Categorie
Nascar

Quanto valgono i team e quanto guadagnano i piloti della NASCAR?

Poche ore fa, la rivista Forbes,una delle più prestigiose fonti d’informazione riguardo a temi finanziari ed economici, ha stilato una classifica sul valore dei team della NASCAR e sugli introiti dei piloti.

Andiamo per ordine e cominciamo dai team.

Secondo Forbes, il team che ha più valore nella NASCAR è l’Hendrick Motorsports, che avrebbe un patrimonio di circa 357 milioni di dollari, un 2% in più rispetto al 2011. Il team di proprietà di Rick Hendrick varrebbe quasi il doppio del secondo team in classifica, il Joe Gibbs Racing, che avrebbe un valore stimato intorno ai 168 milioni di dollari.

L’Hendrick Motorsports è, inoltre, l’unico team che abbia almeno quattro vetture di proprietà, a portare incassi provenienti dagli sponsor per un valore di 125 milioni di dollari. Nessuno nella NASCAR aveva mai portato queste cifre, neanche quando il dollaro era più deprezzato.

Al terzo posto, troviamo il Roush Fenway Racing, che si attesta a circa 166 milioni dollari, solamente 2 milioni in meno del JGR.  Più staccato invece il Richard Childress Racing, che ha comunque un valore stimato in 139 milioni di dollari, non male per essere al quarto posto. Chiude la top-5 lo Stewart-Haas Racing, con un patrimonio di 123 milioni di dollari.

In definitiva, i primi 9 team della NASCAR valgono in media 143 milioni di dollari. La media più alta da quando la NASCAR è stata fondata nel 1949.

Passando invece ai piloti, abbiamo in vetta – ma non è una sopresa – per il quinto anno consecutivo Dale Eanrhardt Jr., che con 25.9 milioni dollari è il pilota più pagato nel mondo delle stock-car.  Il pilota di Kannapolis, North Carolina, ha firmato un contratto che lo terrà all’Hendrick  Motorsports fino al 2017.

In seconda piazza, troviamo un altro pilota del Team Hendrick, ovvero Jimmie Johnson, che guadagna circa 23 milioni di dollari. Comunque tutti e quattro i piloti del team HMS si trovano nella top-10: Jeff Gordon in quarta posizione  con circa 18 milioni di dollari e Kasey Kahne in nona con 12 milioni l’anno.

Danica Patrick si piazza settima, con introiti di circa 13 milioni di dollari ed è il pilota con il maggior numero sponsor nella NASCAR: ben 15 tra cui Coca-Cola, Sega, Nationwide e Tissot.

In conclusione bisogna anche dire, però, che i guadagni complessivi, sia per i team che per i piloti, sono scesi del 10% rispetto al 2011. La crisi mondiale non ha risparmiato neanche la NASCAR.

Federico Floccari

[follow id=”Nascarfannation” size=”large” count=”true” ]

Di Federico Floccari

Dal mio nickname si possono capire già moltissime cose. Per me la NASCAR è uno stile di vita, non solo un semplice sport. Seguitemi su Twitter (@NASCARCountryUS) se volete veramente saperne di più sul mondo delle stock-cars americane e non solo. Qui, su Motorsportrants, scrivo solo ed esclusivamente sulla NASCAR e non me ne pento. Anzi.