Categorie
Nascar

Nationwide Series – Stenhouse vince rompendo il motore, Edwards lo tampona sul traguardo

Credit: Jason Smith/Getty Images for NASCAR

In un finale clamoroso Ricky Stenhouse Jr. si è aggiudicato la U.S. Cellular 250, 22esima gara del calendario della Nationwide Series, conquistando così la sua seconda vittoria del 2011 e replicando il successo ottenuto sul tracciato di Newton il 22 maggio scorso.

Nel corso dell’ultima tornata Stenhouse, che poteva vantare una manciata di decimi di secondo di vantaggio sul compagno di squadra Carl Edwards, ha rotto il motore mentre percorreva curva 4, disperdendo olio in pista. Edwards a quel punto ha cercato di sterzare per evitare la Ford Mustang #6, ma le ruote anteriori della sua stock-car sono scivolate sull’olio appena lasciato da Stenhouse, mandando la Ford #60 dritta nel posteriore della #6, che ha così tagliato il traguardo in prima posizione.

Credit: Tom Whitmore/Getty Images for NASCAR

Alle spalle del duo del Roush Fenway Racing si sono piazzati Elliott Sadler, John Wise, Aric Almirola, Reed Sorenson, Kenny Wallace, Steve Wallace, Michael McDowell e David Mayhew.

La gara ha visto Edwards e Stenhouse lottare senza risparmiarsi toccate ed entrate aggressive, tanto che lo stesso Jack Roush è stato costretto ad intervenire via radio per ricordare ad entrambi chi paga i conti, con Elliott Sadler a farsi praticamente da parte in occasione dell’ultimo restart, onde evitare di finire coinvolto nel duello tra le due Ford.

“Se non mi avesse colpito, sarei sicuramente arrivato secondo,” ha detto il vincitore. “Sapevo che avevamo abbastanza inerzia da arrivare alla linea del traguardo. Solo non sapevo se saremmo stati primi o secondi. E’ andata a finire che ci siamo arrivati per primi.”

Carl Edwards ha invece sottolineato come il suo ruolo di veterano gli imponga di non fare sconti nemmeno ai compagni di squadra: “Ricky e io siamo a posto. Jack ha detto ‘Hey, questo è esattamente quello che dovrebbe succedere. Ci deve essere un giovane veloce che infastidisce tutti perchè è troppo aggressivo.’ Ricky è davvero molto veloce. Abbiamo avuto qualche problema la settimana scorsa, ne abbiamo parlato e lui si è scaldato stasera. Si sta solo comportando in un modo un po’ troppo aggressivo.”

In classifica generale Stenhouse jr. consolida la sua leadership, portando a 12 punti il suo vantaggio su Reed Sorenson e a 29 quello su Elliott Sadler. Quarto, a 77 punti, sale Aric Almirola, che scavalca Justin Allgaier.

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.