NASCAR – Ancora cambi per la superficie del Bristol Motor Speedway

Bristol Track 6-04-07 047NEW

Quando i piloti della NASCAR Sprint Cup Series torneranno tra una settimana e mezza circa al Bristol Motor Speedway, noteranno alcuni cambiamenti alla superficie stradale. Infatti il Bristol Motor Speedway lo sta sperimentando proprio per sperare di far tornare i 2-wide durante la gara.

Motorsport.com ha intervistato il manager dell’ovale da mezzo miglio, Jerry Caldwell, che ha confermato tutto ciò anche a NBC Sports. “Seguendo la Food City 500, noi abbiamo valutato la gara e la superficie del tracciato, come facciamo sempre. Durante il processo abbiamo deciso di fare qualche piccola modifica al groove basso. Dopotutto il processo ha avuto una grande collaborazione con l’industria dei soggetti interessati e il Consiglio dei piloti della NASCAR Sprint Cup Series. Abbiamo fatto tutto ciò in modo che la NRA Night Race del weekend tra il 17 e il 20 agosto sia ancora più interessante della precedente gara”.

Il pacchetto di cambiamenti include: una lucidatura al groove basso della pista, una sostanza che aiuta gli pneumatici ad aderire perfettamente alla superficie della pista, e una macchina con funzionamento a pneumatico (simile a quella che funziona a Kentucky).

Ecco le considerazioni di alcuni dei piloti che hanno partecipato al Consiglio, cioè Tony Stewart, Brad Keselowski e Dale Earnhardt Jr. “La nostra speranza è che queste modifiche migliorino il groove basso della superficie della pista. Abbiamo voluto provare delle cose in modo che potevamo vedere come fare il groove basso preferito dai piloti” ha detto il Consiglio.

I primi a gareggiare e provare nel nuovo groove basso saranno i piloti della NASCAR Camping World Truck Series, giovedì 18 agosto, poi il giorno dopo toccherà alla NASCAR Xfinity Series e per finire toccherà alla NASCAR Sprint Cup Series.

Di tutto ciò ne ha parlato anche il vicepresidente della NASCAR, Steve O’Donnell, durante il programma “The Morning Drive”, in onda martedì su SiriusXM, la radio della NASCAR. Inoltre ha anche parlato di essere molto vicino ad applicare il VHT (morso del tracciato), cosa che viene utilizzata attualmente nella NHRA. Il VHT, chiamato anche PJ1 TrackBite, è una resina formulata su misura che garantisce una trazione controllata per la competizione nelle corse.

“Così loro hanno applicato questo e poi sarà realmente utilizzato per trascinare le gomme in pista, quindi se si ottiene questo effetto, lì si vedrà” ha detto O’Donnell. “Un sacco di lavoro è stato fatto per modificare il groove basso della pista lì. Vedremo come si comporterà, ma siamo entusiasti di questa voce in questo fine settimana” aggiunge il vicepresidente della NASCAR.

Il Bristol Motor Speedway nella sua storia recente ha già subito modifiche, come ad esempio nel 2012, la pista ha subito una “rettifica” del groove superiore per ridurre il progressivo banking. Andando più indietro, nel 2007, la pista venne completamente rinnovata e riconfigurata. La mossa cambiò completamente il modo di correre a Bristol, precedentemente durante un tentativo di sorpasso, era fondamentalmente un battere e sbattere.

Kevin Salerno