Brevi NWES – Rocca testa la Chevy di CAAL, Burdon deciso a correre in USA e altro…

Campioni in USA, Vilarino vorrebbe la Nationwide – L’arrivo di Whelen Engineering come main sponsor del campionato ha portato anche un premio speciale per i campioni delle due Divisioni e i vincitori dei quattro trofei – Jerome Sarran (ex-Junior), Challenger, Gentlemen e Legend – della NASCAR Whelen Euro Series. Ander Vilarino, Anthony Gandon, Yann Zimmer, Guillaume Rousseau, Joaquin Gabarron e Jerome Laurin potranno infatti disputare una gara nella NASCAR americana, con un programma che verrà definito nelle prossime settimane. Campione per la seconda volta consecutiva della Divisione Elite e già presente alla UNOH Battle at the Beach del 2013, Ander Vilarino questa volta vorrebbe fare il suo esordio nella Nationwide Series o nella Camping World Truck Series. “Sono felice di avere l’opportunità di ritornare negli Stati Uniti dopo aver vissuto a inizio anno la splendida esperienza della UNOH Battle at the Beach,” ha detto Vilarino. “Devo ringraziare nuovamente la NASCAR Whelen Euro Series per aver offerto questa opportunità non solo a me in quanto campione, ma anche ai vincitori della Divisione Open e dei trofei. Non so ancora a quale corsa sarò iscritto e dobbiamo ancora definire il programma con Jerome Galpin, il General Manager della serie. Anche se la decisione finale non mi compete, vorrei disputare una prova su un circuito stradale in una serie nazionale. Questo ponte tra l’Europa e gli Stati Uniti è un’occasione d’oro per tutti noi che abbiamo come obiettivo correre nella NASCAR”.

Rocca in pista a Magione con CAAL – Dopo aver saltato l’ultimo appuntamento stagionale di Le Mans, Nicolò Rocca è deciso a mettere a frutto l’esperienza maturata nel 2013 e a lottare con i migliori della Divisione Elite. L’italiano, che in questa stagione ha fatto vedere ottime cose soprattutto a Tours, è sceso in pista giovedì all’Autodromo dell’Umbria di Magione per qualche giro al volante della Chevrolet SS #54 del team CAAL Racing. “L’obiettivo era conoscere meglio il team e la vettura per valutare possibili sviluppi in ottica 2014,” ha detto Rocca. “La pista mancava di gommatura per le abbondanti piogge dei giorni precedenti e gli pneumatici con cui abbiamo girato avevano parecchi chilometri sulle spalle, ma abbiamo lavorato bene e mi sono abituato in fretta a una pista che non conoscevo. Stiamo lavorando su diverse opzioni per  la prossima stagione: voglio esserci, correre in Divisione Elite e fare bene!”. “Non c’erano le condizioni per fare tempi di rilievo, però siamo molto soddisfatti dell’approccio di Nicolò con circuito e vettura,” ha dichiarato Luca Canneori, Team Manager di CAAL Racing. Nei giorni scorsi hanno provato la Chevy #54 del team umbro anche Dario Caso e Simone Monforte.

Burdon prova in Super Late Model a Las Vegas – L’australiano Josh Burdon, vice-campione della Divisione Open della NASCAR Whelen Euro Series dopo una lunga sfida con Anthony Gandon risoltasi a favore del francese nell’ultima tappa dei playoffs, è volato negli Stati Uniti con il suo manager Alain Veyssiere, patron dello Scorpus Racing, per un test a bordo di una Super Late Model del team Exotic Racing. Il test si è svolto al Bullring di Las Vegas e ha lasciato Burdon decisamente soddisfatto, soprattutto in considerazione della sua scarsa esperienza su ovale. “Chiunque si azzardi a dirmi che girano solo in tondo si beccherà uno schiaffo!” ha detto a Speedcafe.au. “E’ incredibile! Le vetture sono velocissime. E’ stata un’esperienza fantastica provare cosa vuol dire guidare una di queste macchine su ovale. Mi aspetto di trovare una soluzione positiva per l’anno prossimo, visto che ci sono alcune persone interessate a quello che posso offrire. Il nostro piano a lungo termine punta a raggiungere la Sprint Cup in tre o quattro anni”. Il team Scorpus Racing sembra nel frattempo orientato ad abbandonare la NASCAR Whelen Euro Series per spingere al massimo il programma australiano di Burdon. Veyssiere si è detto infatti propenso a non continuare l’esperienza nel campionato europeo perché contrario alla formula dei playoffs, che a suo dire è stata fatale per Burdon, vincitore di sette gare in stagione ma scavalcato nel finale da Gandon.

CAAL apripista a Magione per una “cronoscalata in pista”– Domenica 17 novembre l’Autodromo dell’Umbria di Magione sarà sede di una gara tutta speciale, una cronoscalata in circuito denominata “Individual Races Series”. Al via ci saranno vetture da cronoscalata (comprese le storiche), che partiranno distanziate di 40 secondi l’una dall’altra e affronteranno tre giri del tracciato per un totale di 7.205 metri. A fare da apripista ci sarà la Chevrolet SS #54 Dea Service del team CAAL Racing, che si presenterà così al pubblico guidata da Corrado Canneori in persona all’inizio di ogni sessione. Dalle 9:00 alle 10:30 si svolgerà il secondo turno di prove ufficiali, mentre alle 11:30 e alle 14:15 si disputeranno le due manche di gara. Non perdetevi questa iniziativa molto particolare!

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia