Sprint Cup Series – Tra le sorprese di Loudon emerge Joey Logano

joey

Sono state tante le occasioni per lamentarsi di appuntamenti della NASCAR Sprint Cup Series noiosi, dal risultato già scritto e dall’andamento scontato sin dalle prime tornate. Per fortuna di ogni appassionato di corse su ovale, la seconda gara della Chase 2014 ha saputo regalare un continuo spettacolo per 300 giri e oltre lungo il tracciato di Loudon, New Hampshire, sul quale 43 agguerriti guerrieri si sono contesi l’ambitissima vittoria della Sylvania 300, per staccare il ticket valido per continuare a sognare il trofeo dell’anno. Al termine di un finale selvaggiamente combattuto è emerso dalla bolgia dei combattenti Joey Logano, alfiere del Penske Racing Team e autore di una corsa oltremodo pulita, perennemente lontano dai guai e capace di portare a fine gara una vettura ancora veloce, competitiva e integra.

Il festival delle caution: la Sylvania 300

Si temeva la pioggia, visto il tetro cielo su Loudon, ma così non è stato. Fortunamente, verrebbe da dire, perchè se anche il tempo meteorologico avesse cominciato a fare i capricci davvero sarebbe stato difficile vedere auto al traguardo. Durante i 300 giri di gara si sono infatti succedute ben 15 occasioni in cui il gruppo è stato ricompattato dallo sventolare della yellow flag. A farne le spese sono stati moltissimi contendenti tra i 16 Chasers, caduti uno dopo l’altro sotto le insidie di una corsa fin troppo emozionante.

Dopo la prima competition caution al giro 35, le strategie si sono diversificate, con la gran parte dei piloti in pit lane per il cambio di due pneumatici e il solo leader Brad Keselowski a cambiare tutte e quattro le gomme, crollando oltre la ventesima posizione al successivo restart. Con Denny Hamlin e un sempre più sorprendente Jamie McMurray a condurre le danze e un Brad Keselowski impegnato a risalire il gruppo a suon di sorpassi impensabili, i primi 100 giri di gara scorrono lisci fino alla seconda caution di giornata, causata da detriti in pista.

Let the Demolition Derby begin!

Dal giro 111 fino al termine della corsa si susseguono un altissimo numero di caution, che estromettono dalla corsa i principali candidati alle posizioni di testa. Al giro 115 è Denny Hamlin ad abbandonare la Sylvania 300, poche tornate dopo una pneumatico scoppiato costringe Dale Earnhardt Jr. a perdere un giro in pit lane. A metà gara Kevin Harvick prende la leadership della corsa mentre alle sue spalle inizia il Demolition Derby: prima Whitt distrugge a muro la propria auto (lap 181), poi è Kyle Busch a distruggere la propria Camry (lap 189), seguito dal favorito Brad Keselowski, in testacoda al giro 194.

Mentre Dale Jr. torna sul giro dei primi e Brian Vickers e Danica Patrick si affacciano nelle prime posizioni, Stenhouse Jr. cancella ogni speranza di un buon risultato con un coreografico impatto con le barriere di Loudon, subito seguito al giro 222 da Kurt Busch al volante della #41. Un incredibile Brad Keselowski risale il gruppo a velocità tripla rispetto agli avversari e si riporta in testa a 70 tornate dal termine, mentre nelle retrovie Lajoie, Paul Menard e Matt Kenseth imprimono la parola fine alle loro rispettive gare.

A 22 giri dal termine si assiste al restart che pare definitivo, con Joey Logano in testa al gruppo. L’alfiere del team Penske si lancia verso la vittoria ma ben due caution infiammano il finale della corsa nel New Hampshire. Prima è compito del veterano Jeff Gordon danneggiare la propria auto contro il muro, poi tocca a Tony Stewart perdere il controllo della propria vettura a soli 3 giri dalla bandiera a scacchi. Con un finale al green-white-checkered è Joey Logano a marchiare la fine dell’Odissea, conquistandosi un posto nel prossimo infernale round della Chase for the Sprint Cup Series 2014.

Rookie Watch

Continua a sorprendere ed a convincere il giovanissimo Kyle Larson: l’alfiere del team Ganassi è l’unico ad impensierire Joey Logano nelle ultime fasi di gara, risultando al traguardo secondo e migliore rookie di giornata. Sesto Aric Almirola, molto più attardato invece Austin Dillon al volante della vettura numero #3.

Note di merito speciali anche per Brian Vickers, capace di condurre il gruppo per una manciata di giri e decimo al traguardo, per Jamie McMurray, fuori dalla Chase ma ancora una volta in grado di lottare con i migliori (quarto al termine della corsa) e per Danica Patrick, a lungo in lotta nella top 10.

Chase Watch

Sicuri del passaggio al prossimo round sono ora i due compagni di squadra del team Penske, Brad Keselowski e Joey Logano. Ecco la classifica relativa agli “altri”:

1. Brad Keselowski (5) –
2.  Joey Logano (4) –
3.  Kevin Harvick (2) 2090
4. Jimmie Johnson (3) 2080
5.  Kyle Busch (1) 2077
6. Dale Earnhardt Jr. (3) 2077
7. Jeff Gordon (3) 2070
8. Matt Kenseth (0) 2057
9. Carl Edwards (1) 2057
10. AJ Allmendinger (1) 2056
11. Kasey Kahne (1) 2055
12. Ryan Newman (0) 2055
13. Denny Hamlin (1) 2049
14. Greg Biffle (0) 2049
15. Kurt Busch (0) 2047
16. Aric Almirola (1) 2045

Fabio Valente – Twitter: @FabioValenteMSR

Ordine d’arrivo della Sylvania 300

7 22 Joey Logano Shell Pennzoil Ford 303 47 4 130.4 $290,581 Running 3 73
2 10 42 Kyle Larson # Target Chevrolet 303 42 99.1 $216,670 Running
3 3 4 Kevin Harvick Budweiser Designate a Driver Chevrolet 303 43 2 133.0 $186,858 Running 3 104
4 2 1 Jamie McMurray Belkin/WEMO Chevrolet 303 40 108.1 $155,864 Running
5 6 48 Jimmie Johnson Lowe’s Chevrolet 303 39 103.5 $160,686 Running
6 21 43 Aric Almirola Smithfield Ford 303 38 88.2 $141,876 Running
7 1 2 Brad Keselowski Miller Lite Ford 303 38 1 113.7 $147,223 Running 2 78
8 5 18 Kyle Busch M&M’s Toyota 303 36 94.9 $138,906 Running
9 11 88 Dale Earnhardt Jr. Diet Mountain Dew Chevrolet 303 35 94.7 $101,765 Running
10 12 55 Brian Vickers Aaron’s Dream Machine Toyota 303 35 1 110.6 $131,490 Running 1 15
11 22 3 Austin Dillon # Cheerios Chevrolet 303 33 76.4 $136,751 Running
12 32 78 Martin Truex Jr. Furniture Row Chevrolet 303 32 65.6 $119,173 Running
13 27 47 AJ Allmendinger Bush’s Beans Chevrolet 303 31 70.8 $108,223 Running
14 14 15 Clint Bowyer 5-Hour Energy Toyota 303 30 79.7 $123,831 Running
15 23 27 Paul Menard Sylvania/Menards Chevrolet 303 29 73.0 $116,254 Running
16 26 16 Greg Biffle Ortho Ford 303 28 62.5 $128,590 Running
17 8 99 Carl Edwards Aflac Ford 303 27 82.4 $102,640 Running
18 9 31 Ryan Newman Quicken Loans Chevrolet 303 26 82.7 $94,740 Running
19 18 10 Danica Patrick GoDaddy Chevrolet 303 25 79.7 $94,440 Running
20 24 51 Justin Allgaier # PlanBSales.com Chevrolet 303 24 61.1 $111,498 Running
21 16 20 Matt Kenseth Dollar General Toyota 303 23 90.1 $131,426 Running
22 25 13 Casey Mears Geico Chevrolet 303 22 65.0 $107,698 Running
23 17 5 Kasey Kahne Time Warner Cable Chevrolet 303 21 67.2 $101,215 Running
24 20 9 Marcos Ambrose Stanley Ford 303 20 68.3 $111,360 Running
25 30 40 Landon Cassill(i) Snap Fitness Chevrolet 303 0 53.3 $85,315 Running
26 13 24 Jeff Gordon Drive to End Hunger Chevrolet 303 18 99.2 $128,151 Running
27 34 38 David Gilliland Clean Harbors Ford 301 18 1 48.4 $103,848 Running 1 1
28 35 23 Alex Bowman # Dr Pepper Toyota 301 16 48.0 $93,437 Running
29 38 7 Michael Annett # Feed the Children/Golden Corral Chevrolet 301 15 44.6 $83,515 Running
30 28 14 Tony Stewart Code 3 Associates/Mobil 1 Chevrolet 301 14 51.6 $118,923 Running
31 37 36 Reed Sorenson American Muscle Driving Experience Chevrolet 300 13 42.2 $82,565 Running
32 40 83 Travis Kvapil Burger King Toyota 300 12 35.0 $79,790 Running
33 39 98 Josh Wise Phil Parsons Racing Chevrolet 297 11 34.9 $79,565 Running
34 42 66 Mike Wallace(i) Royal Teak Collection Toyota 296 0 30.4 $87,365 Running
35 43 32 Timmy Hill US Chrome Ford 295 9 27.3 $79,165 Running
36 15 41 Kurt Busch Haas Automation Chevrolet 268 8 61.1 $78,935 Running
37 4 11 Denny Hamlin FedEx Ground Toyota 265 8 1 97.7 $87,217 Running 1 32
38 31 26 Cole Whitt # Rinnai Toyota 264 6 39.1 $73,655 Running
39 19 17 Ricky Stenhouse Jr. EcoPower Oil Ford 263 5 63.9 $105,480 Accident
40 36 33 David Stremme Little Joe’s Autos Chevrolet 228 4 35.0 $65,655 Running
41 41 77 Corey Lajoie(i) Fochler Veterans Law Ford 201 3 30.3 $61,655 Running
42 29 34 David Ragan Taco Bell Ford 177 2 35.8 $65,655 Accident
43 33 93 Clay Rogers Iowa City Capital Partners Toyota 45 1 27.4 $54,155 Overheating