa per la messa alla prova del nuovo pacchetto aerodinamico a basso carico che la NASCAR ha voluto portare sull’ovale da 2 miglia del Michigan e, a gara finita, si può tranquillamente dire che il test è stato pienamente superato. Durante la 400 miglia si è visto praticamente di tutto: vetture di traverso, piloti veramente indaffarati a tenere le stesse vetture in pista e restart davvero selvaggi.

 

Alle spalle del vincitore Logano, è giunto uno strepitoso Chase Elliott al suo migliore risultato stagionale e dopo questa gara si può affermare che il rookie, alla guida della Chevy #24 dell’Hendrick Motorsports, sta davvero conducendo una stagione da record per un debuttante. Terzo, subito dietro Elliott, un convincente Kyle Larson, decisamente in crescita in questo ultimo mese. Chiudono la top-5, Brad Keselowski e “The Closer” Kevin Harvick.

Sesto Carl Edwards, unico a salvarsi del Joe Gibbs Racing, seguito da un ottimo Tony Stewart, Austin Dillon, Jamie McMurray e Kurt Busch.

Giornata da dimenticare per due protagonisti del campionato, Kyle Busch e Denny Hamlin. Il primo messo fuori gioco da una rottura meccanica nelle fasi iniziali della gara che lo ha costretto al ritiro e al terzo piazzamento consecutivo fuori dall top-30, mentre Hamlin è stato vittima di una brutta foratura sul frontstretch a 12 tornate dal termine che ha spedito il vincitore della Daytona 500 del 2016 a muro.

Anche Dale Earnhardt Jr fuori gara dopo 61 tornate a causa di contatto con AJ Allmendinger.

 

La Sprint Cup Series torna in pista tra due settimane per la prima delle due gare road course al Sonoma Raceway.

Chase Watch

Immagine

Federico Floccari